12°

22°

Provincia-Emilia

Internet senza fili: a Busseto, Fidenza e Fontanellato arriva Wimax

Internet senza fili: a Busseto, Fidenza e Fontanellato arriva Wimax
Ricevi gratis le news
2

Via i fili a Fidenza, Busseto e Fontanellato. Da oggi, il collegamento a internet in questi Comuni è possibile anche senza cavi, con la tecnologia Wimax, realizzata dall'operatore di telecomunicazioni nazionale Retelit e commercializzata dal partner locale Comeser, che ha attivato i primi venti clienti nella provincia di Parma.

DOVE - I servizi Wimax sono disponibili nei Comuni di Busseto, Fidenza e Fontanellato, ma sono in corso nuove trattative per espandere la copertura anche ad altri Comuni del territorio, in particolare a quelli colpiti dal “digital divide” dove finalmente cittadini ed imprese potranno avere a disposizione collegamenti Internet a banda larga senza fili.

COME - Installare la tecnologie è facile, perché non servono impianti o infrastrutture particolari. E' sufficiente posizionare il modem Wimax all'interno dell'abitazione o dell'ufficio, avere a disposizione una presa elettrica ed effettuare una configurazione.

I COSTI - Il canone mensile, che parte da una base di 20 euro, è modulato su diversi profili a seconda delle esigenze degli utentiI. In più, grazie all’”opzione nomadismo”, l’utente, con un unico abbonamento ed un piccolo contributo mensile aggiuntivo, può usufruire dei servizi Wimax in postazioni differenti semplicemente trasferendo il modem Wimax da un sito all’altro (per esempio, da casa all’ufficio e viceversa).   
 
COMESER - COMeSER S.r.l., società di telecomunicazioni delle Terre Verdiane, ha come finalità la fornitura, tramite la rete wireless Hyperlan di proprietà e la rete Wimax realizzata da Retelit, dei servizi Internet a banda larga e telefonia VoIP a privati, aziende ed enti pubblici della pianura parmense, anche laddove è totalmente assente la copertura Adsl degli altri operatori. Obiettivo primario di COMeSER è il superamento del problema del “digital divide” che purtroppo ancora affligge diverse località della provincia parmense escludendole dal progresso tecnologico e digitale.
 
RETELIT - Il Gruppo Retelit dispone di un backbone in fibra ottica realizzato in larga parte lungo le strade statali Anas nell’Italia centro-settentrionale e lungo le dorsali tirrenica ed adriatica, nonché di otto MAN nelle città di Milano, Roma, Torino, Bologna, Padova, Napoli, Bari e Reggio Emilia. L’estensione attuale della rete è di circa 7.200 km, di cui circa 1.700 in ambito metropolitano. Il Gruppo si è aggiudicato nel mese di febbraio 2008 i diritti d’uso delle frequenze a 3,5 Ghz, indispensabili allo sviluppo del progetto Wimax, nell’Italia centro-settentrionale nelle regioni Lombardia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e Marche.
 
Per informazioni si può contattare l’ufficio commerciale COMeSER al numero 0524 881111 o all’indirizzo vendite@comeser.it.
Ulteriori informazioni sui servizi Wimax sono disponibili sul sito www.comeser.it.
 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mmorselli

    31 Gennaio @ 14.19

    La tecnologia è una gara o è la soluzione a un problema ? WiMax risponde (dovrebbe) all'esigenza di avere Internet veloce (quanto basta, 100Mbit oggi non servono per le attività internet comuni), flat, in modo significativamente più economico e semplice che altre offerte. L'ADSL andrà sicuramente meglio in tante situazioni (ma ha un upload inferiore a WiMax), ma è costosa perchè richiede un canone preteso da Telecom per il noleggio del filo di rame (anche quando è "senza canone" il canone c'è). Le chiavette UMTS non consentono profili flat economici, sono sempre limitate nelle ore di connessione, nel traffico, introducono cose come scatti alla risposta per compensare. WiMax si posiziona semplicemente in modo diverso da tutto il resto, e per qualcuno sarà migliore di tutto il resto, mentre per qualcuno no.

    Rispondi

  • mediasurfer

    29 Gennaio @ 19.09

    Direi che la tecnologia del WIMAX è una tecnologia ormai già obsoleta. Come sempre parliamo di nuove tipologie trasmissive e poi quando siamo pronti ad attivarle, queste sono già superate. Il Futuro è nella rete dati mobile. Gli operatori stanno già lavorando per portare la trasmissione a 100 mb. Il WiMax non potrà mai arrivarci e soprattutto non sarà conveniente arrivarci. Quindi occhio non solo alle offerte ma alla qualità del prodotto WIMax. Se è possibile è sempre meglio una bella linea analogica. Altrimenti una bella chiavetta di rete mobile (quella che è maggiormente coperta nella vostra zona). Lascerei il WIMax come ultima scelta. Anche grossi produttori di harware hanno tolto schede wimax dai loro portatili. Continuo a ribadire: non ha senso !!!! Ai posteri l'ardua sentenza !!! Ma non mi sbaglio........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro  Foto

MODA

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro Foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

Stranieri

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

22commenti

Attacco dell'opposizione

«La sindaca di Felino si dimetta»

3commenti

l'agenda

Funghi e non solo: una domenica di sagre e tesori segreti da scoprire

Laguna gialloblù

L'«Imperatore» di Venezia

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

CONCERTO

Nada incanta al Colombofili

NEVIANO

Palestra rinnovata, scolari in festa

PARCO DUCALE

Nella serra piccola del Giardino il «posto delle viole»

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

4commenti

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

2commenti

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

1commento

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

violenza

Sei feriti con l'acido a Londra: è stato scontro fra gang di ragazzi

AEREI

Ryanair, video dell'amministratore ai dipendenti: "Scusate, ho fatto un pasticcio"

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

INIZIATIVE

"Appennino per tutti"; la montagna da vivere una pagina dopo l'altra

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery