15°

29°

il ministro a parma

Galletti e i rifiuti da fuori: "L'incenerimento è una rete nazionale"

Il ministro per l’ambiente Gian Luca Galletti

Il ministro per l’ambiente Gian Luca Galletti

Ricevi gratis le news
33


(ANSA) - PARMA, 14 NOV - Il problema dei rifiuti è questione nazionale è come tale deve essere affrontato. Questa, in sintesi, la risposta del ministro per l’ambiente Gian Luca Galletti, oggi a Parma, sul discusso articolo del decreto 'Sblocca Italià che permetterà di conferire agli inceneritori rifiuti provenienti da altre parti di Italia. Tema molto sentito a Parma dove l’amministrazione 5 Stelle si oppone al provvedimento varato nei giorni scorsi dalla Camera. 'C'è una rete nazionale dell’incenerimento - ha sottolineato il ministro - Il problema dei rifiuti è un problema non locale ma nazionale ed in tale modo deve essere affrontato». 

Il ministro dell’Ambiente è stato oggi pomeriggio in visita alla sede centrale dell’AIPo (Agenzia Interregionale per il fiume Po) a Parma per una riunione operativa con il Direttore ingegner Bruno Mioni e i Dirigenti dell’Agenzia. Il ministro è stato informato in particolare sull'andamento della piena del Po e, più in generale, delle problematiche idrauliche del reticolo del bacino.
«Siamo di fronte - ha detto Galletti - a una delle piene del Po più significative degli ultimi anni: su questo c'è la massima attenzione del governo, l’ottimo lavoro di AIPo e di tutte le strutture di Protezione Civile».
«La lotta al dissesto idrogeologico - ha aggiunto Galletti a margine dell’incontro - è una priorità assoluta di questo Governo. Abbiamo recuperato oltre due miliardi di euro bloccati e molti di questi sono già cantieri. Altri cinque li chiede il mio ministero per il Piano 2015- 2021, cui si aggiungono due miliardi di cofinziamento regionale: credo che con nove miliardi disponibili si possa fare un buon lavoro. Bisogna siglare un grande patto nazionale per il territorio: istituzioni centrali e locali, assieme ai cittadini, devono costruire nel Paese una nuova cultura ambientale, senza la quale ogni intervento d’emergenza e di prevenzione sarà inutile».
(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    15 Novembre @ 12.41

    INSOMMA , QUI IL DISCORSO , BELLO O BRUTTO , E' ABBASTANZA SEMPLICE : "rifiuti zero" non esiste ! Anche riciclando tutto il riciclabile , rimane sempre una residua quota di rifiuti da smaltire o in discarica , o in inceneritore L' Italia è già coperta di discariche , legali o abusive , traboccanti di rifiuti anche tossici. Ci sono vasti Territori senza inceneritori , quando ne avrebbero gran bisogno , ma, se si progetta di costruirne uno , le varie GCR minacciano la rivoluzione , strombettando , zufolando , tamburellando e spentolacciando . Può darsi che queste rivolte pseudoambientaliste , siano anche ispirate dalla Criminalità Organizzata , che dalle discariche , ricava fior di quattrini , mentre, dagli inceneritori . poco o nulla. Poichè , d' altronde , il rifiuto residuo da qualche parte bisogna pur metterlo , il demorenzian governo ha deciso di mandarlo nelle Regioni provviste di inceneritori , in primo luogo Lombardia , Toscana ed Emilia - Romagna ( non solo Parma) . La GCR e Folli possono ringraziare gli spentolacciatori di via della Repubblica che hanno fatto arrivare a Parma in pullman , perchè , se , un inceneritore se lo fossero costruito a casa loro , oggi potrebbero non mandare il loro "rudo" da bruciare a noi. Folli e la GCR hanno fatto come il famoso marito che fece il famoso dispetto alla moglie......

    Rispondi

    • Maurizio

      15 Novembre @ 17.09

      L'italia è piena di inceneritori anche al sud, eppure i rifiuti del nord, anche se in zone autosufficneti per la smaltimento, sono stati mandati al sud, ora anche se al sud alcune zone non hanno più emergenze perchè si sono costruiti inceneritori o si è fatta la differenziata o li si porta all'estero traendo un risparmio economico, ora si vuole continuare a far viaggiare i rifiuti, i politici ci prendono in giro vedendo noi che ci lamentiamo tra nordisti e sudisti ma intanto nessuno si chiede come mai politici e malavita vogliano il traffico legale di rifiuti tra inceneritori...

      Rispondi

      • Vercingetorige

        16 Novembre @ 16.50

        La diffusione di inceneritori non è uguale tra Nord e Sud

        Rispondi

        • Maurizio

          16 Novembre @ 18.21

          Verissimo però chiediamoci perchè territori teoricamente autosufficienti al sud con i propri inceneritori devono importare rifiuti da fuori, devono portare in discariche i loro rifiuti provocando l'emergenza rifiuti che sfocierà in futuro nell'esportare i rifiuti magari a parma mentre in altre zone dove non vi è nessun inceneritore non vi sono problemi. Chiediamoci poi perchè quando tu hai un inceneritore in grado di bruciare tutti i tuoi rifiuti sempre tu porti i tuoi rifiuti in discarica nel tuo territorio, importi i rifiuti da fuori e vuoi costruire un altro inceneritore. Alla fine chi ci guadagna se la rive vendendo, nel caso di parma, che ci arrabbiamo con un sindaco e un assessore, si arrabbiano vedendo che a rma se la prendono con marino o se le ridono vedendo che de magistris viene messo ko da chi è stato indagato da lui

          Rispondi

  • Franco

    14 Novembre @ 23.30

    Se questo è un ministro dell'ambiente...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Novembre @ 15.52

      UN MINISTRO DELL' AMBIENTE CHE SAREBBE BEN LIETO di pendere dalle sue labbra , se lei gli spiegasse come si fa ,abra cadabra , a far sparire i rifiuti.

      Rispondi

  • Samuele

    14 Novembre @ 22.30

    Quando alle prossime elezioni del comune voterete pd ricordatevelo e pensate chi vuole avvelenare voi e i vostri figli e che con li vostro voto gli date una mano, sarete complici !

    Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Novembre @ 11.43

      I "VELENI PER NOI E PER I NOSTRI FIGLI" vengono da ben altre parti che dall' inceneritore !

      Rispondi

  • salamandra

    14 Novembre @ 22.12

    MA chi ha votato il PD le ultime elezioni non ha un bruciorino lì dietro?

    Rispondi

    • Maurizio

      15 Novembre @ 14.12

      Esco un attimo dal tema rifiuti, se voi grillini aveste avuto un senso di responsabilità uscendo per non dare la fiducia a Bersani (anche la lega aveva proposto indirettamente questa cosa) e votando provvedimento per provvedimento "minacciandolo" inoltre di fare cose che avete proposto che poi sono le cose che i campagna elettorale dicono tutti, ora il buon Renzi sarebbe ancora a Firenze a fare il sindaco....

      Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Novembre @ 11.39

      QUI MI PARE CHE , gli unici ad avere i "bruciorini" , siate voi !

      Rispondi

      • salamandra

        15 Novembre @ 12.28

        Mi dispiace, io sono soddisfatto delle mie scelte (per ora). Ma poi voi chi?

        Rispondi

        • Vercingetorige

          15 Novembre @ 12.45

          LEI ED SUOI CONFRATELLI , GCR e "grillini".

          Rispondi

        • salamandra

          15 Novembre @ 14.07

          Ecco, anche qui si sbaglia.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          15 Novembre @ 15.45

          Da quel che dice , non mi pare proprio . Se dovessi pensare altro, dovrei pensare peggio.

          Rispondi

  • Marcus

    14 Novembre @ 21.06

    La prossima settimana votate ancora questi buffoni...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Novembre @ 11.40

      DIPENDE DA QUALI "BUFFONI" INTENDE. Quelli tiranneggiati da un comico ?

      Rispondi

      • Marcus

        15 Novembre @ 13.20

        certamente no! intendevo il clown numero uno e il clown numero due. Quelli che ancora ci rendono orgogliosi di essere italiani, soprattutto appena mettiamo i piedi fuori dai confini nazionali.

        Rispondi

      • salamandra

        15 Novembre @ 12.29

        Sì Vercingetorige, credo proprio stesse parlando di Renzi.

        Rispondi

        • Vercingetorige

          15 Novembre @ 12.44

          RENZI NON LO VOTO NEANCH' IO , perchè non è comico quanto Grillo .

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato Video

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti