12°

Provincia-Emilia

La Felino del futuro? Più gente a piedi e la piazza senz'auto

La Felino del futuro? Più gente a piedi e la piazza senz'auto
Ricevi gratis le news
0

Massimo Morelli


In una sala civica, gremita di gente, sono stati presentati i risultati di «Pensare Felino», lo studio commissionato dal Comune di Felino all’Università di Parma, dipartimento di Studi politici e sociali. Preceduti da Fabrizio Leccabue, assessore alla Cultura, sono intervenuti Alessandro Bosi ed Alessandra Pozzi, sociologi dell’ateneo parmigiano. Il progetto, come ha illustrato Bosi, non intendeva raccogliere prevalentemente idee di carattere urbanistico, ma studiare il paese anche dal punto di vista sociologico.
«Abbiamo stilato una lista di 37 persone - ha spiegato Bosi - che hanno preso parte ad appositi forum, più 7 personaggi, che chiamerei “testimoni”, che in paese rivestono o hanno rivestito incarichi di prestigio. Sulla carta può sembrare riduttivo il numero di persone coinvolte da noi, ma devo dire che si è trattato di interviste che hanno toccato tanti argomenti».
Prima di dare il via agli incontri, sia Alessandro Bosi che Alessandra Pozzi hanno visitato Felino, passeggiando per il paese, fermandosi nei negozi e nei bar, osservando le persone, con l’obiettivo di farsi una personale opinione della situazione. «Più che interviste abbiamo raccolto delle narrazioni - ha aggiunto Alessandra Pozzi - raccogliendo il tutto in tre contenitori: quello delle osservazioni, delle critiche e delle proposte».
Il primo dato che è emerso riguarda il traffico, «Felino è assediata dalle auto, tutto sembra favorire le macchine, mentre i cittadini incontrano difficoltà a muoversi per via della carenza di marciapiedi; per i cittadini è molto difficile passeggiare, infatti chi va a piedi lo fa perché ha un obiettivo mirato e ben preciso, nessuno cammina per farsi una semplice passeggiata - ha detto Bosi -: ecco allora che il progetto “Pensare Felino” significa credere che si possa cambiare il modo di pensare la città. Bisogna pensare alla città come al luogo delle comunicazioni, un luogo dove si fanno i conti con le proprie storie». Uno dei punti più dibattuti è stato quello riguardante la piazza: «Alle persone abbiamo chiesto cosa pensassero di piazza Miodini come parcheggio - ha affermato la Pozzi - e loro hanno risposto che andava ben così, non vedevano una soluzione differente, perché a Felino c'è l’ostinazione a conservare le cose come sono, anche se sono brutte; poi però andando più a fondo della questione, parlando a ruota libera, le stesse persone hanno in pratica detto altre cose, arrivando ad immaginare un parcheggio sotterraneo oppure parcheggi alle porte del paese, con piazza Miodini liberata dalle macchine, con la gente che si appropria del luogo».  «Felino luogo del traffico - si è chiesto Bosi - può divenire un parco urbano con la ricerca di soluzioni per muoversi che non siano le autovetture? Credo di sì, occorre sperimentare, studiare, riflettere, pensando magari ad un tapis-roulant che possa collegare i parcheggi con il centro del paese, come avviene in altre città della penisola. Allo stesso tempo non si può demolire ciò che oggi appare brutto, ma occorre invece contestualizzare. L’obiettivo finale - ha concluso Bosi - è riportare la gente in strada, in particolare i bambini, senza tralasciare che la strada serve d’aiuto alla scuola per dare una maggiore educazione ai bambini».
Il pubblico ha accolto i risultati dello studio in parte con favore ed in parte con qualche critica. Al termine della serata, Alessandro Pozzi ha detto che «dai dati in nostro possesso è emerso che Felino ha grandi potenzialità, ma secondo me deve decidere cosa fare, perché non si può solo criticare ma occorre prendere posizioni precise sui vari argomenti che stanno a cuore ai felinesi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fausto Leali sui social, "io derubato da 4 slavi"

MONZA BRIANZA

Fausto Leali sui social: "Derubato da quattro slavi"

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il Giardino

Il Parco Ducale «occupato» da spacciatori e alcolizzati

13commenti

PARMA

Stanziati 930mila euro per il "Lauro Grossi"

Via libera della giunta comunale al progetto definitivo per interventi di ristrutturazione della tribuna coperta e degli spogliatoi del Centro di atletica

Shopping

Black Friday, scatta la corsa agli acquisti anche a Parma Ecco cos'è

Traversetolo

Tre anni di carcere al bullo che rapinava i coetanei

1commento

Tribunale

Pusher tentò di uccidere un carabiniere: condannato a 7 anni

1commento

VERSIONE DIGITALE

Black Friday: la Gazzetta a 0,50€ al giorno

Calcio

Insigne, fratelli da primato

1commento

Borgotaro

Tre furti in tre abitazioni lo stesso giorno

MUSICA

Gli Snakes cantano per beneficenza

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

1commento

FIORENZUOLA

Prostituta legata, imbavagliata e gettata fuori dall'auto: arrestato 52enne

SPORT

SUDAFRICA

Pistorius: pena aumentata a 13 anni in appello

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery