13°

31°

Provincia-Emilia

Fidenza - Liceo verso la «salvezza» «Ma servono più iscritti»

Fidenza - Liceo verso la «salvezza» «Ma servono più iscritti»
0

Mariachiara Illica Magrini


Ancora nessuna certezza sulle sorti della prima classe al liceo classico D’Annunzio. Dal provveditorato provinciale le ipotesi lasciano spazio all’ottimismo, ma occorrerà attendere ancora per conoscere il «destino» dei 16 alunni già iscritti per il prossimo anno scolastico.
Un numero, quest’ultimo, che dovrebbe crescere - viste le nuove normative che ne richiedono almeno 25 per classe, contro i 20 sufficienti gli scorsi anni - se si intende garantire la quarta ginnasio, nonché la salvezza dell’indirizzo classico in città. Perché se il D’Annunzio dovesse cominciare a settembre «orfano» della prima classe, il rischio sarebbe la chiusura dell’intero liceo classico una volta terminato il ciclo in corso.
Il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Armando Acri ha comunicato che il problema potrà trovare favorevole soluzione con la fine delle scuole e la valutazione degli effettivi iscritti alla nuova classe. Lo ha annunciato il commissario Francesco Vinci che ieri ha incontrato in Municipio il dirigente scolastico del D’Annunzio Maurizio Sartini, il professore Fausto Cremona, i rappresentanti dei genitori e degli studenti per chiarire la situazione. Da quanto emerso, sulla base delle indicazioni ministeriali che verranno presto emanate - e che normalmente consentono, in situazioni simili, autorizzazioni in deroga ai 25 iscritti - sarà possibile istituire la quarta ginnasio.
«Sarà comunque necessario che il numero degli iscritti cresca di qualche unità - ha chiarito Sartini -. Siamo fiduciosi e a questo riguardo garantiamo tutto il nostro impegno per contattare le famiglie e coinvolgere i ragazzi». Dopo l’appello dei genitori e degli stessi alunni del classico, una speranza sembra dunque delinearsi.
Per tranquillizzare le famiglie dei 16 iscritti è intervenuto anche il consigliere provinciale di Forza Italia Manfredo Pedroni che già si era interessato alla questione interrogando la Provincia lo scorso ottobre. «Il 18 marzo scorso - ha detto - ho incontrato il dirigente Armando Acri, il quale mi ha confermato il suo impegno per mantenere, per l’anno scolastico 2009/10, la prima classe al classico D’Annunzio, mentre ha chiarito che è prematuro assumere impegni per i prossimi anni, per cui occorre attendere l’attuazione della riforma scolastica dopo l’accordo Stato-Regioni».
 Pedroni accusa inoltre l’ex assessore alla Scuola Gandolfi e l’assessore provinciale Ferrari, di non aver «assunto nessuna iniziativa per salvare il liceo visto il limitato numero di iscritti». «Sono in sintonia con il candidato sindaco Cantini - ha infine concluso - che propone un impegno congiunto fra scuola e Amministrazione pubblica perché Fidenza resti un polo scolastico importante sul territorio». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Incidente

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ancora furti. Stavolta nella palestra della Magik

Bertolucci, telecamere spente. E sparisce una bici al giorno

1commento

baseball in lutto

Lo sport di Parma piange Davide Bassi

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

32commenti

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

15commenti

PARMA

Trasporto pubblico: Tep fa ricorso contro BusItalia Video

Sollevate contestazioni sul piano formale e sulla sostenibilità del piano economico-finanziario

4commenti

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

scuola

Bando integrazione scolastica, le critiche degli educatori Video

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

5commenti

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

1commento

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

PARMA

Cassa espansione del Baganza: assemblea dei comitati per un progetto alternativo Video

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Custode dello zoo sbranata da una tigre

l'allarme

Troppo facile comprare armi su internet Video

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

MEDIO ORIENTE

"Bombardiamo l'odio con l'amore": spopola il video del Kuwait contro i kamikaze

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione