22°

32°

SCUOLA

Sostegno disabili, i genitori: "E' ora di avere certezze"

Sostegno disabili, i genitori: "E' ora di avere certezze"
Ricevi gratis le news
18

"Abbiamo bisogno di certezze: il sindaco dica ufficialmente cosa vuole fare". E' questo l'appello del Comitato Genitori Infuriati dopo l'incontro di martedì scorso con Pizzarotti "per discutere punti importati in merito alle decisioni necessariamente prossime, in tema di integrazione scolastica".
"Dopo mesi di discussioni - scrivono i genitori -  la giunta non si è ancora espressa ufficialmente, con scelte definitive sulle modalità con cui intende garantire il proseguo di tale servizio per il prossimo anno.
In discussione, infatti, non vi è solo la garanzia del mantenimento del servizio in termini di quantità (e dunque qualità), ma ora v’è anche in discussione la forma, attraverso la quale, il comune intenda garantire tale servizio. Il comune sta appunto valutando la possibilità di passare da un servizio gestito e controllato direttamente da esso stesso (attraverso l’emissione di un bando, per l’assegnazione del servizio a delle cooperative), ad una nuova formula chiamata di accreditamento, che svincola il comune dalla gestione diretta e chiama in causa le scuole stesse nella gestione.
Al Sindaco facciamo notare come il livello dell’integrazione scolastica dei disabili attraverso gli educatori, abbia negli anni raggiunto un livello qualitativo riconosciuto come alto e che non si possa pensare di poter perdere alcuna posizione di qualità faticosamente raggiunta. Proprio per questo chiediamo al Sindaco di mantenere la vecchia formula, per il tempo necessario a valutare tutti gli effetti che il passaggio ad un accreditamento potrebbe creare. Riteniamo doveroso passare al nuovo sistema di accreditamento, solo dopo uno studio di valutazione atto a garantire, come minimo, la qualità finora raggiunta e che tenda al miglioramento. Passare ad un sistema nuovo senza averne individuato e corretto possibili effetti negativi significa rischiare fortemente un abbassamento della qualità, mentre, quando si parla di servizi alla persona, si può solo pensare di alzarla. Non vediamo inoltre, una necessità così impellente di modificare le modalità di erogazione del servizio, visto che come ci ha sottolineato il sindaco, il ritiro del bando si è ritenuto opportuno unicamente per l’incertezza della copertura economica e che la modalità non era in discussione.
Diventa dunque molto difficile immaginare le ragioni che potrebbero giustificare una eventuale scelta di passare all’accreditamento in assenza di un progetto, in considerazione soprattutto del fatto che, il sindaco ha esplicitamente affermato che per il comune, bando o accreditamento non fa alcuna differenza, in quanto uguali per impegno economico.
Innovazione si, ma con progettualità!
A questo punto chiediamo a gran voce al sindaco di non tergiversare oltre, nel definire in forma ufficiale i termini di tale servizio per il prossimo anno.
Troppo tempo, mesi, di incertezze, un susseguirsi di notizie poi smentite..ora le famiglie hanno veramente bisogno di vedersi resa la serenità rubata e poter guardare al futuro con tranquillità. Le notizie positive giunte negli ultimi giorni sia da Roma (conferma dal ministro Biondelli di assenza di tagli nei conferimenti per le disabilità) e dal comune sulla chiusura del bilancio, lasciano intendere che anche il problema economico si possa ritenere superato. È tempo che il comune ponga fine a questa agonia con l'emissione di un bando con le medesime caratteristiche di quello scaduto."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Odisseo

    19 Aprile @ 13.12

    Come giustamente dice Michele siamo davanti alla piu grande giunta di struzzi della storia dell'umanità! Nulla è stato fatto e nulla verrà fatto...ma prima o poi i nodi verranno al pettine e dovranno presentare il conto. L'inceneritore è stato chiuso? Il debito è stato ritrattato? Esiste un piano alla sicurezza? Ecc ecc. sono solo capaci di alzare al massimo la tassazione e tagliare i servizi...Dei geni della finanza!!!

    Rispondi

  • carmelo

    18 Aprile @ 23.02

    mi sembra di vedere nei visi di coloro in foto che discutano con il sindaco persone che provengono dal sud o sono tutte del sud!! percheì non chiedono gli aiuti ai comuni di provenienza invece di inveire e protestare a casa nostra? sono sempre loro a pretendere l impossibile ???? vai rispondi gazzetta .it

    Rispondi

    • Fabio L

      19 Aprile @ 12.46

      Da parmigiano mi vergogno di essere concittadino del signor (?????) Antonio. Si vergogni per quello che dice e scrive.......mi tolga una curiosità: come fa a capire dai volti la provenienza delle persone? Dote innaturale o altro??????

      Rispondi

    • Fabio L

      19 Aprile @ 11.24

      da parmigiano mi dissocio dalla "povertà" di questo signore (se signore è???!!!!!!!!) Antonio......vergogna

      Rispondi

    • 19 Aprile @ 07.47

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Credo che tu ti risponda già da solo, con la povertà della domanda

      Rispondi

      • carmelo

        19 Aprile @ 09.15

        la realta' non e' mai poverta e' frutto di considerazioni maggiori di informazioni maggiori che tutti non fanno compresi voi mon e' tutto scontato al mondo si deve anche conoscere e capire e commentare.il problema non e' di parma ma dei nuovi abitanti di parma caro il mio bel giornalista!

        Rispondi

        • 20 Aprile @ 07.01

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - @antonio - Non sei il primo razzista della storia, e non ricordo che il razzismo abbia mai portato cose buone. Se poi vuoi fare invece un discorso più serio e concreto sull'incidenza dell'immigrazione anche in negativo (sottolineo ANCHE: abbiamo oltre 50mila stranieri e non so quanti meridionali: sono tutti delinquenti?). E se a Parma c'è stato uno dei crac del secolo (e non solo quello) significa che siamo una popolazione di tutti truffatori?.......

          Rispondi

  • fabigio

    18 Aprile @ 18.30

    Sicuramente tengono di più all'immondizia che a disabili bambini e anziani

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    18 Aprile @ 17.26

    Pizazarotti taglia il welfare per finanziare la raccolta differenziata, quella che doveva ridurre del 30% i costi e invece li ha fatti aumentare da 154 a 189 euro la tonnellata. Poi la colpa è sempre di qualcun altro.

    Rispondi

    • Maurizio

      18 Aprile @ 20.27

      Se tu sapessi leggere il pizzarotto dice una cosa che il mio comune non dice pagando la stessa cifra per la raccolta rifiuti, il pizzarotto ha chiesto perchè bisogna pagare sempre la stessa cifra per la differenziata quando i costi sono diminuiti? Non è un ragionamento stupido quello di pizzarotti, la differenziata costa meno e non per merito di pizzarotti ma per merito di iren perchè pizzarotti non ha voce in capitolo, piuttosto io mi lamenterei su come viene effettuata, oggi mi trovavo in bar ed ecco che un autista si ferma a bere superalcolici, riparto in auto e vedo che degli addetti alla raccolta buttavano nel camion organico, sacchetti plastica e bidoni residuo

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

turku

Finlandia, c'è anche un'italiana tra i feriti a colpi di coltello. La Polizia: "E' terrorismo"

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti