19°

Provincia-Emilia

Terremoto, il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per Parma

Terremoto, il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per Parma
1

Il consiglio dei Ministri ha dichiarato oggi lo stato di emergenza, in seguito ai danni del terremoto del 23 dicembre scorso, per le province di Parma, Reggio-Emilia e Modena. La decisione è stata resa nota con un comunicato ufficiale di Palazzo Chigi. La proclamazione dello stato di emergenza consentirà lo stanziamento di risorse straordinarie. Una prima somma per coprire le spese già sostenute per le emergenze dovrebbe ammontare a 15 milioni di euro. Anche se in totale i danni ammontano almeno a 55 milioni di euro, come risulta dalle prime stime di cui si è discusso all'inizio di gennaio in un incontro fra la Provincia e i parlamentari parmensi.

BERNAZZOLI SODDISFATTO. Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli chiederà in tempi stretti un incontro del coordinamento interprovinciale per mettere a punto le prossime iniziative. "Era una necessità irrinunciabile visto quanto accaduto il 23 dicembre. Lo abbiamo fatto presente da subito alla Regione Emilia Romagna inviando il 29 la richiesta di stato di emergenza e avviando in questo modo l’iter che ha portato alla decisione di oggi”, ha dichiarato soddisfatto Bernazzoli, commentando la decisione del Consiglio dei ministri. “E’ un primo passo importante che ci consentirà di affrontare le prime urgenze - spiega Bernazzoli -. Lo faremo lavorando insieme a partire dal coordinamento interprovinciale che abbiamo costituito con Reggio Emilia. Una forte collaborazione politica e istituzionale di tutti i soggetti coinvolti è garanzia per ottenere i risultati migliori e lavorare al meglio. E’ chiaro che, vista la situazione e gli esiti delle verifiche e controlli ancora in corso, è necessario attivare altre azioni mirate al reperimento di ulteriori risorse. Una di queste è l’emendamento da presentare al Senato sul decreto 208/20082. Auspichiamo che entro la prossima settimana venga emanata anche l’ordinanza con le modalità e tipologie di intervento e con la nomina del commissario, che chiediamo sia il presidente Vasco Errani”.

LA REGIONE: "E' UN PASSO IMPORTANTE". «E' un primo passo importante, che accogliamo con soddisfazione - ha detto i presidente della Regione Vasco Errani riguardo al riconoscimento dello stato di emergenza -. Ora attendiamo l’ordinanza  che definirà le risorse finanziarie necessarie e che ci permetterà di partire al più presto con i lavori di ripristino. Desidero esprimere apprezzamento per la proficua collaborazione realizzata anche in questa occasione con le Province interessate e con il sottosegretario alla Protezione civile Guido Bertolaso».

(foto: i crolli all'interno del castello di Torrechiara)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mike

    16 Gennaio @ 14.06

    Bene , almeno nel male una bella notizia . Speriamo solo che questi soldi finiscano prima di tutto a ridare una casa a chi non ce l'ha piu' , poi a ristrutturare gli edifici scolastici ( la maggiornaza dei nostri figli va ancora in scuole fatte prima o durante il fascismo ) poi se ce ne rimane per ristrutturare le Chiese .....Anche perche' il Vaticano volendo avrebbe tanti di quei soldi per ricostruire tutte le chiese di parma e Provincia ...mi raccomando signor Bernazzoli , mi appello a Lei , le chiese per ultime , prima a chi ne ha veramente bisogno.

    Rispondi

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente mortale a San Secondo: muore un automobilista

parmense

Incidente a San Secondo: muore un automobilista

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

5commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Regno Unito

Attacco al Parlamento di Londra: 7 arresti in tutto il Paese

Protesta

Oggi sciopero nazionale dei taxi. Uber: "Decreto deludente"

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano