Provincia-Emilia

Inseguimento di Poviglio, le indagini proseguono sul piano tecnico. Tanti messaggi: i lettori "assolvono" i carabinieri indagati

Inseguimento di Poviglio, le indagini proseguono sul piano tecnico. Tanti messaggi: i lettori "assolvono" i carabinieri indagati
Ricevi gratis le news
32

Prosegue l'inchiesta della Procura reggiana sull'inseguimento avvenuto lunedì notte a Poviglio, costato la vita a uno dei quattro ladri che hanno aggredito i carabinieri e poi sono fuggiti. I militari hanno organizzato posti di blocco e un inseguimento.
I due carabinieri direttamente coinvolti hanno ricevuto un avviso di garanzia (un atto dovuto nell'ambito dell'inchiesta), poi è stato dato l'incarico per fare l'autopsia. Ora la parola passa ai periti e agli esami scientifici, che analizzeranno l'auto, i segni dei proiettili, la velocità del veicolo e tutti gli elementi che possono fare luce sull'accaduto.
I due militari indagati sono tranquilli. Intanto dall'Arma, dalla politica e dalla gente comune si leva una strenua difesa nei confronti dei carabinieri. Solidarietà è stata espressa da esponenti locali di Pdl e Lega Nord. E anche sul nostro sito, nello spazio «Dite la vostra» si susseguono i messaggi. «Altro che eccesso di legittima difesa, e grazie ancora ai carabinieri per l'ottimo lavoro svolto», dice ad esempio mighalilaberto. «I carabinieri hanno fatto il loro dovere e vanno premiati - per quanto riguarda il morto, se fosse stato onesto era ancora vivo - per gli organi della giustizia che devono giudicare vediamo se sapranno usare il buon senso», aggiunge Kangoo. «Mi vergogno sempre più dell'Italia! Altro che indagati! Dovrebbe dargli una MEDAGLIA!!!», dice Pier senza mezzi termini.

LA CRONACA DI IERI. I due carabinieri coinvolti nell'inseguimento mortale avvenuto lunedì notte a Meletole, nella Bassa reggiana, sono indagati. Il sostituto procuratore Valentina Salvi, affiancata dal procuratore capo di Reggio Emilia Italo Materia, ha aperto un fascicolo per l'ipotesi di reato di «eccesso colposo di legittima difesa».
Dall'indagine aperta dalla procura reggiana dovrà emergere se i militari siano andati oltre alla legittima difesa oppure no, quando hanno sparato contro l'auto dei quattro ladri in fuga.
I malviventi, forse albanesi come il 28enne Elton Kastrati che ha perso la vita nell'inseguimento, avevano messo a segno 6 o 7 «colpi» in casa. Avvisati da un abitante di Fodico di Poviglio, i militari dell'Arma sono arrivati sul posto: dapprima i malviventi hanno affrontato le forze dell'ordine brandendo i loro arnesi da scasso, poi sono scappati quando sono stati sparati in aria alcuni colpi. I carabinieri hanno organizzato un posto di blocco: all'«alt», l'Audi A4 (rubata nel Modenese) con a bordo i ladri è fuggita, investendo un carabiniere e ferendone un altro. L'auto andava a folle velocità e in centro a Meletole, frazione di Poviglio, si è schiantata contro il muro di cinta di una casa. Tre uomini sono fuggiti a piedi nei campi, un altro era già morto. Si trovava nel sedile posteriore ed è stato raggiunto da uno dei colpi sparati dai carabinieri.
Il 28enne non aveva documenti ma è stato riconosciuto dalle impronte digitali. Era un pluripregiudicato: da 10 anni viveva in Italia ma era clandestino. A giudicare dai gioielli e dagli oggetti trovati in tasca al giovane e nell'auto, era stata una notte di intensa «attività» per la banda di ladri.
Ora un'indagine dovrà fare chiarezza sull'accaduto. Per oggi è fissata l'autopsia sul corpo del giovane albanese. La difesa dei due carabinieri coinvolti (che hanno esperienza e sono scossi per quanto accaduto) sottolinea che tutto è avvenuto nell'ambito della legittima difesa: c'era un'auto rubata in fuga a folle velocità nelle stradine e nei paesini della Bassa, i ladri hanno rischiato di uccidere i carabinieri investiti forzando il posto di blocco. In base a questo e altri elementi, la difesa sottolinea che si era creata una situazione di assoluto pericolo. Per i carabinieri ma anche per la cittadinanza.

E i lettori sembrano schierarsi quasi all'unanimità con i militari dell'Arma. Leggete e aggiungete i commenti nello spazio in colonna centrale a fianco di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • valter

    05 Marzo @ 10.12

    non so se a qualcuno interessi vedere le cose come gli fanno comodo,pero bisogna dire che se cè una patria di ladri e di mafia quella è l'italia,e vi spiego perche:quelli poveracci che rrubano qualsiasi cosa non se lo portano a casa ma la rivendono a qualcuno che sia in grado di riciclarlo,è un povero ragazzo clandestino non lo puo fare,ma lui puo essere usato e rischiare anche la vita o come in questo caso perderlo perche uno piu bravo di lui se la spassi da qualche parte. e anche un'latra cosa,,,cè qualcuno che si è mai chiesto come fanno le machine rubate a finire in albania..??? si è vero che gli rubano questo tipo di ragazzi qua,,,ma come gli mandano in albania..????!!! gli catappultano direttamente ??????lo sapete ...come fanno a pasare in dogana le machine di lusso ?????!!!! mica è uno spillo ???!!! è una makina di 5-6 metri ??????? ::::::::::::::::::::::::::::::: io sono albanese ma posso dire che questi morti di famme che muoino come elton kastrati sono solo quello che la gente normale vede,,,perche il male vero non lo vede,pero cè,ed è piu vincino di quanto uno di voi non pensi;;;;lui a sbagliato ed a pagato con la vita,ma il male cè ancora tra di voi:non credo se ognuno di voi avrebbe raggionato nella stessa maniera come ha liquidato lui,,,,la gente che si esprime gratuitamente e disperatamente nella ricerca di un colpevole,,con una grandissima volgia di dare la colpa a qualcuno di tutto e di piu anche di quello che non meritta....io non credo che un ladro meriti la morte,che gente in italia come CRACSI E CRAGNOTI ,BATTISTI ,TOTO RINA,PROVENZANO.CHE SONO ANCORA VIVI,,,E NON HANNO 27 ANNI,E DI CERTO NON HANNO RRUBATO QUALCHE GIOELO IN CASA A QUALCUNO,E DI CERTO SE LA POLIZIA CERCAVA DI FERMARLI(PARLO DEGLI ULTIMI TRE)SICURAMENTE NON CERCAVANO DI SCAPARE.........E VOI POTETE IMAGINARE BENE COME ANDAVA A FINIRE PER I CARABINIERE(CON TUTTO IL RISPETTO PER I CARABINIERI)-...E SONO ANCORA VIVI.?????!!!! elton kastrati meritava di andare davanti alla giustizia ma non di sparali in testa::::::voglio vedeere se capitase a uno dei vostri parenti o filgi dopo avere rrubato qualcosa se poi sarete della stessa idea :::ciao e midispiace tantissimo che queste cose succedano e non ci sono vincitori su questo confronto ma sicuramete non è questa la soluzione

    Rispondi

  • Francesco Cardizzone

    03 Marzo @ 19.46

    Grazie ai coraggiosi Carabineiri di Poviglio. Peccato ne abbiano sotterrato solo uno. NEI SECOLI FEDELE.

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    02 Marzo @ 14.49

    AL SIG. Orlando. I malviventi ANDAVANO FERMATI PER EVITARE CHE QUALCHE CITTADINO LI INCROCIASSE E facesse un incidente magari mortale. Serva ad esempio che essere malviventi e pensare che essere spregiudicati Vada bene sia sbagliato. VIVA I CARABINIERI E LA POLIZIA E ABBASSO " i molti " MAGISTRATI CHE NON HANNO IL POLSO DELLA REALTA' QUOTIDIANA perchè spesso hanno chi gli va a fare la spesa o è protetto dagli allarmi o guardie del corpo. Se invece un malvivente colpisce un carabinere è tutto normale e va bene.

    Rispondi

  • lorenzo

    28 Febbraio @ 09.03

    Essere condannati per l'adempimento dei propri doveri è vergognoso. Carabinieri e polizia fanno sempre al meglio il proprio dovere; se l'Italia è in preda alla criminalità e la gente non può vivere tranquillamente è SOLO colpa della legislatura. PER L'ENNESIMA VOLTA RIMPIANGO DI ESSERE ITALIANO.

    Rispondi

  • Paolo

    27 Febbraio @ 11.46

    Un grazie sentito con tutto il cuore a questi ragazi che quotidianamente rischiano la vita per farci stare meglio. I magistrati dovrebbero farsi un esame di coscienza prima di compiere certi atti. Ora e sempre onore e gloria. GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

Pedone investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole