15°

Provincia-Emilia

Corsi di formazione per combattere la crisi

0

Stare vicino alle persone, a partire dalle fasce più deboli, per mettere tutti in condizione di entrare o rimanere con più forza nel mondo del lavoro. È uno degli obiettivi prioritari del Piano formativo 2009 promosso dalla Provincia: 361 corsi ad accesso libero volti ad elevare conoscenze e competenze di lavoratori e disoccupati, che potranno accedervi gratuitamente; a tenerli saranno 18 enti di formazione del nostro territorio.

5 MILIONI DI EURO- L’investimento dell'Ente di piazzale della Pace è di oltre 5 milioni di euro complessivi: le risorse destinate ai percorsi liberi sono 3.670.840 euro (gli altri sono corsi promossi per gli occupati di diverse imprese locali): 1.484.891 euro per lavoratori (dipendenti, atipici, manager, imprenditori, autonomi, artigiani), 1.312.537 euro per disoccupati, giovani diplomati e laureati, e 873.412 euro per fasce deboli, disabili, rifugiati politici, carcerati, immigrati in particolari condizioni di debolezza e così via.  “Tutto questo non nasce oggi. C’è un lavoro costante che in questi anni abbiamo condotto per la nostra economia. In cinque anni abbiamo investito 50 milioni di euro per la formazione, coinvolgendo 39mila persone in 1500 corsi. Ad oggi nel Parmense l’impatto della crisi è meno devastante che in altri territori, e questo è frutto anche del lavoro di questi anni”, ha detto oggi in conferenza stampa il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, che ha aggiunto: “Con questi interventi vogliamo anche lanciare un messaggio: dire che di fronte alla crisi tutti gli strumenti utili vengono messi in azione”.

I CORSI - In totale 361 i corsi, che spaziano in numerosi ambiti (dalla formazione superiore all’ambiente, ma anche sicurezza sul lavoro, internazionalizzazione e così via) e che sono  finanziati dalla Provincia con risorse provenienti dal Fondo sociale europeo. 4.455 i posti: 1.110 per disoccupati e 3.345 per lavoratori.
Dieci gli ambiti sui quali verteranno i corsi: formazione superiore, over 45, internazionalizzazione, ambiente, fasce deboli (69 progetti per 1.506.270mila euro), disoccupati (24 progetti per 1.312.537mila euro), piccole e piccolissime imprese, immigrati (29 progetti di cui 7 per donne, e uno per stranieri occupati), vocazioni del territorio.
Gli enti di formazione che terranno i corsi sono 18: sono loro che raccolgono le iscrizioni.
 
COME ISCRIVERSI - Gli utenti possono, da adesso in poi, rivolgersi agli enti di formazione per informarsi sul corso che interessa loro e iscriversi alle selezioni. Gli enti raccoglieranno le candidature dal 16 marzo 2009, data a partire dalla quale cominceranno le selezioni (salvo proroghe che saranno gli enti stessi a decidere). L’ente che realizza il percorso formativo scelto è anche responsabile delle selezioni per accedervi. La selezione prevista consiste in un colloquio per accertare le conoscenze possedute in ingresso e per attestare l’interesse effettivo al percorso. L’esito della selezione e la relativa graduatoria verranno comunicati agli interessati. Gli utenti che in graduatoria si saranno posizionati fino alla copertura dei posti disponibili saranno iscritti al percorso.
Gli enti di formazione professionale dovranno comunque iniziare, di norma, i percorsi entro il 4 maggio 2009.
 Per avere informazioni sui percorsi approvati gli utenti possono anche rivolgersi ai Centri per l’impiego o visitare sul web il nuovo portale della formazione (http://formazione.parma.it).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

giappone

Airbag killer, multa da 1 miliardo  Video

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia