12°

politica

Nel mezzo del cammin dei Cinque stelle...

Siamo a metà della legislatura iniziata con la "rivoluzione M5s" in Municipio

Nel mezzo del cammin dei Cinque stelle...
Ricevi gratis le news
38

21 maggio 2012- 21 novembre 2014.........Siamo esattamente a metà del cammino della legislatura municipale nata dal clamoroso e "rivoluzionario" voto che, sovvertendo ogni pronostico, portò sulla sedia di primo cittadino di Parma l'allora semisconosciuto Federico Pizzarotti.

Curiosamente, vien da ricordare che il suo primo contatto politico fu con quel Matteo Renzi che ieri era a Parma come primo ministro. In diretta a La 7 con Enrico Mentana, il neo sindaco di Parma ebbe uno scambio un po' acceso con il giornalista Aldo Cazzullo: e fu proprio Renzi, allora sindaco di Firenze, a consigliargli "toni più sereni". Poi però Pizzarotti riacquistò tutte le sue doti comunicative, sia nelle successiva diretta su Tv Parma con Giuliano Molossi che nell'intervista con Lilli Gruber e soprattutto nel primo discorso in Piazza Garibaldi, dove non senza emozione sottolineò che il suo impegno politico era nato con la voglia di "cambiare il mondo".

Due anni e mezzo dopo, è interessante provare a capire se e come sia cambiato "il mondo" di Parma. Ma questa è la risposta che lasciamo ai politici, ai commentatori e soprattutto ai cittadini ai quali apriamo questo spazio commenti "nel mezzo del cammin dei Cinque stelle", in fondo a questo articolo.

Quello che può rilevare anche il cronista, ma che riguarda l'intero Consiglio comunale, è la sensazione che due anni e mezzo non siano bastati a rimuovere l'atmosfera dei primi giorni: quelli dell'incredulità un po' rancorosa degli sconfitti (che si traduce in un atteggiamento "contro" quasi a priori) e quelli dell'autoreferenzialità un po' presuntuosa dei vincitori (di cui nessuno può discutere la genuinità delle motivazioni, ma di cui era ed è inevitabile l'inesperienza). Del clima "guareschiano" che venne auspicato nella prima seduta dallo stesso sindaco si è visto ben poco: per colpa di chi, fra...Don Camillo e Peppone, è ancora un tema  che lasciamo giudicare ad altri.

Nel frattempo, questi due anni e mezzo hanno cambiato tante cose. In quella sala consiliare non c'è più Elvio Ubaldi, il politico che più di ogni altro ha contraddistinto gli ultimi decenni della politica cittadina: e forse, proprio un momento di riflessione pubblica sull'opera di questo sindaco (nel bene e nel male, ovviamente) potrebbe essere un buon punto di partenza per aprire - maggioranza e opposizione - quel dibattito/progetto sulla città del futuro che oggi sembra mancare, sovrastato com'è dalle polemiche quotidiane non sempre di elevato livello. Il dopo-alluvione, ad esempio, è stato più un infelice rimpallo di responsabilità che non una collettiva e doverosa presa di coscienza del tanto che era mancato: nell'emergenza ma anche nella prevenzione invocata e annunciata per oltre 30 anni....

Ecco: al di là delle battaglie di partito, sarebbe bello se il "secondo tempo" della legislatura municipale fosse - e intendiamo sempre da parte di tutti - un po' meno umorale, un po' meno miope e un po' più elevato sulle tante sfide di Parma.

P.s. - A questo articolo ha fatto riferimento il sindaco Pizzaerotti in una videointervista . Il senso bipartisan dell'intero articolo, scritto da un cronista che ama prima di tutto Parma, mi sembrava chiaro. Ma se serve precisarlo, ecco fatto: l'invito, nel nostro piccolo, è per tutti i politici in Comune. Nessuno escluso.....  (g.b.)

Documenti

Sindaco Pizzarotti: tutte le notizie

Politica Parma: news. iniziative, polemiche

#Timeline: il diario digitale della giunta sul sito del Comune

Video Tg Parma: Federico Pizzarotti nuovo sindaco di Parma (2012)

Tutti i video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alga

    25 Novembre @ 10.57

    Siete proprio una citta' di border line...con l' isterismo di chi non sa gestire i problemi in meno di un decennio la maggioranza dei voti e' passata da Vignali, a Pizzarotti e ora alla lega. Se Parma avesse un anima e fosse una persona sarebbe da internare!

    Rispondi

  • Samuele

    22 Novembre @ 17.52

    Michelazzo hai ragione meglio dei ladri veri col pd

    Rispondi

    • Vercingetorige

      22 Novembre @ 19.54

      A ME PARE CHE , QUELLI FINITI SOTTO PROCESSO , ED ALCUNI PERFINO ARRESTATI , siano della parte opposta al PD , e mi pare che sia stato proprio coi loro voti che i "grillini" abbiano vinto il "ballottaggio". Al primo turno erano stati la metà del PD.

      Rispondi

  • Asterix

    22 Novembre @ 14.49

    Sempre stridenti le afferamzioni di molti. Ce chi dice che sa come chiudere l'inceneritore, però non dice, come chi storpia i nomi paragonandosi a Grillo e poi lo critica lo stesso Grillo, molti solo per parlano per slogan criticando il M5S proprio come fa lo stesso movimento ... Strana gente ... Ribadisco non sono il difensore di Pizzarotti e mai lo sarò, però la coerenza è ben altra. La situazione che c'è a Parma è molto simile alle altre città del nord, dove anni di politiche economiche sciagurate hanno creato disegualianze sociali con conseguentemente delinquenza e non solo. Basta accendere la televisione e accorgersi che la situazione è disastrosa. Falice a Parma 10-15 anni fa fare il bravo Sindaco, solidi cadevano a piggia sulla città e sono state costrutire tantissime opere (molte delle quali inutili) e tanti soldi sono spariti non si sa dove. Con questo sistema era facile prendersi i consensi degli industriali e conseguentemente della stampa (sia BEN CHIARO non la G.d.P. :) ), delle banche e di tutti i ben pensanti. Tornado alla spazzatura, basta girare in qualsiasi città del nord italia per vedere quallo che si vede a Parma (e non tutte hanno un sistema di raccolta differenziata cosi spinto), sachetti abbandonati spazzatura sulle tangenziali e bidoni stracolmi. Vedendo la situazione spazzatura da un'altra parte perchè i citadini di Parma sono cosi maleducati? Non si capisce perchè ogni giorno la G.d.P. è costretta pubbicare articoli di bidoni stracolmi e discariche sparse per la città. Sono due mesi che lavoro a Modena vedo la situazione dei bidoni, delle tangenziali con i mucchietti si scacchetti lanciati dai finestrini (tutti lo possono fare anche uscendo semplicemnte dall'autostrada), mi sono preso la briga di leggere la Gazzetta di Modena e non mi ricordo di aver visto una foto di un cassonetto (oggi c'è la notizia che dice Renzi regala 100 milioni a HERA per l'inceneritore). Mi chiedo perchè i cittadini di Parma soprcano poi si lamentano. Forse non sarebbe coerente fare fronte comune e fare una cosa giusta come la differenziata, perchè si leggono solo critiche, perchè in certe zone di Parma l'abbandono dei rifiuti non c'è (e i mono locali ci sono anche in quelle zone)? Ruvidamente mi viene da pensare che se non molli una qualche mazzetta nei posti giusti sarai sempre criticato anche se fai la cosa giusta. PIzzartti è un onesto, ma dando ragione a un giornalista di Parma, non è sufficiente essere onesti per saper governare, a buon intenditore.

    Rispondi

  • Oberto

    22 Novembre @ 14.33

    si si si arrridatece vignali, e tutti gli altri !

    Rispondi

  • James Joyce

    22 Novembre @ 14.28

    Che Pizzarotti abbia sin qui disilluso (o mezzo disilluso, che siam solo a metà strada) le attese ce lo testimoniano, curiosamente, proprio i suoi sostenitori, che a fronte di critiche più che giustificate altro non riescono a fare se non ricorrere ai grandi mantra delle precedenti amministrazioni, del debito o del "allora continuate a votare PD", segno che neanche loro riescono ad attribuire a Pizzarotti qualcosa di tangibile e concreto che abbia effettivamente migliorato la vita nella povera Parma. Certo, abbiamo qualche piantina e qualche panchina in centro in più, ma mi pare un ben magro bottino per oltre due anni di mandato...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

IL CASO

Numero telefonico «rubato», prima vittoria per una 85enne

Salsomaggiore

Teatro Nuovo, sciolto il contratto con i gestori

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti