Provincia-Emilia

Fontevivo, si dimette anche la capogruppo di maggioranza

Ricevi gratis le news
0

di Davide Montanari
 Non si arresta la catena di dimissioni che ha investito l’amministrazione comunale di Fontevivo.
 Ieri - nel giorno in cui il sindaco Massimiliano Grassi ha firmato il conferimento delle deleghe di assessore a Stefano Boselli e Cristina Lambertini - la capogruppo della lista civica di maggioranza, il consigliere comunale Paola Panizzieri (Pdci), ha lasciato il suo incarico sbattendo la porta.
 La sua posizione, da tempo in contrasto con l’amministrazione comunale, ha così avuto il suo naturale epilogo dopo le dimissioni da prima dell’assessore all’Urbanistica Alessando Castagnoli e poi dell’assessore alla Cultura Franco Ballarini.
«Svolgevo le funzioni di capogruppo di una maggioranza che non c'è più nei fatti», ha detto caustica la Panizzieri, che ha subito aggiunto un commento al vetriolo che non lascia spazio a mediazioni future: «Ora sarebbe meglio andassimo a casa tutti».  Durante la prossima seduta di Consiglio, il cui esito appare quanto mai incerto per i risicati numeri della maggioranza, verrà comunicato il nome del suo successore.
Se Castagnoli, Ballarini e Panizzieri decidessero di far mancare il loro sostegno alle delibere di giunta, al sindaco non rimarrebbe che trarne conclusioni politiche.
 Ma il commissariamento del Comune a chi converrebbe a soli quattro mesi dalle elezioni? Se qualche consigliere alla prova del voto in consiglio si sfilasse, su di lui ricadrebbero le «colpe» della caduta anticipata dell’amministrazione.
«Se queste persone non condividevano l’attività amministrativa avrebbero dovuto lasciare il loro seggio da consiglieri tempo prima - ha detto il primo cittadino, il quale ha voluto rispondere alla richiesta di dimissioni fatta ieri da Robero Ollari -. Mi preoccupa chi si candida a sindaco e ha un così scarso senso delle istituzioni. Sono comunque sereno nel portare avanti il mandato che ci ha affidato la cittadinanza».
A conferma della «tranquillità» del primo cittadino la giunta, con un piccolo rimpasto di deleghe, ha ritrovato il suo equilibrio. A Stefano Boselli, insegnante, consigliere comunale, la delega a Pubblica istruzione (prima seguita dall’ex assessore Ballarini) e alle Attività estrattive (prima in carica al sindaco), e alla maestra Cristina Lambertini, assessore esterno, sarà affidata la delega alle Pari opportunità (prima del vicesindaco Raffaella Pini) e Attività produttive (prima dell’ex assessore Castagnoli).
Il sindaco Massimiliano Grassi terrà per se la delega all’Urbanistica, mentre il vicesindaco Pini riceverà le deleghe alla Cultura e al Turismo (prima di Ballarini). Entrambi i  neoassessori appartengono al Pd fontevivese. Cosa questa che non fa che confermare quanto sia profondo il solco che divide le due anime democratiche (pro Grassi e pro Ollari) e ciò non fa che rendere sempre più necessario un pronunciamento da parte del segretario provinciale Barbara Lori.
 «Dò il benvenuto ai nuovi assessori Stefano Boselli e Cristina Lambertini - ha detto Grassi - con l’auspicio che si crei da subito un clima disteso e sereno per garantire mesi proficui di lavoro nell’interesse prioritario dei cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS