17°

32°

INCONTRO

Bray: «Serve una svolta culturale»

L'ex ministro a Parma per lanciare i referendum promossi da Civati. «E' pazzesco: per arrivare ad una visione riformista, noi laici dobbiamo citare il Papa»

Bray: «Serve una svolta culturale»
0
 

«Abbiamo bisogno di un cambiamento culturale», dice Massimo Bray, direttore della Treccani ed ex ministro ai Beni culturali, e fa un esempio: con i miliardi di euro spesi per il Mose e la linea metropolitana incompiuta di Roma si potrebbe assicurare la tutela di tutti i beni del paesaggio italiano.

Bray, ministro dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 del governo Letta, era ieri a Parma, invitato dal consigliere comunale Giuseppe Bizzi, in occasione della campagna referendaria lanciata dai comitati del movimento «Possibile», promosso da Pippo Civati. Passare «dalle grandi opere alle piccole opere» è l’obiettivo di uno degli 8 quesiti referendari, per i quali servono 500.000 firme entro il 30 settembre.

Gli altri quesiti puntano a fermare le trivellazioni in mare, abolire il Jobs act, cambiare la legge elettorale e abrogare «il potere di chiamata del preside manager».

«Non sono solo dei no, sono altrettanti sì, per visioni diverse dell’ambiente, della scuola, del lavoro e della democrazia», rimarca Beppe Bizzi, ex Pd, ora nel movimento «Possibile», che al tavolo dell’incontro, nel circolo dipendenti comunali di via Mentana, ha chiamato anche esponenti delle associazioni ambientaliste.

Enrico Ottolini, del Wwf, ricorda come l’associazione si sia opposta in Emilia Romagna alle trivellazioni nel mar Adriatico e a grandi opere. «Di fronte alla sfida climatica l’Italia deve investire nelle fonti rinnovabili e nella ricerca, non sulle trivellazioni del petrolio» dice Francesco Dradi, presidente di Legambiente, che ha proposto una sua riflessione sul tema sulle urbanizzazioni.

«I temi referendari sono condivisibili. Oggi c’è una coscienza ambientale maggiore rispetto al passato», aggiunge Alberto Padovani di Italia nostra, mentre Fabio Faccini, ambientalista, coordinatore delle cooperative B del Consorzio di solidarietà sociale, osserva: «L’indotto delle grandi opere è tutto da dimostrare, bisogna invece puntare sulla tutela del nostro paese ».

Durante l’incontro molti richiamano l’enciclica «Laudato sì» di papa Francesco. L’ex ministro Bray cita testualmente Bergoglio: «Non c’è bellezza senza consapevolezza del passato. In questa terra siamo custodi e non padroni».

E aggiunge: «Alla politica manca la visione del futuro. È pazzesco, per arrivare ad una visione riformista, noi laici dobbiamo arrivare al Papa». e.g.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

“Fame Reunion 2017”: il cast di “Saranno Famosi” sceglie ancora Salsomaggiore Terme

spettacoli

La reunion del cast di “Saranno Famosi” di nuovo a Salso. Grazie al crowdfunding

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Truffa ai danni di un'anziana

truffa

"Deve pagare la tassa rifiuti: lo dice la Ue": e si porta via 900 euro

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi sotto auto e treno

incidente

Schianto tra tre auto e una moto in A1: grave motociclista

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

2commenti

DOPO IL PALACITI

Nuova razzia in palestra. I ladri ripuliscono la Magik

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

università

Lo sfogo di Gallese: "Ecco l'ultimo paradosso del Miur: escludere i migliori"

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

1commento

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

1commento

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

37commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TORINO

Neonato abbandonato in strada, muore in ospedale

modena

Sniffano la "droga del diavolo" a una festa, due 30enni in coma

1commento

SOCIETA'

panama

E' morto Noriega, ex dittatore-presidente

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione