18°

Provincia-Emilia

Caneto, il paese dove vive solo una persona

Caneto, il paese dove vive solo una persona
0

di Stefano Rotta

Per andare a telefonare, sono venti minuti a piedi, nella neve: lì, a Granere, quattro abitanti, il cellulare prende. A Caneto no. Perché lassù, tra i noccioli nella val Lecca, vive una sola persona: Fulvio Fulgoni. Trentasei anni, è l’unico canetese con tanto di residenza. E' un luogo surreale, sotto la neve: le vie del villaggio non sono asfaltate. Anzi, non esistono. Sono solo interstizi fra le rovine. Di antiche dimore del colore della montagna. Perché gli avi avevano usato il monte, a blocchi, per costruirle.

TRA VOLPI E CINGHIALI - Per trentasette anni questa radura nei querceti, sole dalla mattina alla sera ma inverni rigidi, è stata abitata solo da cinghiali, volpi, faine, lepri, poiane, arnie di api. L’ultimo ad andarsene, negli anni Settanta, è stato Luigi Rossi, bisnonno di Fulgoni. Che racconta: «Ho sistemato nella primavera del 2006 questa casa (dove siamo andati a trovarlo, a un’ora di cammino da Tiglio, ndr): prima c'erano un pollaio, i conigli, una legnaia e una falegnameria. C'è una rimessa, con gli attrezzi del bisnonno». Appena fuori dalla casa, a fianco della dimora degli antenati, c'è un forno. Dove oggi Fulgoni prepara le pizze quando gli amici lo raggiungono in compagnia, soprattutto in estate. E’ un luogo antico: «I mobili - precisa - sono tutti di allora, non è cambiato nulla. Una notte i miei hanno dormito qui, e si sono trovati un ghiro accovacciato sull'armadio che aspettava». L'uomo, di lontane origini parmensi, è nato a Cuneo e cresciuto a Torino; stanco della tumultuosa vita cittadina, ha deciso di riaggrapparsi alle origini, venendo ad abitare nel paese di famiglia. A costo di scaldarsi a legna, percorrere un chilometro per buttare la spazzatura, spalare in inverno e curare l’erba in estate.

LAVORO IN OFFICINA - Durante la settimana lo aspetta il lavoro in officina, a Parma, con i fratelli Claudio e Dino. Ma il fine settimana, riecco l’ultimo dei canetesi nel rifugio montano: «Senza nessuno è una noia mortale - sorride - ma con Giulia, la mia fidanzata, si sta proprio bene». E lei: «Quassù è stupendo. Si percepisce il contatto immediato con la natura. Poi si può studiare. Per scrivere la tesi, ad esempio, sono venuta qui». In estate la zona guadagna qualche anima. Caneto,  rimane deserta. Granere, frazione di Bardi composta di due località (di Sotto e di Sopra), vede invece moltiplicarsi di venti volte la popolazione: da quattro, un 84enne, un tedesco, i gestori di un agriturismo, si passa a un’ottantina. Perlopiù persone emigrate, che sentono bisogno di casa e di fresco. A Caneto, niente bar, niente strade, niente vicini, niente lampioni, niente di niente, si sentono solo due rumori: uno è lo zanzarìo dei cavi dell’alta tensione. Da lì passa la linea Lodi-Montecatini; il traliccio giganteggia sopra l’abitato, ma secondo Fulvio non ci sono problemi. L'altro, è lo sciacquio di un torrente, il Rio Grande. Passa di lì prima di buttarsi nel Lecca; l’acqua purissima, in parte surgiva, finirà dal Lecca al Ceno, dal Ceno al Taro, dal Taro al Po.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: oggi si visita l'Università

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

14commenti

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa