15°

29°

politica

Ghiretti: il caso Tep e quel viaggio a Oslo...

Autobus Tep

Autobus Tep

Ricevi gratis le news
9

Roberto Ghiretti (Parma Unita) interviene sulla situazione dei mezzi Tep. Ecco il comunicato:

“Parma ha un sogno: tornare ad essere una città modello nella politica, nella storia, nella cultura, nella società”. Così ha scritto Pizzarotti sul suo social preferito qualche giorno fa. Un'aspirazione che volentieri faccio anche mia perché, pur nella sua genericità, indica una meta sicuramente condivisibile. La politica però non ha il compito di sfornare a ritmo indiavolato pensierini buoni per il diario scolastico di uno studente delle scuole medie, ma deve dare concretezza alle idee, traducendole in azioni, in un modo di governare che faccia dei risultati ottenuti il metro attraverso il quale valutarne l'efficacia.

In questi giorni tra i numeri snocciolati a caso dal Sindaco c'è l'acquisto di 22 nuovi autobus per la nuova linea nord – sud che dovrebbe collegare l'autostrada con il Campus universitario.

Dunque anche Tep fa la sua parte nel consentire a Parma di tornare ad essere una città modello?

Vediamo. Tralasciando i mezzi per la nuova linea Tep sostanzialmente non fa investimenti sul parco vetture dalla fine del 2013 con il bel risultato che l'età media si avvicina pericolosamente ai 13 anni. Ma la notizia che dovrebbe fare scalpore è che in forza alla partecipata ci sono ancora 79 autobus tra euro 0, euro 1 e euro 2. È vero che tra questi 41 montano un filtro anti particolato, ma è vero anche che formalmente rimangono euro 2. Non esattamente un risultato di cui vantarsi in termini di impatto ambientale. Ma non basta. L'attuale vice presidente Rubini, l'uomo che prima di questa estate ricopriva la carica di presidente, colui che ha promosso la politica di zero investimenti sui mezzi, adesso ha trovato una soluzione al problema da lui causato! Per tamponare l'emergenza di mezzi obsoleti da sostituire e scorte mancanti vuole procedere all'acquisto di autobus usati.

In sostanza si tratta di mezzi che vengono venduti anche perché sono arrivati ad un'età e ad un chilometraggio tali da presupporre un incremento molto forte dei costi di manutenzione.

Tra il 2 e 3 novembre scorso ben 4 dipendenti Tep sono andati a Oslo per visionare 24 di questi bus, salvo scoprire, una volta arrivati lì, che non andavano bene in primo luogo perché a due porte invece che tre. Bastava farsi mandare qualche foto o una scheda tecnica dei mezzi per verificare queste fondamentali caratteristiche, invece sono andati in gita in quattro per due giorni fino in Norvegia!

Intanto, che mi risulti, poco o nulla viene fatto per ottenere dalla Regione finanziamenti per il rinnovamento del parco vetture, finanziamenti che pure ci spetterebbero; mentre in tema di ambiente segnalo che la linea filoviaria 1 è ferma ormai da più di un anno perché è in corso una procedura di esproprio per montare i ganci della filovia al palazzo della stazione.

Tutto questo per dire che per tornare ad essere una città modello non basta scrivere un pensierino su Facebook, occorre mettere in campo idee e capacità amministrativa. E se queste idee non si hanno occorre circondarsi delle persone giuste che possono averle.

Il caso Tep mi pare dimostri egregiamente come nella realtà dei fatti le aspirazioni del Sindaco si trovino a fare i conti con realtà ben diverse da quelle che si vorrebbe spacciare in rete. E mi fermo qui, ma su temi come cultura, servizi, lavori pubblici molto altro ci sarebbe e ci sarà da dire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    08 Novembre @ 22.53

    A proposito, Ghiretti avrebbe anche potuto suggerire ai suoi colleghi di giunta all'epoca di evitare di prendere dei nuovi bus più lunghi del consentito... si sarebbe potuta investire la cifra in altro....

    Rispondi

  • Maurizio

    08 Novembre @ 22.51

    Ghiretti? Chi quello che si scagliò contro rubini quando in tempi non sospetti chiese al parma calcio di pagare il dovuto? Ghiretti chi? Quello che si lamentò quando rubini sospese due dirigenti...

    Rispondi

    • 09 Novembre @ 07.16

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Fermo il commento prima della parte allusiva e a nostro avviso a rischio querela.

      Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    08 Novembre @ 20.55

    Il solerte ufficio stampa di Tep non riesce ad arrampicarsi sugli specchi, questa volta?

    Rispondi

  • antonio

    08 Novembre @ 16.13

    Ghiretti come sempre sei patetico, non pensi che se per due anni non hanno preso autobus è stato anche per rimediare agli sprechi di quando anche tu eri parte degli assessori del comune?

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      08 Novembre @ 20.54

      A quanto mi risulta, la Tep è una spa con bilanci in attivo: quindi il tuo commento è fuori luogo, come sempre. Però dando contro a Ghiretti tanto per muovere le dita sulla testiera, implicitamente non manchi di giustificare la trasferta ad Oslo di quattro persone, per rendersi conto che i mezzi da comprare non avevano i requisiti: se bisogna fidarsi dei grillini come te, per evitare sprechi, siamo a posto...

      Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      08 Novembre @ 17.09

      Il patetico sei tu, che difendi a spada tratta gli indifendibili: ti sembra sensato un viaggio ad Oslo in quattro, per poi rendersi conto che i mezzi da acquistare non avevano neanche i requisiti necessari? Firmati per esteso, così sappiamo chi giustifica questi sprechi...

      Rispondi

  • Francesco

    08 Novembre @ 08.35

    brundofrancesco@libero.it

    Inutile andare ad Oslo, un vel viaggio, se poi non ci sono frequenze degli Autobus, e non sanno organizzare le corse, vedi il 23, fatitico numero che fa diversi percorsi, che per sapere qual'è il suo percorso deve per forza controllare l'ora di arrivo concida con il percorso, solo delle teste poco funzionanti sanno dare un numero con doversi percorsi, hanno studiato alla Bocconi per fare questo ragionamento ? Il servizio che da la Tep non è all'altezza, senza andare ad Oslo.

    Rispondi

    • gigiprimo

      08 Novembre @ 09.48

      vignolipierluigi@alice.it

      Il 23 è uno di quelli che 'perde' tempo per fare la cycane di piazzale Allende, insieme al 7, 11 e 21 e ci sono stati 2 morti all'angolo con viale Mentana. Dimenticavo l'immissione del 7 da via Toscana tagliando Viale Tanara e gli spostamenti di due autobus dall'isolotto 'fermata' per voltare al semaforo di piazzale Allende.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti