Provincia-Emilia

Basilicagoiano: addio a don Bajoli, sacerdote di grande carisma

Basilicagoiano: addio a don Bajoli, sacerdote di grande carisma
Ricevi gratis le news
0

di Nicoletta Fogolla

La comunità parrocchiale di Basilicagoiano piange il suo ex parroco. Don Luigi Bajoli, per ben 36 anni alla guida della chiesa del paese, si è spento venerdì casa di cura «Piccole Figlie» di Parma, dov'era ricoverato da qualche ora. Da un mese a questa parte, le sue condizioni erano via via peggiorate. Circa due anni fa, per motivi di salute, il sacerdote si era ritirato a vita privata, andando a vivere a Traversetolo, a casa di una nipote.

La notizia della morte di Don Bajoli, persona dotata di grande intelligenza, dinamismo, riservatezza e di un carattere forte, ha colto di sorpresa e commosso i parrocchiani e, in generale, gli abitanti di Basilicagoiano e quanti, conoscendolo, gli hanno voluto bene. «Resteranno indelebili - dice una parrocchiana, a nome di tutti - alcuni tratti della personalità di don Luigi e del suo carisma, quali la capacità di vicinanza discreta e solidale verso coloro che avvertivano la solitudine, lo sconforto, il bisogno e l’attitudine ad ispirare, con le sue prediche brevi e chiare, il senso di consapevolezza dell’essere cristiani, nella disponibilità verso gli altri».
 
Il 78enne sacerdote rappresentava un punto di riferimento per gli anziani e per i giovani, ai quali sapeva proporre in modo incisivo e contemporaneamente, la riflessione e la preghiera e momenti d’aggregazione e di divertimento. Dietro ad un aspetto un po' burbero, don Luigi nascondeva «una generosità prorompente, che dimostrava in ogni circostanza. Aveva una grande abilità nel muoversi, nella corposa schiera di amici, a tutti i livelli». Il sacerdote scomparso nutriva una grande passione per il calcio. A lui si deve l’organizzazione delle «storiche» partite, nel campo sportivo di Basilicagoiano, a cui partecipavano i giocatori della squadra del Parma. Amava lo sci, la lettura, la buona «tavola» e la montagna, luogo dove aveva iniziato il suo servizio sacerdotale. Nel settembre del '70, al suo ingresso nella parrocchia di Basilicagoiano, aveva detto: «Non vengo come maestro, nè come padre, ma come amico». E così è stato. Don Luigi non ha mancato d’essere vicino in ogni modo ai suoi parrocchiani. Anche attraverso la creazione di strutture, come il Centro sportivo e l’organizzazione d’iniziative, quali la Festa degli sposi, il Centro estivo per ragazzi. I funerali si svolgeranno alle 15 di domani, nella chiesa di Basilicagoiano e saranno celebrati dal vescovo di Parma monsignor Solmi.

La sua vita Nativo di Neviano e sacerdote dal '54 Don Luigi Bajoli nasce a Neviano Arduini nel '30. La sua ordinazione risale al 1954, ad opera di monsignor Evasio Colli. La sua esperienza sacerdotale comprende una permanenza di 4 anni, a Lugagnano di Monchio. Nel '58 si sposta a Corniglio, per restarvi fino al '70. Dopo la lunga permanenza in montagna, approda a Basilicagoiano, dove riesce a dare un grande impulso alla locale comunità. Nel corso degli anni, don Luigi ha saputo circondarsi di una nutrita schiera di validi collaboratori: dalla Polisportiva alla corale degli adulti e a quella dei giovani, dal consiglio pastorale alle suore, dai catechisti agli animatori.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

1commento

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

tennis

Seppi saluta Melbourne, Nadal e Cilic ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova