14°

Provincia-Emilia

Internet senza fili: a Busseto, Fidenza e Fontanellato arriva Wimax

Internet senza fili: a Busseto, Fidenza e Fontanellato arriva Wimax
2

Via i fili a Fidenza, Busseto e Fontanellato. Da oggi, il collegamento a internet in questi Comuni è possibile anche senza cavi, con la tecnologia Wimax, realizzata dall'operatore di telecomunicazioni nazionale Retelit e commercializzata dal partner locale Comeser, che ha attivato i primi venti clienti nella provincia di Parma.

DOVE - I servizi Wimax sono disponibili nei Comuni di Busseto, Fidenza e Fontanellato, ma sono in corso nuove trattative per espandere la copertura anche ad altri Comuni del territorio, in particolare a quelli colpiti dal “digital divide” dove finalmente cittadini ed imprese potranno avere a disposizione collegamenti Internet a banda larga senza fili.

COME - Installare la tecnologie è facile, perché non servono impianti o infrastrutture particolari. E' sufficiente posizionare il modem Wimax all'interno dell'abitazione o dell'ufficio, avere a disposizione una presa elettrica ed effettuare una configurazione.

I COSTI - Il canone mensile, che parte da una base di 20 euro, è modulato su diversi profili a seconda delle esigenze degli utentiI. In più, grazie all’”opzione nomadismo”, l’utente, con un unico abbonamento ed un piccolo contributo mensile aggiuntivo, può usufruire dei servizi Wimax in postazioni differenti semplicemente trasferendo il modem Wimax da un sito all’altro (per esempio, da casa all’ufficio e viceversa).   
 
COMESER - COMeSER S.r.l., società di telecomunicazioni delle Terre Verdiane, ha come finalità la fornitura, tramite la rete wireless Hyperlan di proprietà e la rete Wimax realizzata da Retelit, dei servizi Internet a banda larga e telefonia VoIP a privati, aziende ed enti pubblici della pianura parmense, anche laddove è totalmente assente la copertura Adsl degli altri operatori. Obiettivo primario di COMeSER è il superamento del problema del “digital divide” che purtroppo ancora affligge diverse località della provincia parmense escludendole dal progresso tecnologico e digitale.
 
RETELIT - Il Gruppo Retelit dispone di un backbone in fibra ottica realizzato in larga parte lungo le strade statali Anas nell’Italia centro-settentrionale e lungo le dorsali tirrenica ed adriatica, nonché di otto MAN nelle città di Milano, Roma, Torino, Bologna, Padova, Napoli, Bari e Reggio Emilia. L’estensione attuale della rete è di circa 7.200 km, di cui circa 1.700 in ambito metropolitano. Il Gruppo si è aggiudicato nel mese di febbraio 2008 i diritti d’uso delle frequenze a 3,5 Ghz, indispensabili allo sviluppo del progetto Wimax, nell’Italia centro-settentrionale nelle regioni Lombardia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e Marche.
 
Per informazioni si può contattare l’ufficio commerciale COMeSER al numero 0524 881111 o all’indirizzo vendite@comeser.it.
Ulteriori informazioni sui servizi Wimax sono disponibili sul sito www.comeser.it.
 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mmorselli

    31 Gennaio @ 14.19

    La tecnologia è una gara o è la soluzione a un problema ? WiMax risponde (dovrebbe) all'esigenza di avere Internet veloce (quanto basta, 100Mbit oggi non servono per le attività internet comuni), flat, in modo significativamente più economico e semplice che altre offerte. L'ADSL andrà sicuramente meglio in tante situazioni (ma ha un upload inferiore a WiMax), ma è costosa perchè richiede un canone preteso da Telecom per il noleggio del filo di rame (anche quando è "senza canone" il canone c'è). Le chiavette UMTS non consentono profili flat economici, sono sempre limitate nelle ore di connessione, nel traffico, introducono cose come scatti alla risposta per compensare. WiMax si posiziona semplicemente in modo diverso da tutto il resto, e per qualcuno sarà migliore di tutto il resto, mentre per qualcuno no.

    Rispondi

  • mediasurfer

    29 Gennaio @ 19.09

    Direi che la tecnologia del WIMAX è una tecnologia ormai già obsoleta. Come sempre parliamo di nuove tipologie trasmissive e poi quando siamo pronti ad attivarle, queste sono già superate. Il Futuro è nella rete dati mobile. Gli operatori stanno già lavorando per portare la trasmissione a 100 mb. Il WiMax non potrà mai arrivarci e soprattutto non sarà conveniente arrivarci. Quindi occhio non solo alle offerte ma alla qualità del prodotto WIMax. Se è possibile è sempre meglio una bella linea analogica. Altrimenti una bella chiavetta di rete mobile (quella che è maggiormente coperta nella vostra zona). Lascerei il WIMax come ultima scelta. Anche grossi produttori di harware hanno tolto schede wimax dai loro portatili. Continuo a ribadire: non ha senso !!!! Ai posteri l'ardua sentenza !!! Ma non mi sbaglio........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv