16°

31°

Elezioni regionali

Grillo: "L'astensionismo non colpisce il M5S". Bosi: "Manca autocritica..."

Grillo: "L'astensionismo non colpisce il M5S". Bosi: "Manca autocritica..."
Ricevi gratis le news
11

«L'astensionismo non ha colpito il M5S». Così Beppe Grillo sul suo blog commenta il risultato elettorale in Emilia-Romagna. Aggiunge il blog: «In Emilia Romagna ha vinto l’astensionismo, il rigetto del cittadino per la politica. La puzza è troppa, in particolare quella piddina. Si può dire tranquillamente che con questo livello di astensionismo ha perso la democrazia».

«I numeri non sono opinioni come vogliono farci credere!», scrive Grillo, che riporta alcuni dati: «Quattro anni fa votò il 68,06%, ieri il 37,67% degli elettori (a proposito Renzie e Berlusconi vogliono un Senato di nominati dalle Regioni eletti da così pochi cittadini?). Il MoVimento 5 Stelle nel 2010 raccolse il 6% pari a 126.619 voti eleggendo due consiglieri, ieri ha aumentato i consensi in termini assoluti con 159.456 voti (13,2%) pari a cinque consiglieri con una campagna elettorale costata poche migliaia di euro a fronte delle centinaia di migliaia di euro degli altri partiti e senza l'aiutino dei media». 

In questo contesto è stata invece «decimata Forza Italia che da 518.108 voti (24,5%) passa a 100.478 voti (8,36%) con due soli consiglieri. La Lega perde 55.162 voti: in termini assoluti è passata da 288.601 voti del 2010 (13,6%) a 233.439 voti (19%). Il Partito Democratico perde 322.504 voti: è passato da 857.613 voti del 2010 (40,64%) a 535.109 (44,52%).I numeri non sono opinioni come vogliono farci credere!». 

MARCO BOSI SU FACEBOOK CRITICA GRILLO: "NON C'E' OMBRA DI AUTOCRITICA". Il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Comune, Marco Bosi, non è d'accordo con l'analisi del voto regionale fatta da Beppe Grillo. Sulla bacheca del suo profilo pubblico di Facebook, Bosi pubblica il link al blog del leader del M5S e scrive: 

Grillo: "L'astensionismo non ha colpito il M5S". Come temevo di autocritica neanche l'ombra. E chi se ne importa se 6 mesi fa ci votavano 277.000 persone in più. Avanti così. 

IL PRECEDENTE INTERVENTO DI BOSI: "EVAPORATI 276.914 VOTI, MA NOI ESULTIAMO". Prima delle critiche all'analisi del blog di Grillo, Marco Bosi aveva postato questo intervento sulla sua pagina FB: 

Nella vita, non solo nella politica, non ho mai stimato chi non si mette mai in discussione. Ricordate quando mezza Italia derise Bersani per quella frase “a Parma non abbiamo perso, abbiamo non vinto”? Si cercava un modo abbastanza ridicolo per non ammettere di aver fallito. Oggi noi, dopo essere stati il primo partito alle politiche e il #vinciamonoi delle europee, siamo davvero in grado di esultare per questo 13%? Non io. 

Basta guardare i voti. Appena 6 mesi fa, nella nostra regione, sono andati a votare per il Movimento 5 Stelle 443.936 persone. Ieri appena 167.022. La differenza ci dice che 276.914 non ci hanno più dato fiducia e, presumibilmente, non sono andati a votare. Ce lo vogliamo chiedere perché così tante persone che vedevano in noi l’ultima speranza hanno scelto di restare a casa? Fino a pochi anni fa eravamo quelli che davano speranza alle persone. Ora invece gongoliamo del fatto che grazie alla riduzione dei votanti siamo passati dal 7% del 2010 (quando nessuno ci conosceva) al 13% di oggi.

Ora se vogliamo possiamo pure dare la colpa di questa emorragia di elettori ai media. Però non mi pare che i media siano cambiati molto rispetto a 6 mesi fa. La verità è che tante persone ci hanno classificato uguali agli altri. Certo, lo scandalo ha coinvolto anche il nostro Consigliere Defranceschi, nonostante non abbia rubato un solo centesimo. Noi potevamo spiegare la differenza tra quello che veniva contestato a lui e agli altri. Invece no, abbiamo preferito scaricarlo a mezzo blog e avallare la tesi che alla fine anche noi diventiamo come gli altri. Un colpo di genio, non c’è che dire.

Quindi ora abbiamo 2 strade: continuare a dire che siamo diversi perché prendiamo meno soldi degli altri e che se gli elettori non capiscono evidentemente ragionano col voto di scambio. Oppure possiamo cominciare a pensare che per ottenere sostegno da parte degli elettori dobbiamo risolvere i problemi della gente e farglielo sapere.

Si è scelto di mettere in un angolo le esperienze amministrative dei comuni dove governiamo. Qualcuno ha addirittura criticato il nostro Sindaco Pizzarotti perché, pensando al bene della sua cittadinanza, ha ricevuto Renzi e gli ha chiesto a gran voce finanziamenti per l’alluvione. Il problema per alcuni era che nella foto insieme al Premier Pizzarotti sorrideva. Bene, vi informo di una cosa: ai parmigiani non frega un bel niente di quanti denti si vedessero in quella foto. Gli interessa che gli risolviamo i problemi. E i loro problemi si chiamano servizi, lavoro, sicurezza, casa. Delle seghe mentali da grillini duri e puri non gliene frega un cazzo a nessuno, al di fuori del nostro Movimento. Fatevene una ragione.

Io da oggi continuerò a lavorare per la mia città. Ci metterò l’anima, come ho sempre fatto. Certamente farò errori e chi vorrà confrontarsi con me sul mio lavoro da capogruppo troverà sempre la porta aperta. Chi invece preferisce continuare questa caccia alle streghe, perché ha bisogno di qualcuno di qualcuno su cui scaricare i propri limiti, lo farà senza di me. Per cambiare le cose bisogna stare al governo, con tutte le difficoltà che comporta. Io punto ancora a quello, alla maggioranza, come a Parma. E per chi vuole capire cosa significa ci vediamo proprio qui a Parma, il 7 dicembre.

 

Le elezioni regionali 2014

Bonaccini governatore. Tutti gli eletti: 4 sono parmigiani

Crolla l'affluenza: 34% a Parma. Bardi fanalino di coda

Grillo a Parma "punge Pizzarotti". Ma, dice, "sarà rieletto"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Simone

    25 Novembre @ 01.30

    Simone.giallo7@libero.it

    Sono d'accordo con te Filippo Bertozzi, a differenza delle altre città della Regione a Parma era una verifica della posizione dell'elettorato a quasi metà mandato amministrativo..E' stato un flop totale e neppure passate 24 ore hanno già esternato le loro posizioni e cercano di dare soluzioni.....Sicuramente non è colpa di Grillo ( al quale a Parma devono la vittoria poichè erano tutti dei perfetti sconosciuti ) o delle modalità di scelta dei candidati o altro ma di cosa uno fa o non fa!! E' sconcertante leggere certe interviste o post su facebook su soluzioni nazionali o regionali da chi non ha più la maggioranza elettorale dei votanti in città, Auspicherei più UMILTA'...

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    24 Novembre @ 19.17

    "vi informo di una cosa: ai parmigiani interessa che gli risolviamo i problemi. E i loro problemi si chiamano servizi, lavoro, sicurezza, casa" Bravo Bosi, cantagliele, a Grillo che s'illude che Pizzarotti sarà rieletto. Poi però spiega ai parmigiani cosa avete concretamente fatto di quel che giustamente dici: per me assolutamente niente, ed è il motivo per cui a Parma dal 20% delle amministrative vinte al ballottaggio grazie ai voti contro Bernazzoli, siete passati al 17% delle Europee, al 13% delle Regionali. Veramente apprezzati in città, non c'è che dire: bagoloni ed incapaci.

    Rispondi

  • David€

    24 Novembre @ 17.13

    Grillo il mistificatore

    Rispondi

    • pattysmith

      25 Novembre @ 19.35

      Davide non diciamo assurdità. I mistificatori sono quelli che ti fanno cedere cose che poi nella realtà sono tutto il contrario, distorcono la realtà x i propri fini. Questi sono RENZI,BONACCINI e BERLUSCONI. sembrano il gatto e la volpe con Pinocchio. Non certo Grillo. Lui ha sempre preannunciato notizie e fatti dimostrabili. Troppo avanti per essere creduto da chi fa della TV e dei TG lo scopo della propria vita.

      Rispondi

  • salamandra

    24 Novembre @ 17.13

    Beh trappola... si sono fatti la legge elettorale in modo che vincesse il partito di maggioranza relativa. Difficile che non fosse il PD.

    Rispondi

    • Maurizio

      24 Novembre @ 21.09

      Beh dai spiegami allora quali altri modi ci sarebbero per governare, la minoranza assoluta?

      Rispondi

      • salamandra

        24 Novembre @ 22.42

        Maurizio, per anni c'è stato il proporzionale eppure i governi riuscivano a farli. Sono a favore di un premio di maggioranza ma così come è istituito può portare a eccessi. Per come è ora la legge (l'hanno fatta a luglio...), il partito con il maggior numero di voti si prende almeno il 60% dei seggi. Nel caso di ieri significa che il PD ha preso un "premio di maggioranza" del 45% circa. Non mi sembra poco.

        Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          25 Novembre @ 09.42

          Da una parte mi verrebbe da dire che chi riesce a mobilitare la maggioranza, ancorché relativa, dell'elettorato deve poter esser messo in condizione di decidere senza subire i condizionamenti dei veti incrociati. Dall'altra però, quello che è successo in città ci dimostra che anche una maggioranza bulgara come quella grillina, se inconcludente (per non dire peggio) ferma completamente la città, facendo blocco monolitico contro qualsiasi proposta delle opposizioni. Un'oligarchia illuminata non è di questo Paese.

          Rispondi

  • Erverin

    24 Novembre @ 15.27

    Tutti i partiti sono caduti nella trappola studiata da Renzi.Infatti se lasciavano il ballottaggio,il PD pur col suo 49% ottenuto alle regionali di ieri,avrebbe potuto soccombere al 2^turno,se l'affluenza dei votanti fosse aumentata del 35/40%.

    Rispondi

    • Miky

      24 Novembre @ 18.16

      Le elezioni regionali si sono sempre svolte a turno unico....dove vivi in Italia o all'estero?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro

sicurezza

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro Video

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti