12°

22°

enti

Provincia: futuro incerto per i dipendenti

Sono 400 ma ancora non conoscono il loro destino

Provincia: futuro incerto per i dipendenti
Ricevi gratis le news
11

Futuro incerto per gli oltre quattrocento dipendenti della Provincia. Al momento non è chiaro cosa accadrà ai lavoratori dell’ente di piazza della Pace in seguito all’abolizione delle Province, così come previsto dalla legge Delrio. Ieri il governo avrebbe dovuto emanare un Dpcm (decreto del Presidente del consiglio dei ministri) per fare chiarezza sulla questione, ma «del decreto al momento non c’è alcuna traccia» dichiara Sauro Salati (Funzione Pubblica Cgil) che teme come questo ritardo possa far slittare in avanti ogni decisione sul futuro dei dipendenti della Provincia. L’ente nel frattempo continuerà ad essere guidato dal presidente Vincenzo Bernazzoli fino alla fine dell’anno. Il futuro però, almeno per ora, sembra rimanere un’incognita.

«Ci troviamo in una situazione di caos istituzionale – dichiara Massimo Bussandri, segretario generale della Cgil – Al momento non è stato chiarito a quali istituzioni saranno attribuite le competenze che finora erano in capo alle Province e questo rende prematuro un ragionamento chiaro sul futuro dei dipendenti. La situazione è molto incerta».

..............Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    09 Luglio @ 16.41

    Signor Maurizio, la mia ovviamente era una battuta. So benissimo che nell'ente Provincia di Parma ci sono persone "competenti e qualificate", ma il problema vero è un altro: nella situazione economica attuale, non voglio dire di "sfacelo", ma sicuramente di estrema gravità, non si può continuare a chiedere sacrifici ai cittadini, lavoratori dipendenti, autonomi, pensionati che siano, per mantenere questo sistema di "sperpero di Stato" (centinaia di miliardi di euri). Se non c'è più lavoro per "colletti bianchi", bisognerà per forza tornare a coltivare la terra, se vogliamo mangiare!

    Rispondi

  • Straiè

    09 Luglio @ 09.52

    Mi pare che ormai sia cosa nota e arcinota che TUTTI gli enti pubblici territoriali italiani sono diventati centri di spreco nei quali piazzare politici, amici, parenti, amanti, compagni di merende e via discorrendo. Ed è altrettanto noto che la cosa diventa via via più scandalosa quando si scende lungo lo stivale, al punto che, al sud, si assiste allo scandalo di avere un dirigente ogni cinque dipendenti, con stipendi che neppure il presidente Obama si sogna di percepire. Vale per tutti l’esempio del segretario dell’Assemblea legislativa siciliana (non è un politico, è solo un impiegato!) che porta a casa la bellezza di 1.600 euro al giorno! Qualcosa si dovrà pur fare, o continuiamo a spremere di tasse i lavoratori e i pensionati?.........

    Rispondi

  • Medioman

    08 Luglio @ 23.42

    Signor Vercingetorige, la Costituzione Italiana prevede le Province come enti autonomi, ma non c'è scritto da nessuna parte che debbano avere 400 dipendenti a Parma, e migliaia di dipendenti in altre realtà. Se le competenze principali delle province riguardano la manutenzione delle strade, beh, io avrei qualche idea su come utilizzare i "dipendenti in esubero"....

    Rispondi

  • Vercingetorige

    08 Luglio @ 19.19

    E' CHIARO CHE I DIPENDENTI DELLE PROVINCE NON SARANNO LICENZIATI , ma assegnati ad altri Uffici Pubblici . Ed è altrettanto chiaro che le funzioni delle Province dovranno essere assunte da qualche altro Ente . Consorzio di Comuni , Area Vasta , Città Metropolitana , o come altro lo vorrete chiamare . Il Consiglio Provinciale non scomparirà . Non sarà più eletto direttamente dai Cittadini , ma costituito da Sindaci e Consiglieri Comunali del Territorio , che si sceglieranno il proprio Presidente . Pizzarotti si dice sicuro di essere lui , ma è ancora tutto da vedere. Tutte le spese per il Personale , per le diverse attività ed i lavori pubblici , resteranno . Si risparmieranno forse le attuali indennità per Presidente , Assessori e Consiglieri , ma è poca cosa . Gli spiccioli per le sigarette......Alla fine le spese non diminuiranno , e , forse , aumenteranno pure. Si è trattato solo dell' ennesimo stupro della Costituzione , la quale prescrive ( prescriveva) che la Repubblica si riparte in Regioni, Province e Comuni . E sarà pure divertente vedere che fine faranno tutti gli altri Organi su base provinciale , come Prefetture , Questure , Comandi Provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza , Agenzia delle Entrate , Ispettorato alla Motorizzazione Civile , Ufficio Scolastico Provinciale , Sovrintendenza ai Beni Artistici e Culturali , Tribunale , eccetera, eccetera , eccetera , eccetera....Però , di tutto questo , vi avevamo avvertiti , ma , siccome viviamo nel Regno del Micropterus Salmoides , detto "il boccalone"..............

    Rispondi

  • Margherita

    08 Luglio @ 15.25

    ....ma sicuramente saranno riassorbiti da altri enti pubblici, o gli faranno ponti d'oro per andare in pre-pensione ...di certo non li manderanno in cassa integrazione e nemmeno li licenzieranno, come accade sempre più spesso a tanti normali lavoratori italiani.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»