-2°

10°

Provincia-Emilia

Via Solferino: a Fornovo «tragedia sfiorata»

Ricevi gratis le news
0

«Poteva andare peggio»: è questo il commento, quasi unanime, dei fornovesi sull'episodio che si è verificato l’altra mattina in via Solferino, quando un uomo con problemi di deambulazione è stato aggredito da un 47enne, poi arrestato dai carabinieri. Un signore che rivendica da anni il passaggio privato su uno stradello. Lo stesso che ha aggredito a parole, e a volte anche fisicamente, chiunque tentasse di passare. Quello che per giorni e giorni ha osservato, registrato, fotografato tutto l’universo mondo che transita davanti alla sua finestra. Quello che tiene in «ostaggio» da anni la gente che abita nelle ex case popolari: anziani in gran parte, impauriti delle sue minacce, «in questo stradello non si passa». L'altro giorno, oltre ad aggredire l'invalido, dopo l'intervento dei vicini, ha aggredito anche i carabinieri e gli agenti della polizia municipale, subito intervenuti.  La storia è lunga. Una storia fatta di denunce a tutti per rivendicare quel presunto diritto di proprietà. Una storia di picchetti, per non lasciare passare nessuno, di nuove denunce ad autorità e privati, di scritte sull'asfalto per urlare quello che è diventato un motivo di vita. In via Solferino si erano riuniti più volte forze dell’ordine e vicini di casa, autorità e medici per far ragionare, calmare gli animi, spiegare, consolare e ribadire.
Più volte un trattamento medico di urgenza ha chiuso per lo spazio di un giorno quella fobia, che poi rimontava, lenta e inesorabile, una volta a casa. E tutto ricominciava. «Faceva molto male a tutti» dicono ora i vicini.  Secondo la persona aggredita e molti altri «non è stato fatto abbastanza». Anzi, era chiaro che, vista la situazione, una goccia poteva far colmare il vaso e degenerare in una disgrazia: eventualità sfiorata l’altra mattina, come tante altre volte. «Avendo problemi a camminare, avevo parcheggiato come accade spesso l’auto a lato dello stradello - spiega W.T.- per andare a trovate mio padre novantenne, che abita nella stessa casa. Come altre volte l’aggressore mi stava filmando o fotografando ma ho cercato di ignorarlo. Si è poi avvicinato alla macchina mentre io stavo per partire: ha cominciato a urlare che lo avevo investito. Una tattica di provocazione che aveva usato più volte. In passato mi aveva rotto a bastonate varie parte dell’auto e l’aveva rigata. Quindi ha aperto la portiera e mi ha dato un pugno sul naso ed è scappato in casa urlando».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Furto alla mensa del Campus

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

PARMA

Nominato il nuovo cda della Fondazione Teatro Regio 

Entrano Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati e Alberto Nodolini

PARMA

Problemi burocratici: slitta di un giorno il trasferimento della salma di Riina a Corleone

La Procura dà il nulla osta per portare il corpo del boss in Sicilia

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

3commenti

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

3commenti

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

tg parma

Infortunio sul lavoro: ferito un 48enne a San Polo di Torrile Video

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

MOSTRA

"Cielo e Terra": a Lesignano le foto di Luca Radici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica