20°

36°

POLITICA

Dall'Olio: "Giunta al capolinea. Progettiamo il futuro"

Dall'Olio: "Giunta al capolinea. Progettiamo il futuro"
Ricevi gratis le news
13

"Dopo tre anni si è già arrivati al capolinea. Inutile aspettarsi qualcosa di più da questa giunta, capacità amministrative, di progetto e di ascolto che non ha e non può darsi. A meno di un sussulto di orgoglio e di una assunzione di responsabilità dei consiglieri 5 stelle, in questi ultimi due anni di mandato bisogna lavorare a contenere il danno. E a costruire le basi per un progetto organico di rilancio della città che veda coinvolte le tante intelligenze e forze vive che ancora la animano. A cominciare da quelle presenti ieri tra il pubblico della commissione consiliare." Sono queste le conclusioni a cui arriva il capogruppo Pd in Consiglio comunale Nicola Dall'Olio, che prende spunto dalla Commissione sul Welfare di venerdì, con lo scontro coi genitori, per sancire "il fallimento l'esperimento 5 Stelle".

Ecco il suo intervento, in cui chiama alla responsabilità i consiglieri di maggioranza e critica duramente gli assessori Paci e Rossi.

"La commissione consiliare di venerdì santo sugli asili e l’integrazione scolastica dei disabili è la certificazione che l’esperimento di amministrazione a 5 stelle è miseramente fallito e che il solco che si è scavato tra Pizzarotti e la città è ormai incolmabile. Sei ore di discussione accesa e confusa in cui sono emerse le irrimediabili lacune di questa amministrazione: l’incapacità a gestire anche solo lo svolgimento di una commissione consiliare, la totale impermeabilità ad ogni proposta e sollecitazione, la mancanza di progettualità e programmazione, la vaghezza e la genericità dei propositi, il pregiudizio e l’arroganza verso chi osa criticare.

Pizzarotti ha dato ancora una volta prova di sé e del suo contegno di primo cittadino accusando i consiglieri di minoranza di essere falsi e in malafede e le decine di mamme presenti tra il pubblico di essere strumentalizzate e di parte. Suonano così ancor più stonate, anzi stridono, le parole melliflue del comunicato inviato dal Sindaco in serata in cui invita i genitori ad un “dialogo pacato e proficuo”. A chi pensa ancora di raccontarla?

L’assessore ai servizi sociali Laura Rossi, dal canto suo, non ha fatto che confermare tutte le ragioni per cui a inizio anno ne abbiamo chiesto le dimissioni. Ci troviamo di fronte ad un assessore totalmente privo di capacità relazionali che per pura ripicca intende stravolgere il servizio di integrazione scolastica dei disabili portando giustificazioni ridicole, smentite dai fatti, sulla mancanza di risorse e l’impossibilità di fare gare pluriennali. Saranno forse su base annuale le imminenti gare per l’illuminazione pubblica e il trasporto locale? E quelle risorse che non c’erano, come mai d’improvviso, dopo le proteste, sono state trovate? Si fosse portata a termine a novembre la gara per l’affidamento del servizio oggi si sarebbe sicuramente risparmiato qualcosa e non si sarebbe alimentato nelle famiglie e negli educatori questo perdurante clima di incertezza e preoccupazione. Se ciò non è accaduto è solo colpa dell’assessore Rossi.

Da ultima, a sera ormai inoltrata, il vicesindaco Paci ha dimostrato tutta la sua inadeguatezza e genericità nel trattare una questione complessa come i servizi educativi dando ancora una volta risposte evasive ai genitori che chiedevano chiarezza nel progetto di riorganizzazione ed impegni precisi. Perché si esternalizza la gestione di uno degli asili più grandi e importanti di Parma? Perché si tagliano posti nei quartieri dove c’è più domanda e bisogno? Perché ad aprile non ci sono ancora certezze su graduatorie e soggetti gestori? Che ne sarà del servizio di Parma Infanzia? Il nulla. Sei ore di Via Crucis per avere come risposta il nulla.

In mezzo a tutto questo, una maggioranza 5 stelle inerte e silente, che invece di svolgere il proprio compito politico di stimolo e controllo, facendo rispettare al Sindaco e alla giunta il proprio mandato elettorale, trangugia tutto, non fiata, non sussulta nemmeno quando vengono palesemente disattesi, per non dire calpestati, gli impegni del programma e i principi fondanti del loro Movimento. Non solo non si sono mantenute le promesse, come quella dell’inceneritore. La giunta Pizzarotti ha fatto proprio l’opposto di quello per cui aveva preso i voti. A cominciare dalla trasparenza e dalla partecipazione, per arrivare ai rapporti con IREN e alle privatizzazioni dei servizi."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    04 Aprile @ 18.23

    Dall'Olio ci spiegherà con quali soldi farà tutto questo, cosa finanzierà e dove taglierà

    Rispondi

  • Betti

    04 Aprile @ 17.56

    Dall'Olio più parla, più perde consensi. Questa giunta sta pestando i piedi molto forte alla ragnatela di inciucci del Pd e soci ed è per questo che strillano tanto.

    Rispondi

  • Maurizio

    04 Aprile @ 17.07

    Dall'olio? Non è mica quello che ha accusato il suo partito per la mancata elezione al parlamento europeo? Partito che nel suo collegio ha preso il 60%! Dall'olio gli elettori ti hanno sempre bocciato ovunque tu ti sia presentato, ora da opposizione vuoi la poltrona a tutti i costi non importa a che prezzo, non te ne frega nulla di parma anche perché più di una volta hai fatto polemiche gratuite mentendo sapendo di mentire... Fai una cosa non candarti così tanti elettori pd torneranno a votare

    Rispondi

  • gigiprimo

    04 Aprile @ 16.47

    vignolipierluigi@alice.it

    Per ora siamo tutti e sei in sintonia, questi non sarebbero meglio! però ricordate che la lunga mano del pd copre tutta la provincia con le varie associazioni di volontari (?), arci, uisp, cna, banche e assicurazioni, per queste ultime, guardatevi intorno, anche le più piccole hanno il 'contatto' con 'unipol'! anche quella che portava il nome di uno sportivo parmigiano, è diventata 'unipol'! ormai questo 'ragno' ha tessuto la tela e non lascia scampo! vi ricorda qualche cosa? e chi li tocca...........sono come i fili! vi dice niente il caso d'alema?!

    Rispondi

  • Sergio

    04 Aprile @ 16.29

    beh, la giunta del povero capitan pizza più che un 'dream team' era da sempre un 'incubo team'. Forza dai, tutti a casa e si ricomincia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti