12°

IL TEST

Silenzio, «parla» Nissan Leaf

Abbiamo provato la giapponese cento per cento elettrica

Silenzio, «parla» Nissan Leaf
Ricevi gratis le news
0

Sul giallognolo tappeto autunnale di foglie morte rotola baldanzosa una «foglia» verde acceso, clorofilla che scorre nelle vene e vento in poppa direzione futuro. Attorno a Nissan Leaf è sempre primavera, almeno fino a quando le sue speciali batterie al carbonio, azoto e magnesio irrorano il motore elettrico da 109 Cv e pompano energia alle ruote davanti. L’edizione con celle da 30 kWh, anziché da 24, allunga l’orizzonte di autonomia della versione standard fino a 250 km teorici (+26%), distanza che ovviamente viene disattesa se lo stile di guida è poco parsimonioso, ma che al tempo stesso un piede leggero riuscirà ad avvicinare oltre ogni aspettativa.

Marciando a gas costante, soprattutto anticipando le decelerazioni e sfruttando ogni goccia di caloria generata dal freno motore, il chilometraggio residuo proiettato sul display digitale calerà in modo proporzionale all’aumentare della strada percorsa, anziché a multipli di 5 come quando si «maltratta» il pedale di destra. Detto dell’autonomia, la Leaf restituisce un insospettabile piacere di circolazione, benché differente dal brio di un’auto tradizionale: nessuna vibrazione né rumore, eccetto il «bip» a bassa frequenza quando si avanza a passo d’uomo o si inserisce la «retro». Lo spunto da fermo rivaleggia con lo scatto di un benzina di media cilindrata (0-100 in 11”5): merito dei 255 Nm di coppia motrice disponibili in qualunque istante. Per non parlare dell’agilità di manovra, favorita da uno sterzo vellutato e un buon grado di visibilità.

Abitacolo semplice ma tecnologico, sistema multimediale che ispira confidenza sin dai primi approcci. Sin qui, tutto bene. I dispiaceri (prezzo di 36 mila euro a parte) iniziano quando si collega il cavo di ricarica alla rete domestica: ore e ore (anche 10, a seconda del contratto con il proprio fornitore) ad attendere pazienti il «pieno» di elettroni. Sempre che il circuito elettrico di casa non manchi dell’intensità sufficiente ed entri in protezione, lasciando a secco le «energivore» batterie Nissan. Meglio attrezzarsi per tempo di kit da parete (wallbox) o di tessera per le colonnine pubbliche a ricarica rapida. Che a queste latitudini, ahimè, sono ancora merce rara…

SECONDO NOI
PREGI
Piacere di guida Fluida, silenziosa, scattante (anche se il peso delle pile si sente). Una Leaf come autentico “antistress”
Equipaggiamento L’allestimento Acenta offre tecnologia e accessori comfort in quantità
Autonomia Parzializzando il gas, i 250 km promessi non sono poi così lontani
DIFETTI
Ricarica Tempi lunghi, a meno che non si equipaggi il garage di casa di “wallbox”
Prezzo Per rientrare dall”eco-investimento” occorrono anni e decine di migliaia di km

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260