Provincia-Emilia

Fidenza - Nuovo direttivo, in lizza le due anime dell'Ap

Fidenza - Nuovo direttivo, in lizza le due anime dell'Ap
Ricevi gratis le news
0

Gianluigi Negri 


La Pubblica assistenza si prepara al rinnovo delle cariche direttive. Alla scadenza naturale del proprio secondo mandato, il presidente Alessandro Chiari ha deciso di non ripresentarsi.
La data fissata per eleggere il nuovo presidente e i nuovi consiglieri è quella di domenica 22 marzo.
Due le liste che si presenteranno: una guidata da Alessandro Dondi, l’altra guidata da Stefano Gardini. Le votazioni si svolgeranno solamente nella giornata del 22, dalle 8 alle 20, nella sede di Vaio della Pubblica. Potranno votare tutti gli intestatari della tessera del sodalizio fidentino.
La «lista 1» vede come candidato presidente Alessandro Dondi, laureando in Biologia all’Università di Parma. Nel caso in cui venisse eletto, Maurizio Cropera diventerebbe vicepresidente, Elda Omodei tesoriere, Tiziana Vietta segretario. Insieme a lui, come candidati consiglieri, ci sono Gianluigi Antelmi, Harry Barbieri, Giuseppe Mareschi, Michele Sbarbori, Matteo Zatorri.
La «lista 2» vede come candidato presidente Stefano Gardini, 46 anni, sovrintendente della Polizia stradale. Nel caso in cui venisse eletto, Gabriele Perotti diventerebbe vicepresidente, Mario Elviri tesoriere, Enny Gambazza segretario. Insieme a lui, come candidati consiglieri, ci sono Yuri Tosini, Salvatore Gandolfo, Paolo Biazzi, Chiara Pezzali, Alberto Gardini.
Oltre al rinnovo del consiglio direttivo, è previsto quello del collegio dei probiviri e quello dei revisori dei conti. Tutte le cariche rimarranno valide per il prossimo triennio, fino al 2012. Dondi è socio attivo della Pubblica dal 2003. Nel 2004 è diventato consigliere, nel 2006 consigliere addetto ai servizi e ai trasporti.
«Ho deciso di candidarmi come presidente - afferma Dondi - poiché sono convinto che la nostra associazione, in un periodo di così marcata crisi per il volontariato, debba poter contare su un buon mix di entusiasmo, competenza e progettualità. Ritengo che la lista presentata possa rappresentare un giusto insieme di esperienza e capacità, oltre ad essere in grado, con le proprie componenti, di offrire un impegno costante e quotidiano al servizio della Pubblica e per la cittadinanza».
«Vogliamo aprire sempre più l’associazione verso la città, con il duplice scopo di reclutare nuovi volontari e potenziare e migliorare i servizi. In quest’ottica sono fermamente intenzionato a ribadire in tutte le sedi istituzionali l’importanza della presenza dell’infermiere professionale sull'ambulanza di emergenza».
Gardini è volontario della Pubblica dal 1981 e ne è stato vicepresidente dal 1997 al 1999 e dal 2003 al 2005. «La lunga militanza nell’associazione e la sua profonda conoscenza - dice Gardini - mi hanno spinto a formare il gruppo con cui mi presento alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo. Una squadra unita dalla condivisione di progetti e valori, ma soprattutto consapevole che chi pratica il volontariato dona la sua capacità di aiutare, prestare ascolto e attenzione ai bisogni dell’uomo rispettandone la dignità a differenza della nostra società che regola i rapporti sull'interesse e lo scambio. Ci proponiamo di valorizzare in modo ottimale le risorse a disposizione per far crescere ulteriormente l’associazione e, in collaborazione con gli enti e le istituzioni, rendere alla città il miglior servizio socio-sanitario possibile».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

Testimonianze

In prima linea contro i tumori

PALLAVOLO A/2

Gibertini: «Il mio tris in Coppa Italia»

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

METEO

Ondata di gelo: il Burian siberiano verso l'Italia

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat