10°

18°

Provincia-Emilia

"Noi aggrediti, ci siamo difesi"

1

Giuseppe Labellarte

NOCETO - Ad occuparsi della sicurezza nel  locale di Noceto, nel quale  è avvenuto l'episodio, è l’agenzia parmense «Recall Agency». A fornire la versione dei fatti, dal punto di vista degli addetti alla sicurezza, è il responsabile dell’agenzia che coordina gli uomini  in servizio nel locale nocetano. Dalla sua ricostruzione uno dei suoi uomini si sarebbe avvicinato ad un ragazzo ubriaco che stava giocherellando con una lampada mobile. L’uomo della sicurezza, per evitare danni al locale e pericoli per i clienti e per il ragazzo stesso, gli avrebbe chiesto di lasciar stare l’oggetto. La risposta del giovane sarebbe stata «ho pagato e faccio quello che voglio». «Il nostro primo approccio non è mai aggressivo - spiega il responsabile alla sicurezza -. Il nostro intento è  quello di evitare problemi. Alle parole del mio ragazzo però il giovane ha risposto aggressivamente, mettendogli una mano sul viso e spingendolo via». A questo punto l’addetto alla sicurezza avrebbe cercato di immobilizzare il giovane e di condurlo all’esterno del locale. La reazione sarebbe, però, stata violenta: il giovane di origine albanese, descritto come un ragazzo forte e di corporatura robusta, avrebbe infatti aggredito il buttafuori. Nel frattempo, sempre dal racconto del responsabile alla sicurezza, sul suo uomo sarebbero piombati anche gli amici del giovane. Accorsi sul posto anche gli altri addetti alla sicurezza, trovando il loro collega accerchiato, sarebbero intervenuti  per sedare la rissa. Nelle colluttazioni sia i ragazzi che gli uomini della sicurezza sarebbero rimasti feriti. E’ sempre il responsabile della sicurezza a spiegare: «Il nostro non è un lavoro facile, spesso siamo dipinti come cattivi, ma quando si è aggrediti non si può pensare di fermare la situazione senza difendersi. Quando siamo riusciti a portare fuori questi ragazzi, qualche cliente su di giri si è messo in mezzo prendendo le parti di uno o dell’altro gruppo e aumentando la confusione. Posso, comunque, assicurare che nessuno dei ragazzi allontanati è svenuto e tutti sono stati portati fuori sulle loro gambe. Il nostro intento non è sicuramente quello di fare male, noi cerchiamo solo di allontanare i violenti per riportare la tranquillità. Verso le 5 del mattino due dei miei sono andati al pronto soccorso per farsi medicare le ferite riportate in viso. Qui hanno nuovamente incontrato i ragazzi della rissa al locale che, ancora una volta, li hanno aggrediti verbalmente».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessandro

    12 Marzo @ 10.03

    Chi avrà ragione? Onesti buttafuori "fatti" solo di valeriana o decine di persone che hanno dovuto ricorrere al pronto soccorso o addirittura ad operazioni chirurgiche?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

6commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Lutto

Morto l'economista Giacomo Vaciago. Fu sindaco di Piacenza

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery