16°

30°

politica

Scuole e Gcr: Dall'Olio accusa, Folli minaccia querela

Secondo il capogruppo Pd le scuole pagheranno il comitato per il progetto "Rifiuti? Risorse!". L'assessore smentisce: "Sono volontari"

assessore folli
Ricevi gratis le news
36

Il capogruppo Pd in Consiglio comunale, Nicola Dall'Olio, attacca con un comunicato l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli. Dall'Olio critica l'assessore per uno schema di convenzione su progetti didattici, secondo cui alcune scuole pagheranno il comitato Gcr per la partecipazione ai progetti stessi. Dall'Olio critica anche l'assunzione di un esperto che dovrà monitorare le emissioni dell'inceneritore. L'impianto, dice Dall'Olio, "nel 2014 ha bruciato 120.000 ton. di cui oltre 60.000 di rifiuti speciali non valorizzabili, in deroga all'autorizzazione vigente che ne fissa il limite a 36.000 tonnellate". 
L'assessore Folli risponde che si tratta di affermazioni "prive di fondamento" e anzi minaccia querela. "Nessuna somma verrà trasferita all'associazione GCR per le attività legate al progetto "Rifiuti? Risorse!" - dice Folli - i cui rappresentanti a titolo volontario e completamente gratuito portano avanti ormai da anni quest'importante iniziativa educativa nelle scuole di Parma". Folli invia anche i testi della delibera di giunta e della convenzione con Gcr (link scaricabili, più sotto in questa pagina). 
Nel pomeriggio, contro-replica di Dall'Olio a Folli: "E' ancora consentito all'opposizione esprimere un giudizio politico?". 


Il primo comunicato di Nicola Dall'Olio:
A Natale, si sa, è tempo di regali. E anche l'assessore Folli non viene meno alla tradizione. Indossati i panni di Babbo Natale ha pensato bene di fare qualche regalo ai vecchi amici del comitato Gestione Corretta Rifiuti (GCR). Con i soldi dei cittadini si intende.

Nell'ultima seduta di Giunta comunale è stato approvato lo schema di convenzione tra Comune di Parma e GCR per lo svolgimento del progetto didattico "Rifiuti?Risorse!" e del concorso "Rifiutiamo" per gli anni scolastici 2015-2016 e 2016-2017. Il Comune non darà contributi direttamente al GCR, ma alle scuole che pagheranno poi il GCR per le attività previste dalla convenzione. Quali siano le comprovate competenze e professionalità del GCR in materia di didattica nelle scuole per affidare un simile progetto senza un minimo di gara resta un mistero.

Per fare più contenti i suoi vecchi amici sotto Natale, Folli ha poi pensato bene di affidare un incarico da 19.360,00 € per valutare le modalità di funzionamento del sistema di monitoraggio delle emissioni del termovalorizzatore e i contenuti della relaziona annuale redatta da ARPA, in pratica una sorta di commissario che dovrà valutare l'operato dell'istituzione che già svolge, con soldi pubblici, l'attività di monitoraggio e di controllo delle emissioni. Evidentemente il vizio da comitato di mettere in dubbio l'operato delle istituzioni, dimenticandosi di farne parte da più di tre anni, Folli non lo perde mai.

Forse l'assessore deve farsi perdonare il fatto che l'inceneritore, che aveva promesso di chiudere e poi affamare, sta invece funzionando a pieno regime, checché ne dica l'on. Di Maio. Nel 2014 ha bruciato 120.000 ton. di cui oltre 60.000 di rifiuti speciali non valorizzabili, in deroga all'autorizzazione vigente che ne fissa il limite a 36.000 tonnellate. Ma anche su questo, come sulla proprietà delle reti di teleriscaldamento, o la mancata realizzazione del pre-selettore, o l'aumento delle tariffe di raccolta con un contratto di servizio scaduto, Folli non dice niente. 

Si vede che Folli è un babbo Natale equanime: regali agli amici del GCR e regali ben più grossi anche agli ex-nemici di Iren.
Con tanti auguri ai cittadini di Parma, che pagano.

Nicola Dall'Olio
Capogruppo PD Consiglio Comunale di Parma

LA REPLICA DELL'ASSESSORE FOLLI. L'assessore Gabriele Folli risponde alle critiche del capogruppo Pd sottolineando che "le pesanti allusioni contenute nell'articolo sono totalmente prive di fondamento e che il sottoscritto ha dato mandato ai legali di verificare se sussistono gli estremi per procedere con una querela per diffamazione. In particolare nessuna somma verrà trasferita all'associazione GCR per le attività legate al progetto "Rifiuti? Risorse!" i cui rappresentanti a titolo volontario e completamente gratuito portano avanti ormai da anni quest'importante iniziativa educativa nelle scuole di Parma. Nessun legame, come si vuole fare intendere in maniera surrettizia, vi è tra l'incarico per il monitoraggio sulle emissioni (per cui sono stati selezionati dei professionisti con adeguato curriculum) e le attività dell'associazione, ma semplicemente la volontà di supportare l'amministrazione nelle attività di monitoraggio dell'impianto di incenerimento a fianco degli organi competenti". 

Il testo della delibera 

La convenzione fra Comune e associazione Gestione Corretta Rifiuti

DALL'OLIO RISPONDE ALL'ASSESSORE: "E' ANCORA CONSENTITO ALL'OPPOSIZIONE ESPRIMERE UN GIUDIZIO POLITICO?". (comunicato stampa)

Prendo atto delle risposte al mio comunicato da parte dell'assessore Folli e del presidente dell'associazione Gestione Corretta Rifiuti. Noto che in entrambi i casi si minacciano querele nei miei confronti, segno che il tema dei rapporti tra l'assessore e il suo vecchio comitato non può nemmeno essere sfiorato, così come quello dell'inceneritore, che da due anni funziona a pieno regime nonostante le promesse di spegnerlo e poi affamarlo.

Nel comunicato ho sottolineato che il Comune non eroga direttamente somme all'associazione Gestione Corretta Rifiuti. Ma nella delibera di giunta viene specificato che, con successivo atto, potranno essere riconosciuti contributi alle scuole che partecipano al programma. Questo il passaggio testuale "la Convenzione non prevede l’erogazione di somme di denaro a favore dell’Associazione, mentre è prevista una possibile contribuzione alle scuole aderenti, che sarà definita di anno in anno con separato atto del Settore Educativo – Ufficio Associazionismo ed erogata direttamente da quest’ultimo Settore".

Nessuno intende mettere in dubbio la legittimità dell'atto e le buone intenzioni del GCR. Il regalo o il trattamento di favore qui non sta tanto nei soldi: il Comune potrebbe anche erogarli direttamente all'associazione come fa in altri casi e come consente il regolamento. Quanto nella scelta di accordare senza bando al GCR il programma di sensibilizzazione sui rifiuti nelle scuole. E' stato valutato il curriculum didattico?

Se però l'assessore Folli è convinto della bontà del progetto e dell'offerta didattica e formativa del GCR, invece di minacciare querele, potrebbe rivendicare il valore della sua scelta e magari dare riscontro dei risultati ottenuti già nello scorso anno. Se ci sono dati che la sensibilità in tema di riciclo dei rifiuti è aumentata tra studenti e famiglie grazie a questo progetto non si può che esserne soddisfatti. Ma forse anche altri soggetti avrebbero potuto farlo.

Quello che i cittadini pagano davvero con le loro tasse è un sistema di raccolta sempre più caro, il cui costo nel 2015 è cresciuto di altri 600.000 euro nonostante il contratto di servizio con il gestore fosse scaduto e in proroga e quindi, in teoria, non modificabile rispetto all'anno precedente. E pagano una serie di consulenze, come quest'ultima da € 19.360,00, che rispondono soprattutto ad un pregiudizio ideologico e alla necessità di compiacere una parte del proprio elettorato per nascondere il fallimento delle proprie promesse elettorali.

Caro Assessore è ancora consentito all'opposizione esprimere giudizi politici sul suo operato o bisogna incorrere in minacce di querela?

Nicola Dall'Olio
Capogruppo PD Consiglio comunale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto

    04 Gennaio @ 11.24

    Egregia Gestione corretta dei rifiuti, vero è che siete sempre in buona fede nel cercare di tutelare l’ambiente e di conseguenza la salute umana ed animale, e per questo siete encomiabili, ma dovete essere consapevoli che non tutti, ed io sono uno di quelli, sono d’accordo su alcune delle vostre teorie. La vostra propensione all’insegnamento nelle scuole mi appare come un tentativo di indottrinamento di cervelli vergini, in quanto i temi che proponete sono sempre discutibili, aperti e non risolti. E’ solo il dibattito politico basato sulle nuove tecnologie che potrà dirimere i problemi da voi sollevati. Sia sulla raccolta differenziata che sulla cogenerazione con combustibili rinnovabili e sostenibili. Per la prima. A me pare che la modalità con cui oggi viene realizzata sia anacronistica, dispendiosa, ma soprattutto tendente a distogliere l’attenzione dal vero, e comune a tutti, obiettivo: rifiuti zero. Per la seconda. Le vostre conoscenze sui motori Diesel (la più perfetta macchina cogenerativa esistente)sono insufficienti per affrontare un qualunque insegnamento scolastico. A disposizione per approfondimenti. Roberto Colla

    Rispondi

  • LaoTzu

    28 Dicembre @ 07.27

    Ma da che pulpito viene la predica, egregio sig. Nicola Dall'Olio, capogruppo PD al Consiglio comunale di Parma. Come può il Partito Democratico essere l’alternativa alla cattiva politica e alla mala-gestione della cosa pubblica, quando è proprio il Partito Democratico a essere pesantemente implicato in tutti i recenti scandali del malaffare e della mala-gestione della politica?! Mafia Capitale, dove il PD è coinvolto a tutti i livelli (comune, provincia, regione e segreteria nazionale), lo scandalo delle mazzette a EXPO, lo scandalo del denaro pubblico rubato al MOSE, o quello del PD che organizza cordate di cinesi, marocchini e Rom per piazzare la Paita (ex-assessore alle infrastrutture) come candidata alle regionali in Liguria, o quello di Soru (euro-parlamentare ed ex-Presidente della Regione Sardegna) del PD, appena condannato per un danno erariale di circa 800.000 euro, o il PD romano che organizza il racket delle tessere, comprate dai capi bastone, per controllare le primarie di partito?! Il PD è e rimane parte del problema.

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      28 Dicembre @ 09.22

      Finché gente come te, senza il coraggio di esporsi chiaramente firmandosi per esteso, non capisce che il partito o il movimento non sono né il problema né la soluzione, da questa sterile contrapposizione non se ne esce. La soluzione sono le persone oneste, purché competenti e capaci, ed il problema è che queste latitano ovunque: il PD non è IL problema e il M5S non è LA soluzione.

      Rispondi

      • LaoTzu

        28 Dicembre @ 13.48

        Finchè ci sarà gente come il sig. Filippo Bertozzi, che non capisce che un partito e le persone che lo compongono sono la stessa cosa, la Grecia sarà sempre più vicina... Per quanto riguarda il non "postare" con il proprio vero nome o cognome (che non centra nulla col fatto che il PD è pesantemente implicato in tutti i recenti scandali del malaffare e della mala-gestione della politica) sono semplicemente le regole di questo blog, e in generale del web, che lo permettono. Se ne faccia una ragione.

        Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          28 Dicembre @ 18.03

          partito e persone che lo compongono non sono necessariamente la stessa cosa (eventualmente possono coincidere partito e persone che lo dirigono): ma per chi non si firma è un concetto troppo arduo da comprendere.

          Rispondi

  • Maurizio

    27 Dicembre @ 22.06

    Vercingetorige rispondo quà così forse legge, concordiamo che d'ovunque sono stati esposti i sacchettini infami sia un'indecenza, ma se i sacchettini infami sono stati imposti ovuqnue a parma raccolga iren non le viene il dubbio che la colpa (o il merito a seconda dei punti di vista, c'è chi li apprezza) non sia proprio di folli ma di qualcun altro? Se fino al 2014 iren ti consegnava dei sacchettini con il logo ENIA, quando Enia non ha mai distribuito sacchettini infami perchè c'erano i bidoni condominiali, siamo sicuri che la colpa si di Folli? Lei dirà, ok possono rescindere il contratto per inadempienza, peccato che non ci sia inadempienza (per la manutenzione delle strade si, però nessuno nemmeno l'opposione osa parlarne, come mai?) perchè i rifiuti vengono raccolti (a proposito, addirittura la sera del 25 dicembre in centro raccoglievano, beati voi, da noi in provincia no, in alcune zone dovevano passare oggi, li ha visti qualcuno?) e poi siamo sicuri che rescindendo il contratto si trovi un'azienda o un gruppo di aziende pronte ad aggiudicarsi un nuovo bando di gara? Purtroppo è quasi impossibile, così come difficilmente ci saranno aziende capaci di sostituire la tep nel trasporto pubblico. Detto questo, è ancora colpa di folli?

    Rispondi

  • Maurizio

    26 Dicembre @ 20.22

    Mah, cosa dire di Dall'Olio, quello che dala colpa al proprio partito per la sua mancata elezione nel parlamento europeo quando dove lui era candidato il partito ha preso la metà dei voti... Dall'Olio quello della multa presa pur non essendo passato sotto il varco con la telecamera che evidentemente perseguita solamente lui? E pensare che queste persone ad ogni sconfitta elettorale in Italia acquistano sempre più potere

    Rispondi

    • SILENZIOSO

      27 Dicembre @ 11.27

      Le elezioni per le europee ? Quelle dove il PD prese il 41% ? Quelle che doveva vincere il M5S che invece prese, lui sì, la metà dei voti del PD ? Memoria corta o semplicemente grillino standard ?

      Rispondi

      • Maurizio

        27 Dicembre @ 21.56

        Veramente mai votato grillo e mai lo farei, tendienzialmente voto a sinistra anche se ho votato anche a destra poichè non ho bandiere, fortunatamente in quelle elezioni votai la lista tsipras, se poi ti può interessare fino a quando nel pd andranno avanti i soliti noti come dall'olio o iotti mi riesce difficile votarlo, poi appunto perchè se un partito prende la metà dei voti nel tuo collegio (a livello nazionale 41, a livello locale quanti? chiediamoci poi dove sono finiti quel 41% di persone, chiediamoci perchè a parma lo scorso anno il pd ha perso 3 o 4 comuni su 3 o 4... e non si tratta di mal governo locale...), non puoi prendertela con il tuo partito, la colpa è esclusivamente tua, evidentemente non sei stato convincente o semplicemente visti gli autogol che fai a livello locale (vedi questo autogol, vedi viaggi istituzionali degli altri di cui si lamenta e suo viaggi istituzionali di cui non dice nulla, vedi multa presa non sa bene dove), non ispiri fiducia nell'elettorato

        Rispondi

  • Vercingetorige

    26 Dicembre @ 20.20

    SEMPRE PER RIMANERE IN TEMA AMBIENTALE : oggi ( Santo Stefano) , è stato semidistrutto il Servizio dei Trasporti Pubblici . Molte linee soppresse . Linee principali con due passaggi all' ora , uno ogni mezz' ora . Una frequenza adeguata alla navetta aerea Milano - Roma , non certo ad un trasporto urbano . Poi si grida all' inquinamento e si minacciano blocchi della circolazione , quando il solo mezzo di trasporto che ci lasciano è l' automobile ! Assessore Folli , secondo me , se va a Capannori , le danno il "Premio Del Ganghero" ( di trotto ! ) . E non ci si venga a raccontare che anche i lavoratori della TEP hanno diritto.......perché , allora , il "diritto" ce l' hanno anche i ferrovieri , anche quelli che lavorano negli Ospedali , i Poliziotti , i Carabinieri , i Vigili del Fuoco......Peraltro oggi , Santo Stefano , Parma è una città fantasma ! Tutto chiuso ! Locali che erano aperti anche per Natale , oggi chiusi ! C' è da farsi venire i calli ai piedi per cercare un posto dove prendere un caffè ! Per fortuna non c' è molta gente in giro . Sono aperti i negozi gestiti da extracomunitari . Meno male che ci sono loro !

    Rispondi

    • antonio

      26 Dicembre @ 22.34

      Bravo Verci se oggi come tuti gli anni a S. Stefano era tutto chiuso la colpa è di Folli!

      Rispondi

      • Vercingetorige

        27 Dicembre @ 12.42

        NO , se era tutto chiuso non e' colpa di Folli , ma , se ci hanno lasciato praticamente senza Trasporto Pubblico , SI !

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti