Provincia-Emilia

Collecchio - Polizia municipale: sempre più multe a chi corre troppo

Collecchio - Polizia municipale: sempre più multe a chi corre troppo
Ricevi gratis le news
1

Gianfranco Carletti


La polizia municipale di Collecchio tira le somme di un anno che ha visto raggiungere importanti risultati e partecipare ad una serie di progetti significativi, frutto dell’impegno di tutti gli operatori in forza al comando: il comandante Bruno Fabbi, l’ispettore Grazia Trezza e 7 addetti.
Tutti e nove gli operatori, a turno, hanno anche partecipato a momenti formativi.  Particolare attenzione è stata rivolta all’educazione stradale nelle scuole. «La finalità - come riferisce il comandante Bruno Fabbi - è stata quella di spiegare agli alunni, quali utenti deboli della strada, le più importanti istruzioni d’uso. È stato loro spiegato il significato e l’importanza della segnaletica orizzontale, verticale e luminosa, il loro ordine di priorità. Nonché le norme di comportamento imposte dal codice della strada applicate alla realtà viabilistica in genere, ma anche in relazione al tragitto casa-scuola». In questo progetto sono state coinvolte tutte le classi di prima e seconda media e le quarte e quinte elementari dell’istituto comprensivo «Ettore Guatelli»: in totale 23 classi che hanno seguito 104 ore di lezione in classe e due corsi di due ore ciascuno per l’esercitazione esterna su un percorso «campo scuola» realizzato con apposita segnaletica stradale e presenza degli agenti del traffico.
Sono stati effettuati anche corsi per il conseguimento del «patentino» per la guida dei ciclomotori. Hanno coinvolto 54 studenti di terza media di cui oltre l’80 per cento sono stati promossi. L’attività della polizia municipale è stata svolta anche attraverso oltre 26.000 servizi di polizia stradale e ordine pubblico di cui ben 25.000 riguardano l’identificazione di conducenti e il controllo dei veicoli, 690 i servizi di vigilanza in pattuglia, 91 la rilevazione di incidenti, 260 i servizi di vigilanza scolastica.  In aumento le sanzioni accessorie amministrative e penali del codice della strada che da 272 del 2007 sono passate a quota 392 nel 2008. La maggiore incidenza si è avuta nel ritiro della carta di circolazione (133 del 2007 e 232 del 2008), seguita dal ritiro della patente di guida (rispettivamente 26 e 69) e dal sequestro del veicolo (da 36 a 42).  In ambito amministrativo da segnalare 778 accertamenti per nuove residenze, cambi abitazione, divisioni di nuclei familiari e cancellazioni nonché 574 accertamenti per l’ufficio tributi e misurazioni per la tassa rifiuti. In aumento la vigilanza ambientale per la maggior parte riguardante i servizi svolti nei quartieri e la segnalazione di cani vaganti e abbandonati. 
La polizia municipale è stata impegnata anche nelle notificazioni che sono state 2.355, nei servizi di polizia commerciale che hanno riguardato fiere, mercati straordinari e il mercato settimanale che hanno portato riscossione per quasi 55 mila euro.   Significativo anche il dato delle infrazioni rilevate, circa seimila. Andando nel dettaglio si evince che la quota maggiore (1.105, pari al 19%) riguarda le soste vietate; segue la velocità pericolosa (867 infrazioni pari al 14%), gli obblighi e i divieti (773 pari al 13%), la posizione di veicoli sulla carreggiata (771 pari al 13%), e il superamento del limite di velocità tra i 10 e i 40 chilometri (617 per il 10%).
Le violazioni hanno portato nelle casse comunali oltre 439 mila euro. La quota maggiore di questa cifra è arrivata da Collecchio, con circa 231 mila euro (pari al 59%) seguito da Gaiano con quasi 61 mila euro, da Lemignano con quasi 56 mila euro, da Madregolo con oltre 35 mila euro, da Pontescodogna con 25 mila euro, Ozzano Taro con 16 mila euro e Stradella con quasi 9 mila euro.
Il 45 % di tali infrazioni è stato elevato durante il turno del pomeriggio (dalle 13,30 alle 19,30), il 42 per cento in quello della mattina, il 12 per cento nel serale, l’1 per cento nel notturno.   Le violazioni contestate nel corso del 2008 che prevedono la decurtazione dei punti dalla patente di guida dei conducenti sino state 760 per un totale di 3843 punti decurtati.  «L'anno appena trascorso - conclude il comandante Bruno Fabbi - è stato caratterizzato da un’intensa operatività che ha permesso il raggiungimento di tutti gli obiettivi del piano economico gestionale, il potenziamento dei controlli ambientali, lo svolgimento di tutte le attività istituzionali e la programmazione dei corsi di educazione stradale».   Da segnalare, infine, l’entrata in servizio di un nuovo veicolo (Fiata Multipla con alimentazione a gas metano) utilizzata in particolare nei servizi di controllo alla circolazione nei giorni di limitazione al traffico per inquinamento ambientale.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Monica

    05 Febbraio @ 17.02

    Nascondersi dietro ai cassonetti o alle piante all'orario in cui la povera gente rientra dal lavoro non è educazione stradale, ma una squallida maniera per fare cassa!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

1commento

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

tennis

Seppi saluta Melbourne, Nadal e Cilic ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova