Provincia-Emilia

Dettaglio degli interventi

Ricevi gratis le news
0


1 - Adeguamento del sistema fognario del capoluogo di Fornovo, ripristino collettori fognari a La Salita, Respiccio, Le capanne

L’intervento punta ad ottimizzare la rete di smaltimento degli scarichi fognari di Fornovo in particolare nelle località a sud-ovest La Salita, Respiccio, Le Capanne, e comporta anche un parziale rifacimento di tratti di rete del capoluogo.
In chiave tecnica si procederà alla ristrutturazione, all’adeguamento e al ripristino funzionale di alcuni tratti di collettori esistenti, in parte vetusti e/o ammalorati, e alla realizzazione di una vasca di laminazione/accumulo di acque di prima pioggia. 
L’obiettivo cui si mira è l’ottimizzazione dei costi gestionali del sistema di collettamento e trattamento degli scarichi, il cui adeguamento è prioritario per la tutela degli acquiferi destinati all’uso idropotabile asserviti ai Comuni di valle ma anche per il risanamento e la tutela ambientale delle zone umide di interesse naturalistico del limitrofo Parco Regionale del Taro.
L’intervento (appaltato alla ditta Costruzioni Grenti srl di Solignano) è finanziato per 150.028,57 euro dalla Provincia e per 150.000 euro dal gestore Montagna 2000 S.p.A. Il costo totale  è di  300.028,57 euro.

2 - Costruzione del Depuratore di Bardi

Si costruirà un nuovo impianto di depurazione per l’abitato di Bardi (attualmente servito solamente da fosse “imhoff”). La realizzazione consentirà il raggiungimento dei parametri previsti dalla normativa vigente e il superamento dei vincoli che gravano sugli impianti esistenti, e permetterà di raggiungere adeguati standard di gestione del servizio di depurazione grazie a un impianto moderno ed efficiente. L’intervento (suddiviso in tre stralci, costo complessivo 680.000 euro) è finanziato per 320mila euro dalla Provincia, per 100mila euro dalla Regione, per 35mila euro dal Comune di Bardi e per 225mila euro da Montagna 2000. È stato appaltato alla ditta Ditta F.lli Sala Idraulica s.r.l. di Concordia sul Secchia (Mo).
Nella fase attuale verranno consegnati i lavori per i primi due stralci del costo complessivo di 430mila euro; il terzo stralcio verrà consegnato a seguito di conferma dei relativi finanziamenti da parte della Regione Emilia-Romagna.
L’impianto sarà costituito da diverse fasi:
Pretrattamenti
- Filtrazione meccanica fine
- Sollevamento liquami
- Dissabbiatura liquami
Trattamenti biologici
- Denitrificazione
- Nitrificazione-Aerazione
- Ricircolo nitrati,
- Sedimentazione secondaria,
- Ricircolo fanghi,
Trattamento terziario (lavori inerenti al terzo stralcio)
- Sterilizzazione mediante U.V.
Trattamento fanghi (lavori inerenti al terzo stralcio)
- Digestione aerobica-accumulo fanghi
- Disidratazione meccanica fanghi

3 - Messa in sicurezza dell’area ex discarica di “Ricodalle” – Comune di Solignano

La messa in sicurezza dell’area, nella quale l’attività di conferimento dei rifiuti gestita dalla Comunità Montana delle Valli del Taro e Ceno è cessata da una ventina d’anni, si propone di salvaguardare il sistema idrogeologico profondo da possibili interferenze delle acque di percolazione della discarica. L’intervento (la cui necessità scaturisce da un’analisi effettuata in loco dalla Provincia) risulta inoltre funzionale alla protezione da possibili inquinamenti dei corsi d’acqua superficiali del Rio del Poggio e del Rio Ricodalle, che lambiscono il fronte meridionale della discarica per tutto il suo sviluppo e che sono affluenti del Torrente Pessola (il quale a sua volta confluisce, poco più a valle, nel Torrente Ceno).
Si agirà in particolare nella porzione più vecchia della discarica, posta nella parte più orientale dell’intero corpo, poiché non risulta realizzata con la dotazione di membrana artificiale impermeabile da collocare alla base e ai lati della struttura, a tutela del contesto sottostante.  L’ipotesi progettuale più idonea è sembrata quella di un diaframma impermeabile realizzato con la tecnica del jet-grouting, che è parsa fin da subito quella che offriva le migliori garanzie in termini di velocità di realizzazione, minimizzazione degli impatti, impermeabilizzazione della porzione di discarica e costi relativamente contenuti.
A difesa dell’intero ambito territoriale verrà anche affrontato il sistema di canalizzazione superficiale delle acque su tutto il perimetro della discarica, provvedendo al ripristino dell’esistente regimazione delle acque superficiali e meteoriche che vi potrebbero insistere.
Il costo totale del progetto è di 200mila euro, interamente a carico della Provincia.
I lavori saranno realizzati dalla ditta “Calcestruzzi val D’Enza” di Montecchio Emilia (Re)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento sulla tangenziale nord

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

3commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

15commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

fab lab

La stampa 3D "parmigiana" restituisce le dita a Cornelio Nepote Video

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

2commenti

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

2commenti

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

Spettacolo

Gibson, la storia del rock è sommersa dai debiti Video

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day