17°

Provincia-Emilia

Fidenza - Acqua? 6 euro...

4

Lettera alla Gazzetta, oggi, suin prezzi praticati a Fidenza. Ecco il testo.

Egregio direttore, le chiedo ospitalità per portare alla luce un fatto che mi è accaduto giorni fa, con la curiosità di sapere se ad altri come a me è accaduta la stessa cosa. Un paio di settimane fa mi sono recato a trascorre una serata in compagnia di amici in un noto locale di Fidenza. Quindi noti bene, Fidenza, non Montecarlo, Portofino, Porto Cervo... Questo locale ha l'entrata con drink card, una cosa normale di questi tempi, durante la serata, decido di prendere da bere, chiedo una bottiglia d'acqua. La prima consumazione, qualsiasi sia la bevanda presa ha un costo di 10 euro e, anche chiedendo una semplice bottiglietta d'acqua, questo mi sta bene, la considero come il pagamento dell'entrata nel locale.
 Con il passare del tempo mi viene ancora sete e non avendo voglia di alcolici o bibite varie, chiedo un'altra bottiglietta d'acqua liscia, nemmeno gassata, che mi viene addebitata sulla drink card per ben 6 euro! Ho provato a vedere se fosse un particolare tipo di acqua, ma era uguale in tutto e per tutto a quelle che trovo nei distributori automatici a 70 centesimi di euro. Non avendo visto nelle vicinanze del locale parcheggiati elicotteri o limousine, nemmeno mi pare ci siano ormeggiati nello Stirone yacth di miliardari sauditi, russi, ecc. e, con tutto il rispetto per Fidenza, non essendo certo in una località di grido internazionale, non pare normale pagare così tanto della semplice acqua... non che sia normale pagarla così tanto anche in posti vip, figuriamoci Fidenza... alla faccia della crisi! Se qualunque sia la bevanda presa ha un costo minimo di 6 euro, la prossima volta ammortizzerò il costo con un cocktail alcolico e poi mi metterò alla guida verso casa... Grazie dello spazio, se mi verrà concesso.

Fidenza come Porto Cervo? Che cosa ne pensate? Dite la vostra utilizzando lo spazio commenti nella colonna centrale a fianco di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    17 Marzo @ 13.01

    Se uono sceglie di andare in un locale ne paga le conseguenze, consumazione compresa. Se non lo sai ti <fregano> una volta e poi puoi cambiare. Certamente la difesa che ne fa del locale e del concetto di base in un commento un signore mi pare quella del gestore (Non so veramente a quale locale si riferiscano ma io mi attengo ai fatti che possono essere avvicinati a qualsiasi locale nazionale)!!! Per curiosità mi piacerebbe sapere quanto guadagnano questi gestori...perchè in Italia...tutti devono pagare Siae, musicisti, bariste, donne delle pulizie, ecc. e scopri che certe categorie (artigiani, commercianti, esercenti, liberi professionsiti, industriali, ecc.) sono tutti morti di fame che girano però in Mercedes , Ferrari e comunque non con la Panda a metano........Quando dividi l'utile annuo che hanno avuto ti rendi conto di essere un fortunato ad avere uno stipendio da dipendente a poco più di 1000 euro al mese!!! Come facciano a mantenersi un certo lusso di vita...è incomprensibile!!! Ma va, i miracoli d'Italia!!!! Q!ueste cose penso facciano riflettere chi versa tutti i mesi fino all'ultimo cent!!!!!....

    Rispondi

  • Pavlik

    17 Marzo @ 11.35

    Beh, sicuramente è una cifra spropositata. Condivido il concetto che la prima consumazione "copra" la spesa di ingresso, che anche la seconda o la terza sia comunque dispendiosa, nel caso si prenda un cocktail o una bevanda alcolica, ma per una bibita o dell'acqua. Insomma il prezzo dovrebbe essere proporzionato al costo sostenuto dal titolare. Ma alla fine dei fatti ho 2 considerazioni. La prima è che avresti potuto farti dare un bicchiere di plastica e prendere l'acqua dai rubinetti del bagno, in fondo è acqua potabile, anzi, dicono che quella degli acquedotti sia più pulita e controllata di quelle imbottigliate. Secondo, siamo noi consumatori a fare il mercato e non viceversa. Se non ti è piaciuto il trattamento, in segno di lamentela, evita il locale e magari spargendo la voce fallo evitare anche agli amici. Magari avvisa il gestore che vedendo un calo dei consensi potrebbe cambiare politica. Dobbiamo agire noi in prima persona, non aspettare sempre che sia qualcun altro a difendere i nostri diritti.......

    Rispondi

  • laura tentori

    17 Marzo @ 09.14

    sono perfettamente d'accordo, è vergognoso. A me capita di andare in questi locali, ma sicuramente se avessero prezzi "normali" andrei piu' spesso.Forse è meglio pagare l'ingresso + consumazione, ma con prezzi giusti

    Rispondi

    • Siegfried

      17 Marzo @ 10.11

      Se si calcola bene , con 16 Euro hai passato la serata in un locale dove si balla e hai fatto 2 consumazioni. Il locale a cui ti riferisci nel prezzo introduce l'animazione, la SIAE, i vari gruppi che suonano dal vivo. Mettiamoci nei panni del gestore per una volta, la differenza di prezzo tra una bibita e l'acqua praticamente è insignificante all'acquisto, infatti in tutta Europa il prezzo dell'acqua anche nei bar è identico a quello di una bibita. Se tutti fossero come te il locale in questione sarebbe già chiuso per fallimento . La prossima volta vai con gli amici e chi guida stà senza bere. I pubblici esercizi non sono l'Opera Pia di beneficienza ma piccole aziende di gente che lavora per avere un guadagno, se non ti piace la loro politica sui prezzi sei libero di andare altrove. Da quel che mi risulta quello è uno dei locali che lavorano di più in provincia , proprio per i prezzi tutto sommato onesti , ci sono locali ben più cari in giro.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva