17°

30°

Provincia-Emilia

Case fantasma a Bozzi: non è rimasto più nessuno

Case fantasma a Bozzi: non è rimasto più nessuno
Ricevi gratis le news
0

Nella stalla fa ancora caldo. Ma non c'è più nessuno da cinque anni, in questo abitato di pietra aggrappato alla montagna. Bozzi, frazione di Bedonia, è un paese fantasma. L’ultimo cocciuto residente, è stato il mitico maniscalco Bruno Agazzi, ricordato in alta Valtaro per le sue non comuni doti di artigiano. Oggi, nei castagneti ai piedi del Pelpi, rimangono solo le rovine di un passato remoto e contadino, echi di guerra, e travi conficcate nel cielo. La via principale, un’ora a piedi da Bedonia, è invasa da sterpi e rovi. La fonte, senza smettere di zampillare, disegna ragnatele di ghiaccio. Le case basse mostrano i segni del tempo, ma resistono. Sono costruite con grosse pietre di tufo e arenaria: i tetti, imbiancati, cercano inverno dopo inverno di reggere la neve. Ma i legni portanti, benché possenti, non reggeranno l’altalena di ghiaccio e umidità per molti anni ancora. Per capirlo basta guardare poco più in là, nelle case alte. Le più sono scoperchiate. I muri interni, con gli intonaci slavati, danno ora sulla vallata. La neve cade sulle umili cucine. I pavimenti  sfondati: il tutto dà un’aria sinistra al borgo annidato fra Emilia, Toscana e Liguria. Che però, d’incanto, non smette di essere ridente. Con le sue decorazioni di architettura vernacolare, i suoi particolari curati, le sue porticine basse, le finestre dei fienili affacciate sui boschi della Valceno, paradiso dei funghi.
Da Bozzi, di cui si legge in un documento notarile del 1229, la gente è scappata nel secondo dopoguerra. Una diaspora, seguita di pochi anni all’inspiegabile fuga dei tedeschi: lì, gli uomini di Hitler, nell’inverno del 1944 avevano posizionato una mitragliatrice. In meno di una settimana, si ritirarono. I vecchi ricordano quell'inverno come uno dei più rigidi del secolo. Per questo Bozzi è ricordato come il borgo che ha vinto i nazisti. Mettendo in fuga militari abituati al gelo.
Per anni Bruno Agazzi è stato l’eremita di Bozzi. L’unico, nel Duemila, a sfidare la mancanza totale di servizi, il collegamento impervio con la rete viaria, la posizione poco assolata. Lì l’uomo lavorava il ferro. Casa sua sembra ancora aspettarlo. C'è ordine. Sul tavolo una guida del telefono del 1995, la foto di un bambino datata 1998, e due bottiglioni di rosso non ancora terminati. Le fascine di legna sono ben impilate al fianco della stufa. I tegamini, tutti in fila per grandezza, sopra il lavello; le corde ben raccolte, come fosse un po' marinaio, il maniscalco, quasi a Bozzi, due passi dalla Liguria, arrivasse brezza di mare. Al muro della camera sono appese tre pannocchie, spaventose per la loro dimensione: un quarto di quelle che ci ha abituato l’agricoltura moderna.
La casa dell’artista-artigiano Agazzi è un monumento al lavoro: forconi ben costruiti, di cui uno molto particolare senza il rebbio centrale, cardini infilati nelle fessure della parete, roncole,  marassi, chiodi. Arnesi d’altri tempi. Nelle case intorno, in balia dei rigori, c'è di tutto. Vecchie slitte grandi come piccole auto, cavagne intessute a mano, resti di povera mobilia. «L'architettura vernacolare - spiega l’architetto bedoniese Emanuele Mazzadi - non risparmia il decoro. Inteso come “prendersi cura di”. Le forme, dignitose, trasmettono l’amore di questa gente per i propri pochi averi».S.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

3commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

rifiuti

Agevolazioni per il compostaggio domestico: arrivano i controlli

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

4commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

firenze

Benzina per eliminare pidocchi, bimba in condizioni critiche

3commenti

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori