13°

20°

Provincia-Emilia

Il principe Carlo scrive a Spigaroli: «Che buoni questi strolghini»

Il principe Carlo scrive a Spigaroli: «Che buoni questi strolghini»
Ricevi gratis le news
0

di Paolo Panni
I salumi tipici della Bassa prodotti da Massimo Spigaroli stanno conquistando il principe Carlo e la famiglia reale inglese.
Ad affermarlo è lo stesso erede al trono britannico dopo la sua scelta di far lavorare proprio Massimo Spigaroli, direttamente sulle rive del Po, a Polesine, le carni dei maiali allevati nella sua tenuta in Galles.
Per Natale, a Buckingham Palace, la famiglia reale ha gustato strolghini, cicciolata, ciccioli, cotechini, preti e zampone derivanti dalla lavorazione delle carni dei due maiali, un Large black ed un Tamur, che il principe Carlo in novembre ha inviato direttamente a «Casa Spigaroli», a Polesine, con tanto di scorta al seguito. Ed in attesa di assaporare, nelle prossime settimane, i primi salami (per i culatelli dovrà attendere invece, ancora più di un anno) non ha mancato di far giungere a Massimo Spigaroli i suoi apprezzamenti per la grande qualità dei prodotti realizzati e puntualmente inviati alla famiglia reale.
L’erede al trono ha scritto a Spigaroli tramite posta elettronica riconoscendo «l'eccellenza qualitativa nei salumi che man mano arrivano».

L’operazione che ha creato uno speciale «ponte» fra la le rive del grande fiume e Buckingham Palace, viene seguita direttamente, passo dopo passo, dallo stesso commendator Spigaroli che ha allacciato i rapporti col principe Carlo fin dal 2007 ottenendo poi la nomina a consulente operativo come gastronomo e norcino della casa reale britannica. «Un’operazione - ha detto lo stesso Spigaroli riprendendo le parole usate anche dal principe Carlo - che si sta rivelando molto interessante anche dal punto di vista della ricerca. E probabilmente - ha aggiunto da una delle meravigliose sale dell’Antica Corte Pallavicina (con le splendide cantine costruite nel 1320 dai marchesi Pallavicino per stagionarvi i salumi, che venivano in parte inviati anche agli Sforza di Milano, per stagionarvi i salumi, i formaggi, affinarvi i vini e immagazzinare i prodotti del loro contado) - si verificheranno ulteriori sviluppi in questa collaborazione, visti anche gli eccellenti risultati ottenuti».

Altro che bacon dunque. Carlo d’Inghilterra e famiglia preferiscono salami, strolghini, culatelli e cotechini prodotti sulle rive non del Tamigi ma del Po, nati direttamente dalle mani di un grandissimo esperto come Massimo Spigaroli. E questa «reale» collaborazione, va aggiunto, sta anche ottenendo un successo mediatico non indifferente, con chiari benefici non solo per Massimo Spigaroli ma per l’intero territorio della Bassa. La notizia, lo ricordiamo, è finita nientemeno che sul «Vanity Fair» in edicola in questi giorni con un servizio dal titolo «Carlo, il re dei norcini». Ma anche numerosi altri organi di stampa e televisioni hanno dato risalto, e continuano a farlo, a questa storica collaborazione.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

29commenti

serie b

Parma, pochi "scherzi": con l'Empoli fai dei punti Probabili formazioni

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

6commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

1commento

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

10commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

3commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

4commenti

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

3commenti

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione