10°

22°

Provincia-Emilia

Corsi di italiano per studenti stranieri

0

Continua ad allargarsi la rete interistituzionale per l’integrazione dei ragazzi stranieri nelle nostre scuole. Altri istituti scolastici infatti hanno deciso di aderire al patto, nato nel 2007 tra enti locali, amministrazione scolastica e scuole del territorio, incentrato sulla lingua italiana come prima vera porta d’ingresso nella nostra società. Stamattina l’accordo è stato firmato in Provincia.
“Il protocollo garantisce ai ragazzi che arrivano da altre parti del mondo di avere una parità di accesso alla scuola e alle conoscenze fondamentali per integrarsi a pieno titolo al “gruppo classe” - ha spiegato l’assessore provinciale alle Politiche Scolastiche Gabriele Ferrari -. È il terzo anno che sottoscriviamo questo accordo e ogni volta cresce l’adesione: ad oggi possiamo dire che siamo riusciti a coinvolgere quasi tutte le scuole secondarie di secondo grado del territorio. Questo è un modo di essere presenti e di dare sostegno ad attività che aiutano la scuola a crescere.”

Con la firma dell’iniziativa, finanziata dalla Provincia con 40mila euro, i sottoscrittori hanno ribadito l’impegno a favore dello sviluppo e della certificazione delle competenze linguistico-comunicative in italiano lingua seconda, puntando all’ottimizzazione delle conoscenze in italiano da parte degli studenti stranieri iscritti al secondo ciclo d’istruzione.  Nel patto vengono riconfermati i due livelli di intervento del 2007/2008: l’insegnamento dell’italiano come lingua dello studio; l’insegnamento dell’italiano a livello iniziale. L’intento primo rimane quello di rendere sempre più effettiva l’integrazione degli alunni stranieri nel nostro territorio.

“Ciò che qualifica maggiormente questo progetto è il fatto che si intende far raggiungere ai ragazzi non un livello elementare di competenza ma un livello tale da permettere loro di essere autonomi, in modo tale che possano seguire le lezioni in classe senza problemi. – ha affermato Marco Mezzadri del Dipartimento di Italianistica dell’Università di Parma -. L’altro aspetto rilevante di questa iniziativa è il lavoro in rete: in un momento in cui la scuola si trova di fronte a esigenze di innovazione, è necessario un approccio di questo tipo che coinvolge realtà diverse.”

Ha voluto sottolineare la fase di cambiamento che la scuola sta attraversando e l’importanza di lavorare in sinergia anche Maurizio Dossena dell’Ufficio scolastico provinciale. “La scuola sta vivendo un’evoluzione a cui tutti sono chiamati. In questo contesto è importante lavorare insieme, puntando l’attenzione sulle urgenze che di volta in volta emergono.”
Sono oltre 300 i ragazzi stranieri che frequentano i corsi attivati in diverse scuole del territorio. “Quest’anno si erano iscritti ai corsi anche 60 ragazzi che avevano già acquisito una buona competenza linguistica e, nonostante avessimo deciso di escluderli proprio per la loro padronanza, hanno voluto comunque partecipare – ha aggiunto Daniela Salami del Ctp Parmigianino di Parma -. Questo dimostra come i giovani stranieri siano consapevoli dell’importanza di conoscere la nostra lingua per riuscire a integrarsi al meglio”.
Al termine dell’anno scolastico, come già avvenuto l’anno scorso, gli alunni stranieri verranno sottoposti a un esame di certificazione che darà loro una “patente” linguistica, un certificato che permetterà di riconoscere i livelli di competenza raggiunti nella lingua dello studio. Parte del progetto è la formazione dei docenti, in una fase in cui diventa sempre più necessario fornire agli insegnanti gli strumenti professionali indispensabili per far fronte alla nuova realtà plurilinguistica e pluriculturale della scuola. I corsi di aggiornamento proposti sono progettati e diretti dal Dipartimento di Italianistica dell’Università di Parma.
L’accordo di rete avrà la durata di un anno. Oltre alla Provincia hanno firmato il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Parma, il Centro Territoriale Permanente Parmigianino, il CTP di San Secondo Parmense, l’Ufficio Scolastico Provinciale e diversi Istituti Scolastici, ai quali si sono aggiunti anche il CTP di Fornovo Taro e il Comune di Fidenza.
 
LE SCUOLE CHE HANNO ADERITO  -   Scuole secondarie di secondo grado di Parma
ITC “Bodoni”, Istituto “P.Giordani”, Itis “L. Da Vinci” Parma, Itc “Melloni”, Liceo Scientifico “G.Marconi”, Istituto Magistrale “A. Sanvitale”, Istituto D’Arte “P.Toschi”, Liceo Scientifico “G. Ulivi”, Polo Agro Industriale, Ipsia “Levi”, Liceo Europeo, Liceo Paritario della Comunicazione “Porta” e Itg Rondani.
 
Scuole secondarie di secondo grado della provincia
Istituto d’istruzione superiore “Zappa-Fermi” di Borgotaro; Itis “Berenini” di Fidenza, Istituto tecnico “Nostra Signora del Sacro Cuore” di Traversetolo, Istituto d’istruzione superiore “Paciolo-D’Annunzio” di Fidenza, l’Itsos Fornovo, Polo Agro Industriale Itis “Galilei di San Secondo Parmense con Ipas “Solari” di Fidenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

4commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

Politica

Addio a Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport