15°

Provincia-Emilia

Lorenzo e i suoi vent'anni: la speranza è a Fontanellato

Lorenzo e i suoi vent'anni: la speranza è a Fontanellato
0

di Chiara Cacciani
Questa è la storia di un «sonno» improvviso e di un risveglio quasi insperato. Di un ragazzo di 20 anni che ora lotta per riprendersi  la sua vita dopo più  un mese e mezzo di coma farmacologico e di convivenza con una malattia ancora «fantasma». 
E di due giornali - «La Nazione» e la «Gazzetta di Parma»- che si sono alleati per riuscire a dare un domicilio alla speranza: Fontanellato. In quel «Centro Cardinal Ferrari» che i medici hanno individuato come la luce più forte in fondo al tunnel di sofferenza vissuto da Lorenzo e dai suoi genitori. Una luce  che per giorni è sembrata irraggiungibile.
  Ma partiamo dall'inizio: da quei primi di dicembre in cui Lorenzo, livornese di Antignano, sportivo, un lavoro in un pub, è a sciare con gli amici. L'ultima discesa sugli sci è anche la prima discesa negli inferi di una malattia che ancora oggi non ha un nome e un perchè. Inizia con un improvviso  attacco epilettico, preludio a una lunga serie di episodi simili e sempre più gravi.  Arrivano la Tac, la risonanza magnetica, i primi medicinali. Ma in poco tempo è necessario il ricovero.
La discesa verso le tenebre continua: Lorenzo passa dal reparto di Neurologia alla Rianimazione, non riesce più a parlare, gli occhi si chiudono  per diversi, lunghissimi giorni, il suo corpo non risponde più agli stimoli. I maggiori esperti di neurologia italiani vengono interpellati uno dopo l'altro. Si parla di un virus  sconosciuto, di una patologia rara e perciò più difficile da combattere. Passa Natale, arriva Capodanno, e l'Epifania - a casa di Lorenzo -si porta via le feste più tristi di sempre.
      Poi uno squarcio nel buio: Lorenzo che apre gli occhi. Che dopo un giorno beve qualche goccia d'acqua. E poi arrivano  un cucchiaio di marmellata, un po' di gelato. E il sapore buono della speranza. Una speranza che porta a Fontanellato: il primario dell'ospedale livornese consiglia ai genitori di portare Lorenzo al Cardinal Ferrari.  «Purtroppo per il momento non ci sono posti letto disponibili», è la «sentenza» dei registri amministrativi di fronte alla richiesta arrivata  dai genitori del ragazzo. Ma il papà non si dà per vinto, e il 2 febbraio - sulle pagine della «Nazione» - lancia il suo appello: «Chiediamo a tutti una mano. Vogliamo riportare al più presto a casa nostro figlio».
La mano tesa è più vicina di quel che l'uomo possa immaginare. I giornalisti della «Nazione» prendono a cuore la vicenda di Lorenzo e a loro volta chiedono aiuto: ai colleghi che meglio conoscono  la preziosa realtà del Cardinal Ferrari, ossia la «Gazzetta di Parma». Il ponte di solidarietà è costruito a tempo di record. Il risultato? Ieri Lorenzo ha raggiunto la Bassa  e stamattina sarà visitato  dai medici della struttura guidati dal primario Antonio Detanti. Che lo accompagneranno nel lungo viaggio verso casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

Lega Pro

Nuove date per i play-off

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv