14°

26°

Provincia-Emilia

«Mio figlio Lorenzo, rinato dopo il coma»

«Mio figlio Lorenzo, rinato dopo il coma»
0

Ilaria Moretti

Non c'è musica più bella per Angelo che la voce del figlio. Mentre il giovane Lorenzo «dormiva», imprigionato negli abissi del coma, lui e la moglie Claudia vegliavano accanto al ragazzo, sperando che dalle sue labbra mute potesse uscire d'improvviso un suono, una parola. E quando quella parola è arrivata, dice Angelo - gli occhi che non trattengono le lacrime - «è stato come se mio figlio fosse rinato». Lorenzo, 21 anni il 10 marzo, è il giovane livornese di Antignano che da giovedì (come già raccontato dal nostro giornale) è ricoverato al Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato, grazie anche all'intervento di due giornali - «La Nazione» e la «Gazzetta di Parma» - che si sono mobilitati per aiutare questa famiglia in difficoltà. Ora è sveglio, parla e ha tanta voglia di rimettersi in piedi. Lo racconta il papà, lo sguardo intenso di chi ha vissuto sospeso tra terrore e speranza. Di chi d'improvviso ha visto infrangersi quei giorni meravigliosi che la gente fortunata - senza riflettere - liquida come «banale normalità». «Lorenzo - spiega papà Angelo - è un ragazzo attivo: lavora e studia Scienze della comunicazione all'Università, ama il surf e lo snowboard». Ed è proprio durante una giornata sulla neve all'Abetone, i primi di dicembre, che Lorenzo, mai avuto problemi di salute, ha la prima avvisaglia di quella malattia misteriosa che lo avrebbe tormentato nei mesi successivi. «In fondo alla pista si è sentito male - ripercorre il padre -, gli amici che erano con lui lo hanno subito soccorso e hanno parlato di un attacco di epilessia». Un primo controllo non rivela niente di strano, ma qualche giorno dopo Lorenzo torna a stare male e viene ricoverato in ospedale a Livorno: «Aveva degli svenimenti improvvisi - racconta Angelo -, ha fatto la Tac e la risonanza magnetica per ben sei volte ma non risultava niente che potesse giustificare quello che gli stava accadendo».

Al ragazzo vengono somministrati farmaci anti epilettici ma la situazione non migliora: «Ha cominciato a perdere l'uso della parola e del braccio destro». Si inizia a parlare di un virus misterioso. «Lorenzo era impaurito, nei momenti di lucidità ci chiedeva cosa gli stava succedendo, non capiva». Dopo Natale la situazione precipita e Lorenzo dalla Neurologia finisce in Rianimazione: ci rimarrà 45 giorni, molti dei quali in coma farmacologico. «Gli facevano due elettroencefalogrammi al giorno, sono stati momenti durissimi. Abbiamo anche pensato che potesse rimanere in uno stato vegetativo». Per un attimo la voce del papà si interrompe. Poi riprende: «Non abbiamo mai perso la speranza e dopo l'Epifania, finalmente, c'è stato un miglioramento, anche se quando i medici hanno smesso di sedarlo, Lorenzo non si è svegliato subito». Ma mamma e papà non hanno perso la speranza: «Gli facevo ascoltare le voci registrate degli amici e gli portavo le vecchie fotografie e lui per un poco sollevava le palpebre». Poi la ripresa: «Ha cominciato a tenere gli occhi socchiusi, a dire sì e no con un cenno del capo». E poi il «miracolo», la sua prima parola, dopo quel lungo silenzio: «Ha detto “marmellata” - spiega il padre - e gliela hanno dato subito, nonostante fosse intubato». Dalla Rianimazione Lorenzo torna in Neurologia, poi i medici consigliano ai genitori il trasferimento al «Cardinal Ferrari», eccellenza italiana nel campo della riabilitazione neurologica.

Grazie anche a «La Nazione» e alla «Gazzetta di Parma» si supera l'ostacolo della mancanza di posti letto disponibili. «Ci troviamo bene, ma sono solo i primi giorni e di fatto dobbiamo ancora cominciare la riabilitazione. Lorenzo è un ragazzo forte: subito dopo il risveglio ha voluto mangiare e bere da solo. Dice che la cosa importante ora è guarire. Il peggio è passato e non dovrebbero esserci conseguenze». Il caso è completamente diverso, ma ogni volta che si parla di coma in questi giorni è impossibile non pensare a Eluana: «Non si può dare un giudizio - riflette Angelo - in certe situazioni ti ci devi trovare per poterle capire. Pensi sempre che a te non possa capitare nulla ma non è così e allora scopri quanto contino le cose “normali”».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

1commento

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

19commenti

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare