22°

Politica

M5S: "Teatro Regio, parlamentari inefficaci"

Teatro Regio

Teatro Regio

Ricevi gratis le news
2

La maggioranza M5S in Consiglio comunale, attraverso una nota firmata dal consigliere Andrea De Lorenzi, rivendica i risultati dell'amministrazione nel risanamento del Teatro Regio e critica i parlamentari parmigiani, accusandoli di "inefficacia e inadeguatezza" perché "nonostante le numerose promesse e rassicurazioni, non sono stati in grado di incentrare l’attenzione del proprio Governo verso le criticità e le richieste del territorio". 

Ecco il comunicato del Movimento 5 Stelle: 

I fatti degli ultimi giorni relativi al Teatro Regio, seguiti dalle dichiarazioni più svariate e in molti casi inopportune, rischiano di gettare ombre sui risultati ottenuti da questa Amministrazione, che sono sotto gli occhi di tutti: un teatro tanto fastoso nelle apparenze quanto marcio nella sua struttura economica è stato risanato attraverso un’attenta gestione dei bilanci e un progressivo dimezzamento del debito passato dai 9,5 Milioni del 2011 ai 4 del 2014.
L’intenso lavoro di programmazione della nuova Direzione, criticata come inadeguata al momento della nomina dai grandi esperti di gestione teatrali presenti tra i banchi delle minoranza, ha consentito invece di presentare il Festival Verdi con oltre 10 mesi di anticipo, favorendo il lavoro degli operatori economici ed alberghieri del territorio.
L’apertura alla città – con un consolidamento delle collaborazioni storiche e la stipula di nuove convenzioni con realtà quali scuole e centri di formazione – e l’ampliamento delle attività orientato a un coinvolgimento trasversale del pubblico, hanno portato il Regio a essere il primo teatro di tradizione per entità di finanziamenti privati ottenuti tramite l’applicazione di Art Bonus, meccanismo che incentiva le donazioni attraverso il credito di imposta.
L’ingresso della Fondazione nel circuito Opera Europa e la possibilità di ospitare in occasione del Festival Verdi 2017 la produzione del regista vincitore dell’European Opera-directing Prize, confermano la ritrovata credibilità della Fondazione agli occhi dei partner europei e mondiali.
Il raddoppio delle alzate di sipario rispetto allo scorso anno infine, è il segnale più evidente di una ripresa del teatro su basi nuove e finalmente solide.
A fronte di tutto ciò, la preoccupazione di un senatore che ha a cuore la propria città, dovrebbe essere rivolta alle continue riduzioni dei contributi erogati dal Ministero, tanto al Regio quanto ad altre realtà culturali del territorio, tra le quali il Teatro Due e la Filarmonica Arturo Toscanini.
E’ preoccupante l'inefficacia e inadeguatezza dei parlamentari parmigiani che, nonostante le numerose promesse e rassicurazioni, non sono stati in grado di incentrare l’attenzione del proprio Governo verso le criticità e le richieste del territorio.
Tra queste l’equiparazione del Festival Verdi agli altri importanti festival nazionali attraverso un contributo annuale stabile, significativo per il definitivo riconoscimento quale manifestazione di interesse sovra locale. In questi anni pochissimi sono stati i risultati concreti ottenuti da questi parlamentari che, invece, non esitano ad anteporre gli interessi di partito e personali al bene del Teatro Regio, che ricordo è patrimonio culturale della città e non deve essere a disposizione di basse schermaglie politiche.
Noi, al contrario, continueremo a lavorare sempre con l'unico obiettivo di riportare il Regio al livello che merita.
Un sentito ringraziamento alla Dott.ssa Meo ed alla Dott.ssa Minghetti per l’impegno, la passione, la competenza ed il proficuo lavoro che stanno svolgendo.

Andrea De Lorenzi
MoVimento 5 Stelle - Gruppo Consiliare di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    30 Maggio @ 09.31

    Te pareva che la colpa non fosse di qualcun altro?

    Rispondi

  • Greg

    30 Maggio @ 00.07

    Siamo alla farsa. Doppia, a dire il vero: quella dei parlamentari che hanno bussato a tutte le porte per ragranellare un milione di euro per un Festival risibile e quella dei 5 stelle che non se li sono filati manco per niente. Bravo De Lorenzi a girare la frittata e patetici quelli che continuano a perorare una causa persa come un Teatro ridotto a balera. Poi, se il CDA è inadeguato come sostiene Pagliari, perchè sostenerlo con un finanziamento che dovrebbe gestire? Soldi buttati sapendo di buttarli. Sono io, ho c'è una contraddizione palese?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»