11°

17°

in piazza

Opposizioni, sindacati, genitori: sul welfare la proposta è comune

Opposizioni, sindacati, genitori: sul welfare la proposta è comune
Ricevi gratis le news
12

Sindacati, associazioni, comitati di genitori e di educatori e consiglieri di minoranza : tutti in piazza Garibaldi. Lo scopo, firmare un documento unitario e dire a gran voce  che "non si può smantellare il welfare come sta facendo la Giutna Pizzarotti" . "E' sbagliato applicare criteri ragionieristici al sociale". 

Video-interviste del TgParma: le ragioni della protesta e il documento unitario

Sotto i Portici del grano c'erano i rappresentanti di CGIL, CISL, UIL, ANMIC, Comitato "Genitori infuriati", Comitato "Per fare un bambino ci vuole un asilo", Comitato "Per la tutela dello stato sociale", Assemblea degli educatori, Fondazione "Mario Tommasini", i consiglieri comunali Giuseppe Bizzi, Nicola Dall'Olio, Maria Teresa Guarnieri, Massimo Iotti, Ettore Manno, Giuseppe Pellacini, Pierpaolo Scarpino, Maurizio Vescovi, Alessandro Volta.Durante l'incontro con la stampa  sono state spiegate le ragioni dello sciopero dei servizi educativi  - che ha avuto una adesione del 70% -  e le proposte di FP CGIL, FP CISL e FPL UIL per la riorganizzazione degli stessi.​ 


Video TgParma - Dopo lo sciopero degli asili, il vicesindaco Nicoletta Paci ha spiegato: "Andiamo avanti"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mum

    26 Maggio @ 21.37

    Davide, Parma era stata nominata da the telegraph il 4 posto dove si vive meglio al mondo ma nel 2014, quindi basandosi su dati raccolti almeno nel 2013. Nn credo che ora avrebbe lo stesso primato. Del resto molti stranieri che vivono a Parma la trovano quasi primitiva per i servizi al cittadino, soprattutto chi ha figli.

    Rispondi

  • Davide

    26 Maggio @ 19.42

    Avanti così quando si muovono compatti questi personaggi vuol dire che si è sulla strada buona...spiace che qualcuno vada incontro a disagi maggiori di qualcun altro ma i tempi che corrono portano a fare scelte anche impopolari anche se in questo caso quando si parla di "smantellare" è evidente che prendono questo argomento per pretesto per attaccare la giunta 5 stelle che fin da subito ha detto non avrebbe fatto calcoli elettoralistici ma avrebbe fatto scelte per il bene di tutta la cittadinanza....oggi sul The Telegraph Parma è risultata al quarto posto dove si vive meglio al mondo (non so se mi è sfuggito ma sulla Gazzetta non c'è traccia) anche se queste inchieste lasciano il tempo che trovano non è dipingendo Parma come una pessima città che si fa il bene di Parma...

    Rispondi

    • burdlazz

      27 Maggio @ 01.28

      Quella notizia riguardo Parma sul Telegraph è del 28 aprile 2014 e più che un sondaggio è una pubblicità di Sotheby’s International Realty dove si parla di una villa nei dintorni in vendita, per conto di quella società immobiliare, a 'solo' 4.93 milioni di sterline, circa 6 milioni di euro al cambio di quella data. Sicuramente in quella casetta ci si vive bene ma cosa c'entra con il welfare?

      Rispondi

    • navolta

      26 Maggio @ 20.35

      Quindi, quando tutti ti dicono che stai sbagliando, tu, anzichè farti venire un dubbio (frutto dell'intelligenza), la consideri una conferma al tuo operato? Complimenti!

      Rispondi

      • filippo

        26 Maggio @ 22.10

        Concordo con Davide. @Navolta salvo rari casi, quando entrambe le opposizioni si uniscono ad una protesta di pochi (genitori? boh io sono genitore di bimbo al nido e non ho ancora capito quale sia il problema) vuol dire che si ha colpito nel segno. I posti disponibili si sapranno con certezza a luglio, cosa c'è da protestare adesso? A me pare che ci siano persone che da adesso in vanti dovranno farsi su le manichine e non gli va giù... questa è la loro protesta (di queste 15/20 persone fra l'altro). Un genitore di bimbo all'asilo (e molto contento del servizio)

        Rispondi

        • mum

          27 Maggio @ 10.13

          Filippo, tu sei riuscito ad accedere al servizio. Il problema dei tagli è per quest'anno e per i futuri. Di fatto i posti per i lattanti non esistono più da settembre e chi avrà l'esigenza di iscrivere un bambino molto piccolo al nido dovrà rivolgersi al privato. E poi non trovo giusto sapere solo a luglio se mio figlio ha diritto a un posto; infatti, secondo il bando, si dovrebbero ricevere le graduatorie a maggio. Il Fatto è che 200 posti in meno per un servizio che già non riusciva a coprire tutte le domande sono davvero tanti. L'altro punto su cui ti inviterei a pensare è il modo in cui tutto si è svolto: è stato estremamente scorretto presentare una riorganizzazione dei servizi così pesante a bando chiuso. Se poi avessi seguito le commissioni nelle quali si è discusso della riorganizzazione saresti arrabbiato quanto me: la posizione della Paci era assolutamente inconsistente ed è stato chiaro come il sole che ci fossero ben altri interessi alla base delle decisioni prese.

          Rispondi

        • MauB

          27 Maggio @ 08.42

          Penso che quando oltre 100 famiglie si uniscono in una protesta che li impegna (economicamente e dal punto di vista del tempo); INDIPENDENTEMENTE dal motivo del contendere, ci vorrebbe un po' di RISPETTO. RISPETTO che non c'è MAI stato. Chi governa Parma in questo momento conta molti meno iscritti rispetto a quanti hanno aderito al Comitato "AttivarSI per l'infanzia" che è solo uno dei movimenti attivi. Ma poi, scusate, questi non dovevano essere i "cittadini prestati alla politica" al servizio dei cittadini ? Cari Signori Davide e filippo, rispetto le vostre idee (pur non condividendole) ma non posso non sottolineare che, come sempre, non entrate nel merito delle faccende e, specie il Signor Davide (sicuro di non chiamarti Federico) ha SEMPRE lo stesso testo, probabilmente sempre scritto dalla stesso autore. Cordialità.

          Rispondi

      • Davide

        26 Maggio @ 22.05

        Certo ma solamente quando vedo i nomi scritti nell'articolo, è la garanzia scritta che se dicono di fare diversamente allora si è sicuramente sulla buona strada a certa gente non si può più dare fiducia e i vari comitati che si rivolgono a loro sbagliano di grosso...

        Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          27 Maggio @ 20.14

          Questa è la massima equazione a cui arrivano i grillini qualunquisti: politici=ladri, cittadini normali=perfetti. Non li sfiora minimamente l'idea che si possa essere onestissimi incapaci e causare danni gravissimi alla comunità. Trascurando il fatto che tradire le proprie promesse, i propri programmi elettorali grazie a cui si è truffato il voto, e i propri documenti programmatici, è tutt'altro che onesto.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va