17°

Provincia-Emilia

Fidenza - Liceo verso la «salvezza» «Ma servono più iscritti»

Fidenza - Liceo verso la «salvezza» «Ma servono più iscritti»
0

Mariachiara Illica Magrini


Ancora nessuna certezza sulle sorti della prima classe al liceo classico D’Annunzio. Dal provveditorato provinciale le ipotesi lasciano spazio all’ottimismo, ma occorrerà attendere ancora per conoscere il «destino» dei 16 alunni già iscritti per il prossimo anno scolastico.
Un numero, quest’ultimo, che dovrebbe crescere - viste le nuove normative che ne richiedono almeno 25 per classe, contro i 20 sufficienti gli scorsi anni - se si intende garantire la quarta ginnasio, nonché la salvezza dell’indirizzo classico in città. Perché se il D’Annunzio dovesse cominciare a settembre «orfano» della prima classe, il rischio sarebbe la chiusura dell’intero liceo classico una volta terminato il ciclo in corso.
Il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Armando Acri ha comunicato che il problema potrà trovare favorevole soluzione con la fine delle scuole e la valutazione degli effettivi iscritti alla nuova classe. Lo ha annunciato il commissario Francesco Vinci che ieri ha incontrato in Municipio il dirigente scolastico del D’Annunzio Maurizio Sartini, il professore Fausto Cremona, i rappresentanti dei genitori e degli studenti per chiarire la situazione. Da quanto emerso, sulla base delle indicazioni ministeriali che verranno presto emanate - e che normalmente consentono, in situazioni simili, autorizzazioni in deroga ai 25 iscritti - sarà possibile istituire la quarta ginnasio.
«Sarà comunque necessario che il numero degli iscritti cresca di qualche unità - ha chiarito Sartini -. Siamo fiduciosi e a questo riguardo garantiamo tutto il nostro impegno per contattare le famiglie e coinvolgere i ragazzi». Dopo l’appello dei genitori e degli stessi alunni del classico, una speranza sembra dunque delinearsi.
Per tranquillizzare le famiglie dei 16 iscritti è intervenuto anche il consigliere provinciale di Forza Italia Manfredo Pedroni che già si era interessato alla questione interrogando la Provincia lo scorso ottobre. «Il 18 marzo scorso - ha detto - ho incontrato il dirigente Armando Acri, il quale mi ha confermato il suo impegno per mantenere, per l’anno scolastico 2009/10, la prima classe al classico D’Annunzio, mentre ha chiarito che è prematuro assumere impegni per i prossimi anni, per cui occorre attendere l’attuazione della riforma scolastica dopo l’accordo Stato-Regioni».
 Pedroni accusa inoltre l’ex assessore alla Scuola Gandolfi e l’assessore provinciale Ferrari, di non aver «assunto nessuna iniziativa per salvare il liceo visto il limitato numero di iscritti». «Sono in sintonia con il candidato sindaco Cantini - ha infine concluso - che propone un impegno congiunto fra scuola e Amministrazione pubblica perché Fidenza resti un polo scolastico importante sul territorio». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Autobus

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

5commenti

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

lega pro

Trasferta, crociati a Teramo in treno: ecco i convocati

Calcio

Derby, appello di Pizzarotti: "Sia una giornata di divertimento". Ai crociati: "I parmigiani credono in voi"

Il sindaco è intervenuto sul suo profilo Facebook

3commenti

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

8commenti

elezioni 2017

Pellacini: "Sosterrò Scarpa". Critiche da Effetto Parma: "Vignali-bis"

10commenti

bologna

Aemilia, 7 imputati parmigiani al processo d'appello. La Procura generale vuole sentire Giglio

Bernini non è in aula 

1commento

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

500 Miles: da Parmala 24 oredelle Harley

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

4commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

FERRARA

I carabinieri cercano il killer Igor e trovano gli spacciatori

Mondo

Il Papa in Egitto: viaggio di unità e fratellanza Video

SOCIETA'

Fisco

"Amazon ha evaso 130 milioni"

USA

A Los Angeles un luogo per gli amanti del gelato Video

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche