19°

33°

Polemica

Rifiuti, Freda (Idv) attacca la Regione sugli inceneritori

Rifiuti, Freda (Idv) attacca la Regione sugli inceneritori
Ricevi gratis le news
0

«Profumo dice le cose come stanno, fa il suo mestiere, non può preoccuparsi di ridurre gli inceneritori o la produzione di rifiuti. Chi manca alle aspettative legittime dei cittadini è la Regione». Così l’ex assessore regionale all’ambiente, Sabrina Freda, ora segretaria dell’Idv dell’Emilia-Romagna, commenta il fatto che il presidente di Iren Francesco Profumo abbia confermato il ricorso di Iren Ambiente contro la diffida degli enti locali di Parma dell’aprile scorso.
Una diffida perché la multiutility non smaltisse i rifiuti provenienti da altre province nell’inceneritore avversato dal Comune a 5 Stelle, che vorrebbe "affamare" l’impianto, ha ribadito il sindaco Federico Pizzarotti, aumentando ancora, al 70-80%, una raccolta differenziata già al 60%. Una diffida in base alle norme che regolano lo smaltimento rifiuti, non chiarissime nell'interregno fra la precedente pianificazione provinciale e l’avvento della nuova legislazione regionale, in parte già in vigore.
L’obiettivo di "affamare" l’impianto di Ugozzolo resterebbe dunque senza "gambe" se gli inceneritori dell’Emilia-Romagna possono "cibarsi" dei rifiuti provenienti da tutta Italia.
E possono farlo, ha ribadito in sostanza il presidente di Iren, Francesco Profumo: la nuova legislazione regionale «va nella direzione di avere impianti utilizzati meglio, in modo più efficiente, quindi con combustibile che proviene da un territorio allargato». 

Sabrina Freda rileva che è il nuovo Piano rifiuti dell’Emilia-Romagna a permettere di saturare la capacità di incenerimento con rifiuti provenienti da tutta Italia. E’ stato adottato dalla sola Giunta regionale e quindi è ancora "in salvaguardia", ma questo regime «è sufficiente a far entrare in vigore le norme considerate "più restrittive" rispetto ai precedenti Piani provinciali, come il famigerato comma 3 dell’articolo 18 che da qualche mese permette agli inceneritori di trattare rifiuti "nei limiti delle capacità disponibili", ovvero saturare le capacità dell’impianto».
«Un Piano regionale - commenta - che non rende possibile chiudere gli inceneritori man mano che progredisce la raccolta differenziata, perché non mette un euro sulla filiera del recupero: vanifica qualsiasi strategia di riduzione della produzione e candida l’Emilia-Romagna a bruciare rifiuti da tutta Italia per tutelare gli interessi delle multiutility».
In questo contesto, afferma, «è più che possibile che Iren vinca il suo ricorso, perché è difficile che il Tar entri così nel merito da giudicare meno ambientalmente sostenibile quella norma "più restrittiva", e la saturazione degli inceneritori finirà per essere più conveniente agli enti locali: perché dovrebbero investire in raccolta differenziata e recupero se l'inceneritore sotto casa continuerà a bruciare in eterno e con rifiuti meno controllati di quelli che produciamo qui?». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

ESTATE IN PISCINA

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Il "volo" di Tom Cruise per Mission Impossible 6

HOLLYWOOD

Tom Cruise si è rotto una caviglia sul set di "Mission Impossible 6" Video

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Fiamme sulla Torre del Mangia: paura a Siena Video

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti