22°

Provincia-Emilia

Treni soppressi, i sindaci insorgono

Treni soppressi, i sindaci insorgono
Ricevi gratis le news
0

 

Treni soppressi senza preavviso, sostituiti con pullman che, in tanti casi, arrivano in ritardo e, qualche volta, non sono mai arrivati. E’ bufera nella Bassa Parmense e in quella Piacentina per la situazione che si sta verificando sulla linea ferroviaria Fidenza- Cremona.
Situazione di cui fanno le spese decine di pendolari, fra studenti e lavoratori, ormai esasperati per i disagi che da mesi subiscono. E sul piede di guerra sono i sindaci di Busseto, Fidenza, Villanova d’Arda e Castelvetro Piacentino, pronti anche a citare in giudizio Trenitalia. Dopo i disagi già segnalati, nelle scorse settimane dal sindaco di Busseto Luca Laurini, i quattro primi cittadini hanno sottoscritto ed inviato una missiva, denunciando i problemi esistenti, alla direzione re gionale di Trenitalia di Emilia e Lombardia ed agli assessori ai trasporti delle stesse due Regioni.
Nella lettera evidenziano chiaramente i «gravi disagi che i nostri concittadini sono costretti a subire. La ripetuta e non programmata soppressione dei numerosi convogli e la relativa sostituzione con pullman comporta lunghi ritardi e disagi che ormai risultano inaccettabili». Sottolineano quindi l’interessamento già manifestato dall’assessore regionale Alfredo Peri «ma  - lamentano - un’invarianza dell’atteggiamento del gestore della linea ferroviaria. Ci vediamo costretti purtroppo  a valutare azioni legali per la tutela dei diritti dei cittadini».
Nei giorni scorsi il dirigente responsabile del servizio Ferrovie dell’Emilia Romagna Maurizio Tubertini ha scritto ai vertici del Consorzio trasporti integrati e della direzione regionale Trenitalia evidenziando che quest’ultima «ha omesso di comunicare alla Regione i casi di soppressione di treni sulla relazione Cremona - Fidenza e di fornire le informazioni, ripetutamente richieste, sulle cause che stanno nuovamente provocando in questi giorni di febbraio, l’interruzione del servizio ferroviario. Anche l' 11 febbraio la soppressione di treni in orario di massimo afflusso ha procurato disagi, aggravati dall’insufficiente messa in opera di servizi sostitutivi con bus, di sovente insufficienti rispetto ai posti necessari, e con inadeguate comunicazioni agli utenti. La percezione che se ne ricava - prosegue - è di un ramo del servizio ferroviario regionale non presidiato. L’analisi dei rapporti di circolazione Pic web evidenzia ben 57 soppressioni in gennaio e 12 soppressioni nei primi giorni di febbraio. Numeri sufficienti a definire una situazione di gravità eccezionale per il territorio coinvolto».
Per le soppressioni avvenute la Regione applicherà quanto previsto dal contratto per la mancata effettuazione del servizio e viene ricordato che «il Consorzio Cti è tenuto al rispetto delle condizioni contrattuali, a fornire informazione preventiva e tempestiva  e a mettere in atto le misure di autosostituzione in quantità e qualità tali da rappresentare una reale compensazione e una valida alternativa al servizio ferroviario soppresso».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»