Provincia-Emilia

Quel mago vestito d'azzurro simbolo di un'epoca

Quel mago vestito d'azzurro simbolo di un'epoca
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Ponticelli

Il mago Zurlì e lo Zecchino d'oro. Cino Tortorella e Mariele Ventre. Il piccolo coro dell'Antoniano e noi bambini degli anni Sessanta che canticchiavamo «Volevo un gatto nero, nero, nero» oppure imparavamo che «quarantaquattro gatti» stanno «in fila per sei col resto di due». Le tabelline e le addizioni? Semplice: «sei per sette quarantadue, più due quarantaquattro».
Ricordi di un'epoca. Allora in tv c'era un solo canale. Trasmetteva in bianco e nero, ma a noi bambini degli anni Sessanta quelle immagini sembravano a colori.
 Le dipingeva con la sua bacchetta un giovanotto con i capelli luccicanti di polvere magica, vestito con un corpetto aderente, la calzamaglia e il mantello azzurro. Si chiamava e si chiama Cino Tortorella. Vestito così sembrava davvero un mago, e appunto nelle vesti di mago Zurlì ci inchiodava davanti alla televisione come avrebbe poi fatto con intere generazioni di piccoli telespettatori.
L'idea del mago Zurlì era sua, però non era televisiva. Il mago Zurlì nacque in  teatro. Tortorella lo portava in scena, sul palco c'erano anche Ferruccio Soleri, Gianni Magni, Giancarlo Dettori. Un giorno in platea era seduto anche Umberto Eco, allora funzionario Rai, che propose di far diventare il mago Zurlì un personaggio televisivo. Tutti si defilarono, così fu lo stesso Tortorella ad indossare quel costume che lo avrebbe fatto diventare un simbolo della televisione italiana.
Inizialmente le puntate, trasmesse al giovedì,  dovevano essere solo quattro. Tanto per riempire un buco nel palinsesto televisivo. Ma quando si presentò la prima volta in tv, Cino Tortorella alias mago Zurlì diventò un trionfo. Tra indovinelli, giochi, fantasia e scenette con i mimi Pippotto e Pippetto le puntate diventeranno oltre quattrocento. E grazie a quella striscia pomeridiana noi bambini degli anni Sessanta ci innamorammo anche di Rin Tin Tin e di Jim della giungla, telefilm che hanno segnato un'epoca.
Come ci innamorammo poi dello Zecchino d'oro, l'altra indimenticabile intuizione di Cino Tortorella alias Mago Zurlì. La propose nel 1959 ai frati dell'Antoniano di Bologna, che da quel giorno diventarono famosi in tutto il mondo come il Piccolo Coro e come la sua fondatrice Mariele Ventre. Ha detto di lei Cino Tortorella: «Meriterebbe di essere beatificata, ha dedicato tutta la sua vita ai bambini».
L'infanzia di noi bimbi degli anni Sessanta è rimasta legata a quelle canzoncine per bambini. I giorni erano come tutti gli altri: la scuola con il grembiulino nero e il fiocco azzurro, poi a casa la merenda (pane, burro e zucchero, incomparabile). Ma quando  in tv compariva lo Zecchino d'oro, ci dimenticavamo perfino di esistere.
il mago Zurlì ci sembrava davvero un mago. Cino Tortorella ha tentato di indossare panni diversi da quel mantello azzurro. Non c'è riuscito, nonostante abbia inventato altre splendide trasmissioni televisive (una su tutte, Chissà chi lo sa?). Noi bambini degli anni Sessanta siamo diventati grandi, le  nuove generazioni sono passate attraverso Goldrake e Ufo Robot, e adesso giocano con la Playstation. Ma nessuna playstation potrà mai essere magica come la bacchetta del mago Zurlì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day