Regionali E-R

Primarie Pd, vince Bonaccini. Affluenza flop

Batte con il 61% lo sfidante Balzani. Nel Parmense 2.868 votanti: erano stati 43mila per la consacrazione di Prodi nel 2005

Primarie Pd, vince Bonaccini. Affluenza flop
Ricevi gratis le news
12

Stefano Bonaccini ha vinto le primarie del centrosinistra: sarà lui il candidato alla presidenza della Regione il 23 novembre. Ha vinto con il 61%, contro il 39% di Roberto Balzani. Il risultato del voto nel Parmense è allineato a quello della regione, anche se in città si è affermato Balzani (57%). Flop dell'affluenza: in città e in provincia hanno votato in 2.868: erano stati 43mila per la consacrazione di Prodi nel 2005.
«Felice» per Bonaccini il segretario provinciale Alessandro Cardinali, mentre Lorenzo Lavagetto, segretario cittadino, sottolinea il «segno di discontinuità» del voto in città. «Adesso andiamo avanti uniti», dice il senatore Giorgio Pagliari.

«Per quanto mi riguarda è stata una bellissima esperienza seppur breve: non ho mai perso la serenità nonostante l’inchiesta da un lato e il malore dall’altro». L’ha detto, commentando il suo successo, Stefano Bonaccini nella sede regionale del partito.
«Adesso - ha continuato - dobbiamo chiamare a raccolta le energie migliori che abbiamo perchè sono convinto che faremo una bellissima campagna elettorale e arriveremo al 23 di novembre con la spinta giusta».
Quanto al suo sfidante, Bonaccini ha definito «molto apprezzabile» il suo risultato: «Sono contento di una competizione fatta diciamoci la verità, per come siamo abituati a vederla in altre parti d’Italia, con grande pacatezza e serenità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    30 Settembre @ 09.14

    aiupo: che significa "disillusione profonda"? Secondo me, la gente ha cominciato ad aprire gli occhi. Personalmente, preferisco dare qualche euro ad una zingara (simpatica) con cui scambio qualche battuta, che a dei burattini di partito.

    Rispondi

  • aiupo

    29 Settembre @ 13.20

    Non abito a Parma, non vivo la politica della città in diretta, ma mi permetto di dire che meno di tremila votanti non e' solo un flop, e' il sintomo sconvolgente di una disillusione talmente profonda da sembrare irreversibile

    Rispondi

  • Margherita

    29 Settembre @ 11.22

    Sicuramente i 2.868 superstiti di quei 43.000 che, nel 2005, sono andati a votare "consacrando Prodi", non devono aver fatto la medesima riflessione degli attuali 40.132 che hanno, invece, disertato le urne.

    Rispondi

  • salamandra

    29 Settembre @ 11.10

    Vercingetorige, se Renzi fosse semplicemente democristiano non mi scandalizzerei piu' di tanto. Il fatto è che votare Renzi è esattamente come votare Berlusconi che è un po' peggio della vecchia DC. Spero che questa bassa affluenza possa significare che il 23 novembre il PD possa avere un amaro risveglio. Realisticamente so che non sarà così, visto che per gli Italiani il voto politico sembra una questione di tifo calcistico invece che di uso del cervello.

    Rispondi

  • jumbler

    29 Settembre @ 11.01

    Abbiamo perso un quarto della nostra produzione industriale e questi inetti ancora non si svegliano. Nel frattempo la nostra vita scorre e non attende e vedi che quelli che se la passano meglio sono coloro che non hanno avuto mai interessi collettivi, solo personali, e in questa categoria rientrano sia quelli che vivono di politica, sia quelli che pensano solo ai fatti propri votando alla bisogna quello che può proteggerli meglio nella loro testa. Ci rimangono tre strade: la prima, diventare come quelli che ci comandano e assumere la loro scala di valori; la seconda, andarsene in un Paese civile per non passare la propria vita vergognandosi di essere onesti; la terza, rimanere qui, perchè non si può cambiare mentalità nè paese, e che è la strada più difficile e che ti accorcia letteralmente la vita. Qui ormai è una gara a salvarsi il fondoschiena e quando la si porta troppo avanti si scopre che è ormai troppo tardi. Riflettere il prima possibile, soprattutto chi è ancora giovane.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS