-2°

Politica

La Kyenge attacca la Lega: "E' razzista"

L'ex ministro ha inaugurato la Festa dell'Unità che quest'anno si tiene a Fontevivo

La Kyenge attacca la Lega: "E' razzista"

Inaugurazione Festa dell'Unità a Fontevivo

9

Cécile Kyenge taglia il nastro della Festa provinciale del Pd e attacca Fabio Ranieri, il politico di San Secondo, segretario della Lega Nord dell’Emilia-Romagna.
«Ranieri ha fatto con me quello che in Francia un esponente del Front National ha fatto con il ministro Taubira: l’ha paragonata ad una scimmia e per questo è stato condannato a 9 mesi e a 35.000 euro di multa» afferma l’ex ministro, oggi europarlamentare del Pd. Il processo che vede contrapposti Ranieri e Kyenge, per una foto razzista pubblicata su facebook, è appena iniziato. «Vi racconto cosa è successo - dice Cécile Kyenge al pubblico della festa dell’Unità - poche settimane fa mi sono presentata al processo. Io sono andata con il mio avvocato privato. Lui, invece, con l’avvocato della Lega. Questo significa che la Lega è un partito razzista perchè se dai il tuo avvocato vuol dire che condividi il pensiero. La prossima udienza è a novembre. Anche se resto da sola io vado avanti».
Incalzata dalle domande del giornalista Giovanni Cola, e affiancata dall’assessore regionale alla scuola Patrizio Bianchi, l’ex ministro all’integrazione ha parlato a tutto campo, di Europa e di immigrazione, di scuola e anche del «caso Tavecchio», che ha paragonato i giocatori arrivati dall’Africa a dei mangia banane. «una persona che esce con quei discorsi non ha capito che il calcio è come una scuola, è una palestra dove inizia l’integrazione» - dice l’europarlamentare. Tailleur rosa, due bodyguard al seguito, la Kyenge ha parlato delle minacce e contestazioni ricevute «ovunque vado mi trovo manifestazioni e contromanifestazioni. Non mi aspettavo le campagne di stampa che ci sono state contro di me».
«Ma essere eletta in Europa con 93.000 preferenze vuol dire che la società è più avanti della politica - dichiara Cécile Kyenge -. Ringrazio Parma per il sostegno nella campagna elettorale per le europee. Qui ho avuto un elevato numero di voti. Come sapete non ho un cognome facile e tutte le persone che lo hanno scritto in cabina volevano darmi il voto perchè condividevano queste battaglie».
L’assessore Patrizio Bianchi ha ricordato il lavoro fatto per le scuole della regione, dalla formazione professionale ai progetti di innovazione: «Abbiamo messo dentro la nostra idea di scuola, che si basa sulla dignità della persona, E' il perno di tutto» ha detto Bianchi che ha accennato alla volontà di correre come prossimo presidente della Regione, partecipando alle primarie per la scelta del candidato. Il dibattito sull’Europa organizzato dal Pd è finito in tempo per non lasciare gli spettatori immobili, in balia del profumo di fritto misto, che intanto si sprigionava dalle cucine. Il dibattito su Berlinguer e Moro, con Rosy Bindi, che doveva seguire all’incontro con Cécile Kyenge, è stato rimandato per i lavori alla Camera. Nell’ex convento di Fontevivo la festa dell’Unità continua fino al 10 agosto e domani sarà ospite il ministro Maria Elena Boschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    09 Agosto @ 17.13

    La Kyenge ha trovato l'America non negli USA, ma qui, da noi, e non perde occasioni per ripetere sempre le solite manfrine, trite e ritrite, aria fritta e rifritta di olio scaduto. Non le interessa affatto l'integrazione, lei ha già dato -ben poco!- e molto, invece, ha ricevuto. Dei suoi compaesani che arrivano qui da noi, a frotte, non in aereo, come lei, ma su barconi che fanno acqua da ogni parte, poco le cale. Non c'entra nulla il colore della sua pelle, a qualificarla negativamente, ma sono le sue parole, seguite dal Nulla infinito, ingiuste ed insultanti verso la nazione che l'ha ospitata, da decenni. In un altro paese, l'avrebbero già imballata e rispedita al mittente.

    Rispondi

  • Falcon

    09 Agosto @ 16.08

    Ma non ci rendiamo conto che il razzismo è diventato verso noi tacciati di razzismo, solo perché chiediamo di avere gli stessi diritti e perché chiediamo che le facilitazioni eccessive non ci siano. Stiamo diventando gli emarginati, senza più diritti (vedessi posti e precedenze agli asili, ai centri estivi alla possibilità di avere abitazioni "sociali" ecc.), siamo ingabbiati in casa con allarmi e telecamere, come ladri e truffatori, mentre i ladri e truffatori proliferano di continuo e vivono "ridendo" alle nostre spalle, certi della "immunità" di cui godono, certi del fatto che "non possono essere toccati"(pena la nostra incriminazione, per avere difeso la nostra famiglia e le nostre proprietà). Non esistono più "controllori", Forze dell'ordine e andiamo sempre più verso una completa anarchia. Ma che cosa aspettiamo a reagire, a far sentire la forza della collettività. Certo che se nell'unico momento Istituzionale, come le votazioni, ci continuiamo a castrare le pallet, ma cosa dobbiamo aspettarci per il futuro, nostro e dei nostri figli. Concludendo sul tema del razzismo, non esistono persone bianche, nere, gialle..... ma esistono cervelli che non funzionano più e che "qualcuno" continua ad assecondare (di tutti i colori...).

    Rispondi

  • IVANOV

    09 Agosto @ 14.40

    Con la parola "razzismo" si pretende di chiudere la bocca ed il cervello a tutti. ma non e' cosi'. E' sotto gli occhi di tutti che non e' possibile accettare un flusso di genti che prepotentemente cercano spazio, nella tua terra, senza rispettare le mie leggi ed il buon senso, senza contare che li accoglie solo l'Italia.

    Rispondi

  • Oberto

    09 Agosto @ 11.53

    eh cara Annamaria, li ho sempre votati anche io, già ai tempi un cui il partito si chiamava PCI ,ma adesso ho smesso pure io di votarli . Concordo pienamente con te perché la lega sarà razzista ( più che razzista sono ignoranti), ma la Kyenge non è da meno, è supponente, pretende di avere da insegnare qualcosa a tutti gli italiani, vada nel suo paese di origine a parlare di diritti, che qui anche se siamo messi male siamo sempre messi meglio che il Congo. Le persone come la Kyenge mi portano, contro la mia volontà, a diventare intollerante.

    Rispondi

  • nerosso

    09 Agosto @ 09.21

    a parte le considerazioni personali della kyenge che all'inizio credevo più intelligente ma che si sta rivelando semplicemente qualunquista, il razzismo inteso come "tendenza a discriminare i diversi" lo stiamo applicando in realtà verso noi stessi....siamo infatti sempre più tolleranti verso gli stranieri nell'applicare le regole ....queste discriminazioni al contrario portano alle esasperazioni ...incominciamo a fare valere le isituzioni nello stesso modo verso tutti se vogliamo parlare di reale integrazione...e non facciamo solo proselitismo inutile...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017