Provincia-Emilia

Il sindaco di Langhirano - Torrechiara "dimenticata"? Critiche gratuite e infondate

0

Nel leggere la lettera al direttore pubblicata in data 15/10 riguardante Torrechiara, sono rimasto molto stupito, sia dagli argomenti (la gran parte dei quali superati o inesistenti), sia dal tono usato dall’anonimo cittadino che, pur essendo stato invitato (si presume sia sempre lo stesso) nella corrispondenza precedente, a far presente, direttamente al sottoscritto o ai consiglieri della zona, eventuali lamentele o richieste per averne direttamente i necessari chiarimenti, ha preferito persistere in una sterile polemica. È evidente tuttavia che questo nostro irriducibile critico sia, nella migliore delle ipotesi, distratto e lo sia in modo iterato. Ed è per questo che ritengo di dover intervenire, rivolgendomi non solo a lui, ma a tutti i cittadini di Torrechiara.

La particolare attenzione che questa amministrazione rivolge a Torrechiara è testimoniata: dal Piano delle Strategie, che la pone al primo posto come luogo di eccellenza per lo sviluppo turistico e quindi anche economico di tutto il territorio; da interventi sia sociali, sia strutturali che in questi ultimi anni sono stati realizzati e che sono sotto gli occhi di tutti. Tra di essi, voglio ricordare: - la realizzazione del Centro di informazione e accoglienza turistica nel borgo del castello; - la completa messa a nuovo tramite il consolidamento, la ristrutturazione e il rinnovo completo degli arredi della scuola elementare, scelta (forte e difficile, in controtendenza rispetto alle attuali linee di indirizzo governative) che questa amministrazione ha fatto di mantenere il plesso scolastico di Torrechiara; - la stipula delle convenzioni con l’As Torrechiara per la gestione del campo da calcio e del circolo degli anziani. - la stipula di una convenzione onerosa tra il Comune e la Sovrintendenza per il completamento del restauro delle mura del Castello e l’aumento delle date a disposizione delle iniziative culturali all’interno dello stesso. Per venire però alle questioni sollevate nella lettera, pare strana l’affermazione sui lampioni lungo la salita al castello, dato che i primi due lampioni ai piedi della salita sono stati sostituiti da oltre un anno e da allora funzionano regolarmente. Detti lampioni sono di ultima generazione a inquinamento luminoso ridotto.

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti e delle stazioni ecologiche, è vero che si sono registrate in passato situazioni di disordine, provocate da qualche cittadino poco civile: è anche per questo che abbiamo avviato la raccolta porta a porta. Sulla questione degli spazi per i bimbi, so che questa è un'esigenza di Torrechiara già sollecitata da tante mamme ed ammetto qualche ritardo, dovuto esclusivamente alla difficoltà di poter disporre di un’ area adeguata. Abbiamo però, recentemente, stilato una convenzione con la proprietà Martinelli e l’As Torrechiara per l’utilizzo a questi fini del terreno ai piedi del castello e conseguentemente abbiamo messo a disposizione i finanziamenti necessari per la progettazione di un parco giochi e l’immediata installazione delle prime strutture. L’impegno è quello di mettere a disposizione un primo stralcio funzionale del parco entro la prossima primavera. Completamente gratuita e priva di fondamento è l’affermazione sul mancato sfruttamento dei gioielli di Torrechiara. Basta infatti sfogliare la Gazzetta di Parma di questi ultimi due mesi per smentirla categoricamente. La collaborazione tra Comune, Sovrintendenza, Teatro Regio ha fatto sì che il Castello sia stata sede di concerti per tutto il mese del Festival Verdi; che sia stata inaugurata la mostra dedicata a Renata Tebaldi; che sia in corso di realizzazione la terza fase di allestimento del castello, che prevede la ricostruzione e ricollocazione di parte del mobilio originario (documentato), ad opera del Teatro. La collaborazione tra Comune e Badia benedettina ha fatto sì che in agosto sia stato inaugurato il servizio di prestito del fondo bibliotecario della Badia, gestito dalla Biblioteca civica di Langhirano.

La Badia stessa sta completando la realizzazione della Foresteria, mentre come Comune è in corso di progettazione un centro di promozione del territorio e dei suoi prodotti da collocarsi in un edificio del borgo antico di Torrechiara. Il Comune ha investito per inserirsi nella comunicazione e negli eventi della Provincia in occasione della mostra sul Correggio ed ha, nel corso di ogni anno, un programma di acquisto di spazi pubblicitari e servizi redazionali sulle più importanti riviste nel settore turistico a livello nazionale (Bellitalia, per esempio) ed internazionale. Il Castello è impegnato nella maggior parte dei mesi in iniziative che raccolgono, ormai, migliaia di visitatori: La Notte dei Musei, Vita di corte e Festa di Borgo, organizzate dal gruppo del «Leone Rampante», il Festival «Renata Tebaldi» organizzato dall’Accademia degli Incogniti grazie anche alla convenzione col Comune, Due cuori un castello ecc… sono eventi che, semmai, spostano il problema di Torrechiara dalla valorizzazione, a quello dei parcheggi, sui quali stiamo lavorando. Se posso dare un suggerimento al nostro critico distratto è quello di essere più attento a quanto avviene nel suo paese e di saperlo apprezzare. Resto, come sempre, a sua disposizione, e di tutti i cittadini di Langhirano, per ricevere suggerimenti o rispondere a domande e critiche di qualsiasi natura.

Stefano Bovis
(sindaco di Langhirano)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

parma calcio

D'Aversa è il nuovo allenatore: "Diamo un'anima alla squadra" (Video) 

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video)

3commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

3commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

15commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

10commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

6commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: 9 morti

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti