23°

Provincia-Emilia

Fidenza - Lettera aperta alla cittadinanza di Italia nostra

0


Lettera aperta d’Italia Nostra ai partiti ed alla cittadinanza di Fidenza

Italia Nostra ritiene che una corretta politica di tutela dell’ambiente, dei monumenti e della memoria storia rappresenti una delle priorità per rendere più vivibile la città.
Chiediamo pertanto alle varie espressioni politiche della città, i partiti, ma anche i comitati o le organizzazioni di sostegno di impegnarsi a comprendere nei loro programmi elettorali impegni non generici di trasparenza e partecipazione nelle scelte urbanistiche e un deciso impegno a favore del recupero dell’esistente.
La spinta del nuovo ad ogni costo è diventata insostenibile ed ha determinato situazioni critiche, alcune d’estrema attualità ed urgenza, che Italia Nostra intende denunciare:
1.Palazzo Arzaghi: si stanno verificando condizioni che fatalmente porteranno alla non ricuperabilità del fabbricato cinquecentesco e quindi a giustificare il colpo di mano e di ruspa. Vigilare, ricordare non basta. Il recupero dell’importante fabbricato dovrebbe seguire una corsia preferenziale, come indicato, ad esempio, da Italia Nostra nell’articolo sulla Gazzetta di sabato 15.11.2008.
2.L’esperienza di Casa Panini impone che l'intero quartiere Liberty attorno al perimetro del parco delle Rimembranze, con le sue naturali prosecuzioni architettoniche in Via XX Settembre e via Gramsci, sia sottoposto a vincoli di tutela. Riguardo alla destinazione dell’area, oggi completamente sgombra, Italia Nostra ritiene inapplicabili le possibilità edificatorie previste dalle norme del PRG per i progetti di “demolizione e ricostruzione” in quanto la licenza di costruzione rilasciata contempla unicamente un intervento di sola demolizione, esaurendo in tale operazione la sua efficacia.  
3.Qual è la sorte prevista per l'ex oratorio don Bosco e il cinema Cristallo? Lo sfacelo e la consunzione porteranno a segnarne l'inevitabile destino chiamato riqualificazione? Considerato che Comune e Curia sono gli enti direttamente interessati al suo destino non è il caso di tentare, attraverso un processo partecipativo, una soluzione soddisfacente per la città. Quand'anche fosse costruita altrove una multisala non verrebbe meno l'esigenza di un cinema in città. Il cinema Cristallo va pertanto difeso e non solo per motivi architettonici.            
4.L’ex-ospedale è stato ceduto e un’importante area entra nella sfera dell’iniziativa privata. Chiediamo un rigoroso controllo che assicuri l’integrità della struttura originaria (l'ex Collegio dell’Angelo), e l’ampliamento del parco esistente.
5.L’area archeologica di Piazza Grandi, che comprende l’antico Ponte Romano, non garantisce la conservazione dei reperti ed è quindi necessario rivedere l’intero progetto. 
6.Ai margini della città storica individuiamo le seguenti situazioni di rischio: Cabriolo e l’ambiente circostante, gli antichi mulini rimasti (Mulino del Faggiolo, Mulino Bianco, Mulino Chierici…….), i Pozzi artesiani Acqua Amelia per indicare solo i casi più eclatanti. Non esiste infatti una tutela mirata alla salvaguardia delle caratteristiche dell'architettura rurale: non solo ma occorre assolutamente arginare la cementificazione sconsiderata che, dopo avere investito pesantemente la città (come nel caso eclatante delle "torri" di piazza Repubblica) minaccia di compromettere in modo irreversibile il territorio di campagna,   già abbondantemente intaccato da massicci interventi che hanno sfigurato il volto e il paesaggio della nostra campagna. 
Chiediamo pertanto una verifica degli interventi già programmati che  si provveda ad una necessaria e non più rinviabile opera di censimento del patrimonio edilizio esistente, come per  ogni tipo di pianificazione futura.
Chiediamo inoltre che la futura Amministrazione comunale adotti un comportamento più trasparente. A questo scopo proponiamo, sull'esempio di altre città, l’adozione di un “codice etico per l’urbanistica”. che preveda l’incompatibilità tra cariche pubbliche e l’essere titolari, soci o in ogni caso avere rapporti lavorativi con studi, società o imprese che hanno un qualsiasi rapporto professionale con il comune nel settore dell'urbanistica compresa la richiesta di rilascio d’autorizzazioni, permessi e concessioni.
                         Comitato di Fidenza di ITALIA NOSTRA                 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

A Felegara

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

xxx

notizia 4

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon