politica

Consiglio comunale: approvato il Patto dei sindaci sull'energia

Nuzzo ricorda Giancarlo Nico e difende Ghirarduzzi. Discussione su Alta Velocità e Baistrocchi

Consiglio comunale: approvato il Patto dei sindaci sull'energia
Ricevi gratis le news
2

 

 

Il futuro del Palazzo del Governatore, in piazza Garibaldi, è il primo tema a scaldare il Consiglio comunale. Il consigliere Ghiretti incalza l'assessore Ferraris, su un percorso che definisce fin qui "poco condiviso" e non ancora chiarito sulle prospettive: "Adesso come funzionerà?". E mentre l'assessore difende l'utilizzo attuale, Ghiretti parla invece di "utilizzo al 5%". E cita Reggio: "domenica il Corriere della sera dedicava due pagine a Reggio Emilia, e alla realizzazione di un museo della memoria".

Tocca poi ancora Ghiretti, per una segnalazione ("del 10 febbraio...") sul degrado di borgo delle Colonne, in particolare nella zona dell'ex chiesa, dove "ci sono dubbi anche sulla sicurezza dell'immobile". Rispondono gli assessori Alinovi ("Non è facile intervenire su edifici privati") e all'assessore Folli ("Stiamo intervenendo sull'applicazione della raccolta differenziata, anche per evitare evasione della tassa rifiuti"). Ghiretti si dice "parzialmente soddisfatto", anche perchè "a mesi dalla segnalazione mi aspettavo che la veriifca della sicurezza fosse stata fatta".

Il discorso si sposta poi a Vicofertile, con un intervento del capogruppo Pd Dall'Olio sui problemi di viabilità della frazione. L'assessore Folli, rispondendo, parla anche di contatti con le Ferrovie, per ridurre i tempi di attesa al passaggio a livello. Anche Dall'Olio si dice "parzialmente soddisfatto", prima di mettere sul piatto un altro tema caldo: la nuova stazione e il mancato utiilizzo dell'interconnessione con l'Alta velocità. "Abbiamo contatti - chiede il capogruppo Pd - con RFI e con Italo?".
La replica arriva dal sindaco Pizzarotti. "Ho chiesto una relazione sugli elementi discriminanti per poter chiedere o meno il collegamento con l'Alta velocità. Su questo tema, infatti, si sentono varie versioni. Oggi ne ho parlato anche con l'assessore Peri". Dall'Olio: "Ok l'impegno del sindaco, ma mi aspettavo una risposta più concreta, anche sull'aspetto economico".

La serie delle interpellanze viene chiusa dal consigliere Pellacini sulle aree Peep del Comune ("anche la mia - precisa - risale a febbraio"). Sul tema l'assessore Ferretti spiega che l'investimento degli importi verrà valutato: Pellacini replica che la priorità dev'essere quella - di carattere sociale - dell'edilizia pubblica, anche per l'utilizzo di questi fondi.

Chiuse le interpellanze si riparte dalle comunicazioni urgenti e si torna a Ghiretti.

Pasquale Nuzzo (M5S) ricorda Giancarlo Nico, per tutti soltanto "Nico". Nuzzo ricorda le "imprese" di Nico, come girare la statua di Picelli quando fu montata la pista da pattinaggio o "flash mob in tutta solitudine portando sanitari in Oltretorrente per sensibilizzare sulla necessità di bagni pubblici". Le bachece sotto i portici in Oltretorrente... le aveva messe Nico: "Aveva passione per la propria città, faceva interventi piccoli ma continui". Nuzzo suggerisce di ricordare Giancarlo Nico in modo pubblico. 

In un'altra comunicazione, il consigliere Nuzzo critica lo sgombero del "piccolissimo artigiano Ghirarduzzi". "Sono costernato e stupito - dice Nuzzo. Non ho condiviso il taglio delle utenze fatto senza preavviso, non ho apprezzato il tentativo di sgombero sulla base di un rischio che la struttura avrebbe senza che fosse documentata da istituzioni che possono farlo". Nuzzo auspica, facendo un paragone con le piante, che le autorità cittadine sappiano coltivare il rapporto con i cittadini. Il vicesindaco Nicoletta Paci sottolinea che il canone di locazione, pur basso, non è stato pagato dal 2006 e che il Comune ha chiesto a Ghirarduzzi di liberare gli spazi occupati in seguito alla necessità di allargare il giardino. Da qui una serie di azioni, anche legali, nei suoi confronti. "E' giusto curare la comunità ma è giusto che ognuno rispetti i propri doveri, così come vuole che siano rispettati i diritti - dice la Paci -. Cercheremo di dare un sostegno anche a lui ma a questo punto da tutti potrebbero essere chiesti sostegni di questo tipo... Non si vogliono fare azioni crude e non sono state fatte, anzi si è cercato sempre di venirgli incontro ma il Comune deve tutelarsi". 

Giuseppe Pellacini (Udc) critica la piantumazione di alberi da frutto in un'area di verde pubblico fra via Marconi e via Picasso. Nel luglio 2013, dice Pellacini, un cittadino ha chiesto lo sfalcio dell'area ma in Comune gli hanno risposto che era un'area privata; in dicembre invece l'erba è stata tagliata. In aprile una scolaresca ha visitato l'area, che secondo Pellacini nasce da un caso di occupazione. Il capogruppo Udc aggiunge di aver letto una nota postata sul sito del M5S secondo cui l'attività sarebbe iniziata confidando poi "nello spirito positivo" della giunta per sistemare eventuali oneri burocratici. 

Rinnovo del cda delle Fiere. Nicola Dall'Olio, capogruppo Pd, critica il fatto che l'amministratore delle Fiere abbia ricevuto 150mila euro per compensi per prestazioni al di fuori del suo ruolo di a.d., per il quale percepisce uno stipendio di 49mila euro. "Non crediamo vada tutto bene - dice Dall'Olio -. Se si dovesse ripetere chiederemo alla magistratura contabile. E' una cosa da sanare. Invitiamo l'amministrazione comunale, quando ci sarà da nominare l'amministratore delegato, di tornare a un compenso e a un premio di produttività che avrà i suoi limiti. Il rigore va applicato a tutti". 

Ettore Manno (PdCi) ricorda le 48 persone bruciate vive a Odessa, in Ucraina. Altra comunicazione sul pestaggio di due donne in piazzale Inzani. L'assessore Casa risponde: attivati interventi congiunti in Oltretorrente, "stiamo intervenendo e continueremo a intervenire". 


RISPARMIO ENERGETICO: DELIBERA SUL PATTO DEI SINDACI. 
Preambolo del sindaco Federico Pizzarotti: "Azione legata al contenimento di Co2 e produzione di energia rinnovabile. Il Patto dei sindaci permette una regia di tante azioni (mobilità, incentivazione dei cappotti termici, tetti fotovoltaici in diversi edifici di proprietà comunale...). La delibera vuole creare una grande pista nella quale non siamo soli, ci siamo uniti ad altri Comuni. Come per la stazione, è un punto di partenza". 
L'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi spiega che il Patto dei sindaci è un documento programmatico, non solo tecnico. L'obiettivo è la riduzione di Co2 del 20% entro il 2020: è la strategia europea 20-20-20. Fra gli obiettivi, scuole efficienti dal punto di vista energetico e sicure da quello sismico. Gli incentivi per gli edifici privati vanno messi a sistema, magari riattivando l'Agenzia per l'Energia, soggetto oggi in liquidazione ma che secondo Alinovi può essere rivitalizzata per questo tipo di lavoro. Altra strategia importante è l'edilizia sociale sostenibile. Aumentare l'autonomia energetica, aggiunge l'assessore, significa anche ridurre la dipendenza dai fattori internazionali: durante un incontro a Bruxelles è stato fatto notare che dietro agli scontri in Ucraina, ad esempio, c'è il tema dell'accaparramento delle risorse energetiche. 
Interviene anche l'assessore ai Trasporti Gabriele Folli. Nella nostra regione c'è un alto livello di attività industriali e di urbanizzazione, con effetti delle emissioni di queste attività che "devono preoccupare tutti noi e portarci a fare delle azioni". Il Patto dei sindaci coinvolge tutta la città, non solo i Comuni: aziende, associazioni, singoli cittadini. Folli fa poi l'esempio della stazione: diventerà un punto intermodale, da tutta Parma si può arrivare ai binari grazie ai trasporti pubblici. Saranno messe a sistema diverse azioni per la mobilità, dice Folli: si lavora tra l'altro all'accordo regionale sulla qualità dell'aria e si affronta l'argomento a livello nazionale. Parma è coordinatrice di uno dei gruppi di lavoro. 
Alessandro Rossi (Anci Emilia-Romagna) fornisce alcuni dati: il 97% della popolazione della regione vive in Comuni che si sono impegnati a ridurre le emissioni di Co2 come previsto dal Patto dei sindaci. Sono 2.700 i Comuni che in Italia hanno aderito: rappresentano il 48% di tutti i Comuni europei che perseguono l'iniziativa. L'economia del petrolio non è solo bollette e carburanti: per fare un abito da uomo c'è un consumo medio quanto quello di una famiglia; il 90% della produzione alimentare è legato al petrolio. "L'obiettivo di de-carbonizzazione dev'essere uno stimolo per la comunità - spiega Rossi -. Litighiamo su tutto il resto ma non sull'energia, perché è un bene collettivo". Per 100 milioni di investimento in regione, grazie all'effetto leva si possono ottenere benefici per 20 miliardi. 
Interviene Giorgio Schulz. Gli edifici degli anni '60-'70 sono dei colabrodo dal punto di vista energetico. Circa mille condomini possono essere oggetto di riqualificazione energetica entro il 2020, con ricadute sul lavoro per le imprese locali e non. Da un'analisi tecnica è emerso che "il conto termico è utilizzato pochissimo, così come le detrazioni fiscali. Non è solo l'assenza di sostegni o indicazioni normative ma spesso non si conoscono" le norme e le fonti di finanziamento. Da qui l'utilità dello sportello Energia, che "può dare informazioni ai cittadini su diritti e doveri". Sulla mobilità: "Spesso si usa la macchina per portare i bambini a scuola per un problema di sicurezza, non per stanchezza dei bambini". Per questo, dice il relatore, iniziative come il Pedibus hanno un impatto educativo forte. 

Il dibattito sulla delibera 
Roberto Ghiretti (Parma Unita) non si dice contrario ma fa alcune critiche: "Vedo buone intenzioni ma molto lasciato all'immaginazione". "Sulle aziende del settore produttivo, ogni iniziativa sembra lasciata in capo alle stesse...". Inoltre, "non è stata spiegata la metodologia" che sarà seguita. Per Ghiretti anche la strategia sulla mobilità è "poco incisiva". 
Savani (M5S) sottolinea la necessità di un forte cambiamento nel nostro modello culturale, diminuendo i consumi di energia. Con l'innovazione metodologica si possono diminuire le emissioni di Co2, "che è solo uno dei cinque gas serra". Per Savani "bisogna introdurre concetti da condividere non solo con le grandi aziende" ma anche con le piccole imprese. 
Buzzi (Forza Italia) è favorevole. Pellacini (Udc) richiama la giunta a migliori interventi per la mobilità, mentre approva la rivalutazione dell'Agenzia per l'Energia. Per Iotti (Pd) la materia e lo strumento sono assolutamente condivisibili: "Siamo alla partenza". Il consigliere è perplesso invece sull'insistenza sul Psc, strumento complesso; sull'energia c'è invece bisogno di interventi più rapidi. Favorevole anche Maria Teresa Guarnieri (Altra Politica). 

Problema tecnico con il display al momento della votazione: scrutatori al centro della sala del Consiglio, si vota per alzata di mano. Trenta voti favorevoli, nessun contrario e nessun astenuto: la delibera passa all'unanimità. 

 

CENTRO TERMALE BAISTROCCHI, IL COMUNE CHIEDE LO SCIOGLIMENTO DEL CONSORZIO. L'assessore Laura Rossi riassume la nascita e l'evoluzione dell'attività del Consorzio. Nel 2003 è iniziato un iter per trasformarlo in fondazione di diritto privato, anche se - è stato detto - è una procedura complessa. Il Baistrocchi ha problemi di liquidità e i conti in rosso: nel 2012 ha perso 1,3 milioni, nel 2013 un milione di euro. Il Comune chiede lo scioglimento del Consorzio Baistrocchi e l'alienazione del patrimonio. Ampia discussione sul tema. 

Tutti i dettagli sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

Video: la diretta in streaming

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mara

    07 Maggio @ 09.39

    Bel coraggio sig paci e i due tentati sgombri chi li a fatti ma che schifo basta le industizie e accanimenti su persone che devono lavorare si vergogni a dire bugie su cose non vere cordiali saluti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

1commento

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

8commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareprter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

CASSINO

Abusa della figlia 14enne: trovato impiccato davanti a una chiesa

SPORT

football americano

Superbowl: Patriots per la leggenda, Eagles per il paradiso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

FESTE PGN

Open Bar al castello di Felino Foto

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova