10°

18°

Provincia-Emilia

Sala giochi o tappeto verde? I voti dei salsesi

Sala giochi o tappeto verde? I voti dei salsesi
0

Paola Tanzi
I salsesi preferiscono l’apertura di un casinò alla realizzazione di una sala giochi «elettronica».
All’indomani delle dichiarazioni del sindaco, propenso all’apertura di una sala  giochi elettronica indicativamente posizionata all’interno dell’Hotel Tiffany, i salsesi  danno il loro parere favorevole al ritorno del tradizionale Casinò, in tipico stile Montecarlo, piuttosto dei ventilati Kursaal, che dovrebbero nascere come società miste tra privati e comune.
Una sala giochi  che, secondo il nuovo progetto promosso dall’Anit, ospiterebbe roulette, black jack elettronici e poker live.
Ed assieme alle preferenze, nell’inchiesta sono usciti anche i timori delle persone nei confronti di un potenziale incremento di delinquenza e di possibili problemi per le famiglie dei giocatori.
«Un casinò porterebbe un circuito economico maggiore, una clientela di un certo livello» dice  Corrado Quarantelli. «Ci sarebbero molti pro, ma anche molti contro - aggiungono Sandra e Laura Abati -, ma indubbiamente qualcosa va inventato per questo paese fantasma. Il casinò attirerebbe più gente di un certo tipo, ma forse aumenterebbe la delinquenza. Bisognerebbe, quindi, incentivare la sorveglianza e la sicurezza dei cittadini».
In trasferta da Fidenza, Giuliana Sanella e Bruno Pellegrini  spiegano il proprio punto di vista su due tipologie di locali nettamente differenti: «Il casinò, se ben pensato e gestito, può portare un incremento di turismo ed economia che senza dubbio attualmente serve a Salso. La sala giochi ci lascia perplessi: sarebbe indirizzata ad un pubblico giovanile che potrebbe creare anche problemi seri. Ragazzi che giocano soldi, tanti soldi, come se ne sente spesso, mettendo in grave difficoltà le famiglie».
 «Si, senza dubbio è il casinò che porta gente - spiega Serena Campotaro accennando all’esperienza valdostana di Saint Vincent -. La sala giochi mi lascia perplessa».
Conferma Gianni Piazza: «Non è tanto un problema di delinquenza, che c'è ovunque, quanto quella della sala giochi che porterebbe solo gioventù intenta a giocare con macchinette che fanno perdere i soldi. Il casinò è un’altra cosa».
«Io sono favorevole ad una sala giochi se può veramente portare un beneficio per la città» commenta Francesca Silva. «Bisogna provare» le fa eco Jessica Berardi.
«Io sono contrario sia al casinò che alla sala giochi» spiega Alessio Pedretti a cui fa eco Mauro Frambati: «Una casa da gioco non può risollevare una città, ma può creare un indotto pericoloso». Per entrambi la sala gioco creerebbe  problemi alle famiglie e favorirebbe fenomeni come quello  dell'usura e, forse, del riciclaggio di denaro sporco. Motivazione condivisa dal signor Giorgio che spiega come «qualcosa di innovativo va fatto. Ma il casinò, o la sala giochi, ci lascia perplessi per la possibile delinquenza che comporterebbe». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

I cinque eventi imperdibili del weekend

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

londra

Attacco a Londra: ecco chi è il killer Foto

SOCIETA'

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery