-2°

Provincia-Emilia

Salsomaggiore, domani l'addio a Cecilia - Parole d'amore per la madre in un biglietto. E Rossana risponde sul nostro sito: "Grazie per avermi dato la gioia più grande: essere stata la tua mamma"

Salsomaggiore, domani l'addio a Cecilia - Parole d'amore per la madre in un biglietto. E Rossana risponde sul nostro sito: "Grazie per avermi dato la gioia più grande: essere stata la tua mamma"
5

Saranno celebrati domani mattina alle 10,30 nella chiesa di Sant'Antonio i funerali di Cecilia Badia, la 23enne salsese  trovata ormai priva di vita nel suo letto, nella prima mattinata di lunedì, dalla madre Rossana. Il santo rosario verrà recitato questa sera alle 20,30 sempre in Sant'Antonio. Intanto non sono ancora stati resi noti gli esiti dell’esame autoptico effettuato sulla salma della giovane mercoledì pomeriggio.

IL BIGLIETTO PER LA MAMMA.
Parole di vita dopo la morte. Parole d'amore che fuggono alle logiche del tempo, impresse in un foglietto di carta da Cecilia quando tutto intorno il mondo sorrideva ai suoi 23 anni, fermate nelle maglie del web da Rossana, mamma di Cecilia, che ha scritto al nostro sito.

"Grazie mamma per quello che mi hai dato. Senza di te io non mi sarei mai accorta del mondo; tu mi ha i dato modo di far crescere il mio mondo". Lo aveva scritto in un biglietto Cecilia Badia, salsese, figlia di Rossana, ragazza solare e piena di interessi, 23enne che tutto pensava tranne alla morte. Almeno fino a quando non era stata uccisa la sua amica Elisa Delsignore, una sera dell'agosto scorso. La sua tragica fine l'aveva scossa.

Rossana ha ringraziato scrivendo un commento sul nostro sito: "Grazie amore mio dolicissimo........ti ringrazio per tutto il tempo che hai vissuto accanto a me e grazie per avermi dato la gioia piu'grande.......essere stata la tua mamma ....." Ieri Rossana ha aggiunto: «Sto vivendo l’abbandono: indegnamente mi sento un po' come Maria ai piedi della croce di suo Figlio. Maria ha superato il dolore, perchè Gesù è risorto. Anch’io spero di poter portare la mia croce, perchè mia figlia la credo vivo nel Signore». E’ stato il parroco di Sant'Antonio, don Luigi Guglielmoni, che ha visto nascere e crescere Cecilia, e che in questi giorni è stato molto vicino ai familiari, a rendere note alcune riflessioni della mamma della ragazza.

«Se seguo solo i pensieri della mia mente, tendo alla disperazione - ha sottolineato la mamma Rossana - ma noi siamo fatti anche di cuore e di anima. Il cuore mi porta ad amare ancora Cecilia e a sentirmi amata da lei. L’anima mi aiuta a non farmi sopraffare da pregiudizi e a credere che lei sia serena in Dio, che vede oltre il nostro presente. Perdere una figlia è un dolore lacerante. Ma noi genitori non dobbiamo essere egoisti, siamo chiamati a lasciar andare l’anima dei nostri figli, quando è il momento, verso dove solo Dio sa. Dio è amore puro e in Lui ci ritroveremo. Sto elaborando il mio dolore per trasformarlo in un grande amore verso Cecilia e in un nuovo modo di vivere. In quello che è avvenuto c'è qualcosa di enormemente grande, che a noi sfugge e che trova luce solo in Dio.

Ciò che rende sereni noi genitori è la gioia dei nostri figli. Avverto che Cecilia è arrivata alla sua meta ed è realizzata così».
Intanto ieri sera numerose persone, fra cui tanti giovani, hanno partecipato alla veglia in suffragio di Cecilia, nella chiesa di Sant'Antonio, caratterizzata dai canti della Corale parrocchiale, di cui fa parte anche la nonna di Ceci, la signora Piera. Il parroco don Luigi Guglielmoni ha guidato la preghiera attingendo ai brani della Parola di Dio e proponendo invocazioni di speranza.
Ieri nel tardo pomeriggio all'Istituto di Medicina legale di Parma è stata eseguita l'autopsia sulla salma di Cecilia Badia, ma ancora non è dato a sapere cosa abbia ucciso la ragazza nel sonno, lunedì nel primo mattino. Anche se tutto lascia pensare che la giovane sia stata stroncata da aneurisma.
Domenica sera Ceci era andata a letto presto perchè si sentiva particolarmente stanca. E la madre, al mattino, prima di uscire per recarsi al lavoro, quando ha fatto per svegliare Ceci, l'ha trovata ormai priva di vita nel suo letto.


 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giusepppe

    15 Marzo @ 11.36

    CARA ROSSANA TI SONO VICINO IN QUESTO MOMENTO DOLOROSO, NOON SO TROVARE TROVARE PAROLE ADATTE, MI CHIAMO BEPPE E SONO DISABILE LA MORTE DI CECI MI HA MOLTO COLPITO VORREI INCONTRARTI X CONOSCERTI E STARTI VICINO. SE VUOI SCRIVIMI AD catelli.giuseppe@alice.it

    Rispondi

  • rossana

    14 Marzo @ 21.48

    ciao amore mio........il mio cuore è pieno di amore e di luce .......è il tuo amore che mi sta riempiendo sempre di piu'.....ti sento dentro .....sento questa empatia fra noi come d'altronde abbiamo sempre avuto......questo vortice di energia di amore puro e rispetto che esisteva tra noi e che portavamo con noi ovunque andassimo e che davamo a chiunque si avvicinasse a noi.......ora siamo un'anima sola e sono fiera di cio' come sono fiera e orgogliosa di averti avuto come figlia....ti amo mamma

    Rispondi

  • Francesca

    13 Marzo @ 14.42

    "Camminavo vicino alle rive del fiume, nella brezza fresca degli ultimi giorni d'inverno e nell'aria andava una vecchia canzone...e la marea danzava correndo verso il mare... A volte, i viaggiatori si fermano stanchi, e riposano un poco in compagnia di qualche straniero... Chissà dove ti addormenterai stasera...e chissà come ascolterai questa canzone.. Forse ti stai cullando al suono di un treno, inseguendo il ragazzo gitano con lo zaino sotto il violino... e se sei persa in qualche fredda terra straniera... ti mando una ninnananna per sentirti più vicina... Un giorno, guidati da stelle sicure, ci ritroveremo in qualche angolo di mondo lontano, nei bassifondi, tra i musicisti e gli sbandati...o sui sentieri dove corrono le fate.... E prego qualche Dio dei viaggiatori che tu abbia due soldi in tasca da spendere stasera e qualcuno nel letto per scaldare via l'inverno... e un angelo bianco seduto alla finestra...." Ciao piccola cecia...

    Rispondi

  • eleonora

    13 Marzo @ 11.21

    ciao 'topa'...mi sembra ancora di sentire la tua risata...ti ricorderò sempre con la tua grande allegria e voglia di vivere...ti voglio bene. ele

    Rispondi

  • Stefano

    12 Marzo @ 18.00

    Ciao Stella, sei tornata in cielo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

11commenti

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

15commenti

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

16commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017