15°

Provincia-Emilia

Bric à brac, il mercatino "del tempo perduto"

0

Comunicato stampa

Nell’ambito della manifestazione Piante e Animali Perduti, sabato 29 e domenica 30 settembre 2012 torna a Guastalla anche “Bric à Brac, il mercatino del tempo perduto”. Un originale mercatino dell’antiquariato e del collezionismo, riproposto con successo da tre anni, che attira sempre tanti curiosi e cultori di cose del passato e che si arricchisce di edizione in edizione per la gioia degli amanti dell’arte e delle cose rare.
La rassegna offre di tutto un po’: dai pezzi d’antiquariato agli arredi e oggetti di design, dagli strumenti musicali alle porcellane e quadri d’autore. Persino attrezzi agricoli e articoli bucolici per rinnovare il décor della casa di campagna. E un’infinità di piccole curiosità per appassionati di bri-à-brac. La caccia alla trouvaille, al piccolo mobile da restaurare o all’oggetto prezioso inizia all’alba quando circa una settantina di espositori cominciano ad allestire i loro colorati banchetti nel quadrilatero di vie che si intrecciano intorno al Teatro Comunale, fra piazza Garibaldi e strada Gonzaga. Allora cominciano ad arrivare collezionisti e interior design da ogni parte alla ricerca del pezzo raro a prezzi scontati. Ma la ricerca dell’affare continua fino al tramonto in un’atmosfera diversa dai soliti mercatini dell’antiquariato. Perché questo déballage guastallese non è fatto da commercianti professionisti ma da collezionisti, hobbisti e appassionarti del settore, che si divertono ad esporre e scambiare i loro oggetti e le loro collezioni. Un ambiente giovane e frizzante che per due giorni finisce per coinvolgere anche i passanti.
Cosa si può trovare sbirciando fra i banchetti di Bric à Brac?
Stampe e libri antichi, dipinti e incisioni, cartoline e francobolli, riviste, manifesti e fumetti. Antichi spartiti e strumenti musicali per i cultori della musica; banconote e monete rare per i collezionisti di numismatica. Insegne pubblicitarie dagli anni ’60 e vecchie locandine originali di film dagli anni Cinquanta ad oggi, vetrofanie, scatole in latta pirografate. Dischi in vinile di gruppi pop e cantautori italiani degli anni Settanta. Fotografie, disegni, album di figurine. Ancora, vasi, ceramiche e porcellane, lampadari Venini, vetri di Murano, vasi da farmacia in vetro soffiato a mano di inizio ‘900. E oggetti di modernariato, complementi d’arredo da inizio ‘900 agli anni Settanta, sedie anni ’50, design anni ’60 e ’70, lampade in pezzi unici e originali. Per i ricercatori di cose introvabili, ci sono anche giocattoli in latta e libri per l’infanzia, soldatini del Dopoguerra, foto originali di celebri gare sportive automobilistiche, riviste di ciclismo e del Giro d’Italia, pezzi di ricambio di moto storiche e trattori. E ci saranno pure alcuni banchi dedicati ad abiti e accessori vintage. Pezzi unici griffati e non, che hanno segnato la storia del pret-à-porter, accanto a bijoux d’epoca.
È proprio la straordinaria varietà di oggetti che rende interessante questo mercatino, all’interno di una manifestazione dedicata alle cose perdute che ogni anno richiama oltre 40mila visitatori in soli due giorni. Un vero e proprio viaggio della memoria, divertente e creativo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa