Provincia-Emilia

Terremoto, il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per Parma

Terremoto, il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per Parma
1

Il consiglio dei Ministri ha dichiarato oggi lo stato di emergenza, in seguito ai danni del terremoto del 23 dicembre scorso, per le province di Parma, Reggio-Emilia e Modena. La decisione è stata resa nota con un comunicato ufficiale di Palazzo Chigi. La proclamazione dello stato di emergenza consentirà lo stanziamento di risorse straordinarie. Una prima somma per coprire le spese già sostenute per le emergenze dovrebbe ammontare a 15 milioni di euro. Anche se in totale i danni ammontano almeno a 55 milioni di euro, come risulta dalle prime stime di cui si è discusso all'inizio di gennaio in un incontro fra la Provincia e i parlamentari parmensi.

BERNAZZOLI SODDISFATTO. Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli chiederà in tempi stretti un incontro del coordinamento interprovinciale per mettere a punto le prossime iniziative. "Era una necessità irrinunciabile visto quanto accaduto il 23 dicembre. Lo abbiamo fatto presente da subito alla Regione Emilia Romagna inviando il 29 la richiesta di stato di emergenza e avviando in questo modo l’iter che ha portato alla decisione di oggi”, ha dichiarato soddisfatto Bernazzoli, commentando la decisione del Consiglio dei ministri. “E’ un primo passo importante che ci consentirà di affrontare le prime urgenze - spiega Bernazzoli -. Lo faremo lavorando insieme a partire dal coordinamento interprovinciale che abbiamo costituito con Reggio Emilia. Una forte collaborazione politica e istituzionale di tutti i soggetti coinvolti è garanzia per ottenere i risultati migliori e lavorare al meglio. E’ chiaro che, vista la situazione e gli esiti delle verifiche e controlli ancora in corso, è necessario attivare altre azioni mirate al reperimento di ulteriori risorse. Una di queste è l’emendamento da presentare al Senato sul decreto 208/20082. Auspichiamo che entro la prossima settimana venga emanata anche l’ordinanza con le modalità e tipologie di intervento e con la nomina del commissario, che chiediamo sia il presidente Vasco Errani”.

LA REGIONE: "E' UN PASSO IMPORTANTE". «E' un primo passo importante, che accogliamo con soddisfazione - ha detto i presidente della Regione Vasco Errani riguardo al riconoscimento dello stato di emergenza -. Ora attendiamo l’ordinanza  che definirà le risorse finanziarie necessarie e che ci permetterà di partire al più presto con i lavori di ripristino. Desidero esprimere apprezzamento per la proficua collaborazione realizzata anche in questa occasione con le Province interessate e con il sottosegretario alla Protezione civile Guido Bertolaso».

(foto: i crolli all'interno del castello di Torrechiara)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mike

    16 Gennaio @ 14.06

    Bene , almeno nel male una bella notizia . Speriamo solo che questi soldi finiscano prima di tutto a ridare una casa a chi non ce l'ha piu' , poi a ristrutturare gli edifici scolastici ( la maggiornaza dei nostri figli va ancora in scuole fatte prima o durante il fascismo ) poi se ce ne rimane per ristrutturare le Chiese .....Anche perche' il Vaticano volendo avrebbe tanti di quei soldi per ricostruire tutte le chiese di parma e Provincia ...mi raccomando signor Bernazzoli , mi appello a Lei , le chiese per ultime , prima a chi ne ha veramente bisogno.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia