politica

Scuole e Gcr: Dall'Olio accusa, Folli minaccia querela

Secondo il capogruppo Pd le scuole pagheranno il comitato per il progetto "Rifiuti? Risorse!". L'assessore smentisce: "Sono volontari"

assessore folli
Ricevi gratis le news
36

Il capogruppo Pd in Consiglio comunale, Nicola Dall'Olio, attacca con un comunicato l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli. Dall'Olio critica l'assessore per uno schema di convenzione su progetti didattici, secondo cui alcune scuole pagheranno il comitato Gcr per la partecipazione ai progetti stessi. Dall'Olio critica anche l'assunzione di un esperto che dovrà monitorare le emissioni dell'inceneritore. L'impianto, dice Dall'Olio, "nel 2014 ha bruciato 120.000 ton. di cui oltre 60.000 di rifiuti speciali non valorizzabili, in deroga all'autorizzazione vigente che ne fissa il limite a 36.000 tonnellate". 
L'assessore Folli risponde che si tratta di affermazioni "prive di fondamento" e anzi minaccia querela. "Nessuna somma verrà trasferita all'associazione GCR per le attività legate al progetto "Rifiuti? Risorse!" - dice Folli - i cui rappresentanti a titolo volontario e completamente gratuito portano avanti ormai da anni quest'importante iniziativa educativa nelle scuole di Parma". Folli invia anche i testi della delibera di giunta e della convenzione con Gcr (link scaricabili, più sotto in questa pagina). 
Nel pomeriggio, contro-replica di Dall'Olio a Folli: "E' ancora consentito all'opposizione esprimere un giudizio politico?". 


Il primo comunicato di Nicola Dall'Olio:
A Natale, si sa, è tempo di regali. E anche l'assessore Folli non viene meno alla tradizione. Indossati i panni di Babbo Natale ha pensato bene di fare qualche regalo ai vecchi amici del comitato Gestione Corretta Rifiuti (GCR). Con i soldi dei cittadini si intende.

Nell'ultima seduta di Giunta comunale è stato approvato lo schema di convenzione tra Comune di Parma e GCR per lo svolgimento del progetto didattico "Rifiuti?Risorse!" e del concorso "Rifiutiamo" per gli anni scolastici 2015-2016 e 2016-2017. Il Comune non darà contributi direttamente al GCR, ma alle scuole che pagheranno poi il GCR per le attività previste dalla convenzione. Quali siano le comprovate competenze e professionalità del GCR in materia di didattica nelle scuole per affidare un simile progetto senza un minimo di gara resta un mistero.

Per fare più contenti i suoi vecchi amici sotto Natale, Folli ha poi pensato bene di affidare un incarico da 19.360,00 € per valutare le modalità di funzionamento del sistema di monitoraggio delle emissioni del termovalorizzatore e i contenuti della relaziona annuale redatta da ARPA, in pratica una sorta di commissario che dovrà valutare l'operato dell'istituzione che già svolge, con soldi pubblici, l'attività di monitoraggio e di controllo delle emissioni. Evidentemente il vizio da comitato di mettere in dubbio l'operato delle istituzioni, dimenticandosi di farne parte da più di tre anni, Folli non lo perde mai.

Forse l'assessore deve farsi perdonare il fatto che l'inceneritore, che aveva promesso di chiudere e poi affamare, sta invece funzionando a pieno regime, checché ne dica l'on. Di Maio. Nel 2014 ha bruciato 120.000 ton. di cui oltre 60.000 di rifiuti speciali non valorizzabili, in deroga all'autorizzazione vigente che ne fissa il limite a 36.000 tonnellate. Ma anche su questo, come sulla proprietà delle reti di teleriscaldamento, o la mancata realizzazione del pre-selettore, o l'aumento delle tariffe di raccolta con un contratto di servizio scaduto, Folli non dice niente. 

Si vede che Folli è un babbo Natale equanime: regali agli amici del GCR e regali ben più grossi anche agli ex-nemici di Iren.
Con tanti auguri ai cittadini di Parma, che pagano.

Nicola Dall'Olio
Capogruppo PD Consiglio Comunale di Parma

LA REPLICA DELL'ASSESSORE FOLLI. L'assessore Gabriele Folli risponde alle critiche del capogruppo Pd sottolineando che "le pesanti allusioni contenute nell'articolo sono totalmente prive di fondamento e che il sottoscritto ha dato mandato ai legali di verificare se sussistono gli estremi per procedere con una querela per diffamazione. In particolare nessuna somma verrà trasferita all'associazione GCR per le attività legate al progetto "Rifiuti? Risorse!" i cui rappresentanti a titolo volontario e completamente gratuito portano avanti ormai da anni quest'importante iniziativa educativa nelle scuole di Parma. Nessun legame, come si vuole fare intendere in maniera surrettizia, vi è tra l'incarico per il monitoraggio sulle emissioni (per cui sono stati selezionati dei professionisti con adeguato curriculum) e le attività dell'associazione, ma semplicemente la volontà di supportare l'amministrazione nelle attività di monitoraggio dell'impianto di incenerimento a fianco degli organi competenti". 

Il testo della delibera 

La convenzione fra Comune e associazione Gestione Corretta Rifiuti

DALL'OLIO RISPONDE ALL'ASSESSORE: "E' ANCORA CONSENTITO ALL'OPPOSIZIONE ESPRIMERE UN GIUDIZIO POLITICO?". (comunicato stampa)

Prendo atto delle risposte al mio comunicato da parte dell'assessore Folli e del presidente dell'associazione Gestione Corretta Rifiuti. Noto che in entrambi i casi si minacciano querele nei miei confronti, segno che il tema dei rapporti tra l'assessore e il suo vecchio comitato non può nemmeno essere sfiorato, così come quello dell'inceneritore, che da due anni funziona a pieno regime nonostante le promesse di spegnerlo e poi affamarlo.

Nel comunicato ho sottolineato che il Comune non eroga direttamente somme all'associazione Gestione Corretta Rifiuti. Ma nella delibera di giunta viene specificato che, con successivo atto, potranno essere riconosciuti contributi alle scuole che partecipano al programma. Questo il passaggio testuale "la Convenzione non prevede l’erogazione di somme di denaro a favore dell’Associazione, mentre è prevista una possibile contribuzione alle scuole aderenti, che sarà definita di anno in anno con separato atto del Settore Educativo – Ufficio Associazionismo ed erogata direttamente da quest’ultimo Settore".

Nessuno intende mettere in dubbio la legittimità dell'atto e le buone intenzioni del GCR. Il regalo o il trattamento di favore qui non sta tanto nei soldi: il Comune potrebbe anche erogarli direttamente all'associazione come fa in altri casi e come consente il regolamento. Quanto nella scelta di accordare senza bando al GCR il programma di sensibilizzazione sui rifiuti nelle scuole. E' stato valutato il curriculum didattico?

Se però l'assessore Folli è convinto della bontà del progetto e dell'offerta didattica e formativa del GCR, invece di minacciare querele, potrebbe rivendicare il valore della sua scelta e magari dare riscontro dei risultati ottenuti già nello scorso anno. Se ci sono dati che la sensibilità in tema di riciclo dei rifiuti è aumentata tra studenti e famiglie grazie a questo progetto non si può che esserne soddisfatti. Ma forse anche altri soggetti avrebbero potuto farlo.

Quello che i cittadini pagano davvero con le loro tasse è un sistema di raccolta sempre più caro, il cui costo nel 2015 è cresciuto di altri 600.000 euro nonostante il contratto di servizio con il gestore fosse scaduto e in proroga e quindi, in teoria, non modificabile rispetto all'anno precedente. E pagano una serie di consulenze, come quest'ultima da € 19.360,00, che rispondono soprattutto ad un pregiudizio ideologico e alla necessità di compiacere una parte del proprio elettorato per nascondere il fallimento delle proprie promesse elettorali.

Caro Assessore è ancora consentito all'opposizione esprimere giudizi politici sul suo operato o bisogna incorrere in minacce di querela?

Nicola Dall'Olio
Capogruppo PD Consiglio comunale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto

    04 Gennaio @ 11.24

    Egregia Gestione corretta dei rifiuti, vero è che siete sempre in buona fede nel cercare di tutelare l’ambiente e di conseguenza la salute umana ed animale, e per questo siete encomiabili, ma dovete essere consapevoli che non tutti, ed io sono uno di quelli, sono d’accordo su alcune delle vostre teorie. La vostra propensione all’insegnamento nelle scuole mi appare come un tentativo di indottrinamento di cervelli vergini, in quanto i temi che proponete sono sempre discutibili, aperti e non risolti. E’ solo il dibattito politico basato sulle nuove tecnologie che potrà dirimere i problemi da voi sollevati. Sia sulla raccolta differenziata che sulla cogenerazione con combustibili rinnovabili e sostenibili. Per la prima. A me pare che la modalità con cui oggi viene realizzata sia anacronistica, dispendiosa, ma soprattutto tendente a distogliere l’attenzione dal vero, e comune a tutti, obiettivo: rifiuti zero. Per la seconda. Le vostre conoscenze sui motori Diesel (la più perfetta macchina cogenerativa esistente)sono insufficienti per affrontare un qualunque insegnamento scolastico. A disposizione per approfondimenti. Roberto Colla

    Rispondi

  • LaoTzu

    28 Dicembre @ 07.27

    Ma da che pulpito viene la predica, egregio sig. Nicola Dall'Olio, capogruppo PD al Consiglio comunale di Parma. Come può il Partito Democratico essere l’alternativa alla cattiva politica e alla mala-gestione della cosa pubblica, quando è proprio il Partito Democratico a essere pesantemente implicato in tutti i recenti scandali del malaffare e della mala-gestione della politica?! Mafia Capitale, dove il PD è coinvolto a tutti i livelli (comune, provincia, regione e segreteria nazionale), lo scandalo delle mazzette a EXPO, lo scandalo del denaro pubblico rubato al MOSE, o quello del PD che organizza cordate di cinesi, marocchini e Rom per piazzare la Paita (ex-assessore alle infrastrutture) come candidata alle regionali in Liguria, o quello di Soru (euro-parlamentare ed ex-Presidente della Regione Sardegna) del PD, appena condannato per un danno erariale di circa 800.000 euro, o il PD romano che organizza il racket delle tessere, comprate dai capi bastone, per controllare le primarie di partito?! Il PD è e rimane parte del problema.

    Rispondi

    • Filippo

      28 Dicembre @ 09.22

      Finché gente come te, senza il coraggio di esporsi chiaramente firmandosi per esteso, non capisce che il partito o il movimento non sono né il problema né la soluzione, da questa sterile contrapposizione non se ne esce. La soluzione sono le persone oneste, purché competenti e capaci, ed il problema è che queste latitano ovunque: il PD non è IL problema e il M5S non è LA soluzione.

      Rispondi

      • LaoTzu

        28 Dicembre @ 13.48

        Finchè ci sarà gente come il sig. Filippo Bertozzi, che non capisce che un partito e le persone che lo compongono sono la stessa cosa, la Grecia sarà sempre più vicina... Per quanto riguarda il non "postare" con il proprio vero nome o cognome (che non centra nulla col fatto che il PD è pesantemente implicato in tutti i recenti scandali del malaffare e della mala-gestione della politica) sono semplicemente le regole di questo blog, e in generale del web, che lo permettono. Se ne faccia una ragione.

        Rispondi

        • Filippo

          28 Dicembre @ 18.03

          partito e persone che lo compongono non sono necessariamente la stessa cosa (eventualmente possono coincidere partito e persone che lo dirigono): ma per chi non si firma è un concetto troppo arduo da comprendere.

          Rispondi

  • Vercingetorige

    26 Dicembre @ 20.20

    SEMPRE PER RIMANERE IN TEMA AMBIENTALE : oggi ( Santo Stefano) , è stato semidistrutto il Servizio dei Trasporti Pubblici . Molte linee soppresse . Linee principali con due passaggi all' ora , uno ogni mezz' ora . Una frequenza adeguata alla navetta aerea Milano - Roma , non certo ad un trasporto urbano . Poi si grida all' inquinamento e si minacciano blocchi della circolazione , quando il solo mezzo di trasporto che ci lasciano è l' automobile ! Assessore Folli , secondo me , se va a Capannori , le danno il "Premio Del Ganghero" ( di trotto ! ) . E non ci si venga a raccontare che anche i lavoratori della TEP hanno diritto.......perché , allora , il "diritto" ce l' hanno anche i ferrovieri , anche quelli che lavorano negli Ospedali , i Poliziotti , i Carabinieri , i Vigili del Fuoco......Peraltro oggi , Santo Stefano , Parma è una città fantasma ! Tutto chiuso ! Locali che erano aperti anche per Natale , oggi chiusi ! C' è da farsi venire i calli ai piedi per cercare un posto dove prendere un caffè ! Per fortuna non c' è molta gente in giro . Sono aperti i negozi gestiti da extracomunitari . Meno male che ci sono loro !

    Rispondi

    • antonio

      26 Dicembre @ 22.34

      Bravo Verci se oggi come tuti gli anni a S. Stefano era tutto chiuso la colpa è di Folli!

      Rispondi

      • Vercingetorige

        27 Dicembre @ 12.42

        NO , se era tutto chiuso non e' colpa di Folli , ma , se ci hanno lasciato praticamente senza Trasporto Pubblico , SI !

        Rispondi

  • hal

    26 Dicembre @ 20.01

    DALL OLIO IL PD DI RENZI SI DEVONO VERGOGNARE HANNO RIDOTTO QUESTO PAESE A UNA LATTRINA IO NON CAPISCA CHI RIESCA ANCORA AD ASCOLTARLI SONO IMPèRESENTABILI

    Rispondi

    • Filippo

      27 Dicembre @ 09.27

      Ascoltare, senza necessariamente condividere, è sintomo d'intelligenza, scrivere come fai tu no.

      Rispondi

      • LaoTzu

        28 Dicembre @ 13.51

        La sistematica presuntuosità, grevità e scompostezza degli interventi dell sig. Filippo Bertozzi dimostrano solo la sua povertà di idee e di contenuti.

        Rispondi

        • Filippo

          29 Dicembre @ 08.49

          si di dice presunzione, ignorante: la forma è sostanza. Poi, da uno che si nasconde nell'anonimato e ruba lo pseudonimo a un filosofo... Firmati Alvaro Vitali, che ti è più consono.

          Rispondi

        • LaoTzu

          02 Gennaio @ 11.31

          Dal dizionario Treccani della lingua italiana: presuntusità: [pre-sun-tuo-si-tà] s.f. inv. - Alta opinione di sé. Sinonimo: presunzione, superbia

          Rispondi

  • Vercingetorige

    26 Dicembre @ 19.37

    LE BALLE NON HANNO "VALORE EDUCATIVO" ! AL CONTRARIO ! ALLORA , BENE LA SENSIBILIZZAZIONE A FAVORE DELLA TUTELA DELL' AMBIENTE , MA il problema dello smaltimento dei rifiuti non è il più importante , quindi non si vede la ragione per cui la trattazione del tema ambientale venga riservata a "volontari" della GCR . In secondo luogo ai ragazzi va data un' informazione obiettiva , fondata su studi di fonte scientifica autorevole ed attendibile . Non è certo "educativo" mandare qualche "volontario" esaltato a raccontare frottole !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS