13°

26°

Provincia-Emilia

Mamiano, i fedeli rivogliono la loro chiesa

Mamiano, i fedeli rivogliono la loro chiesa
0

di Bianca Maria Sarti

«Rivogliamo la nostra chiesa». È questo il coro unanime dei cittadini di Mamiano, che dal sisma del 23 dicembre scorso si vedono privati della loro chiesa, inagibile per il crollo della navata destra e per i danni ingenti al resto della struttura interna, in particolare alle arcate e alle volte laterali.
A richiamare l’attenzione sul problema è don Andrea Avanzini, amministratore parrocchiale, che lamenta da un lato il ritardo degli aiuti economici promessi dalle autorità, dall’altro il graduale disgregarsi della comunità parrocchiale privata di un punto di riferimento importante. «Dai giorni del sisma - spiega don Avanzini - i parrocchiani vanno a messa a Bannone (chiesa anch’essa parzialmente inagibile) o nella canonica, in una situazione di estrema precarietà. Domenica prossima, invece, celebreremo la domenica delle Palme nel campo sportivo dietro la chiesa; spero che ci siano in tanti per testimoniare che la parrocchia di Mamiano è ancora viva, anche se soffre, e che merita attenzione e aiuto».
Il timore, infatti, non riguarda soltanto l’arrivo dei fondi che si fa attendere, ma anche la loro distribuzione tra le varie situazioni di emergenza nel territorio. Vittorio Boschi, referente parrocchiale, avverte: «abbiamo paura che vengano privilegiate chiese monumentali, o dal valore artistico più significativo, e che invece siano penalizzate chiese come la nostra più modeste ma rese ricche dalla grande partecipazione della comunità. Senza un luogo in cui pregare la vivacità della parrocchia si sta spegnendo».
La dispersione dei fedeli è avvertita da tutti i cittadini. Paolo Ronchini gestisce un allevamento a Mamiano, poco distante dalla chiesa: «Don Andrea - dice - ha fatto tanto per questa comunità, ma da quando non abbiamo più  la chiesa, ci stiamo disperdendo. La canonica - continua Ronchini - è molto stretta e indatta».
 Massimo Mori, che gestisce il market in centro, ribadisce: «Quando si celebra la messa in canonica si è stretti, manca il raccoglimento necessario e a causa del poco spazio bambini e adulti sono in due stanze separate».
 In tanti si spostano in altre chiese: la sorella di Massimo, Dina, va a Torrechiara ogni domenica: «Come me, molti altri si spostano: Bannone, Cazzola e Traversetolo sono le più frequentate».
Ma per chi non può spostarsi, gli anziani, il disagio è fortissimo: «Le scale e gli spazi stretti della canonica non sono adatti agli anziani - lamenta Bruna Invernizzi, di Mamiano - e io devo stare a casa». Anche Maria Emiliani che vive da sempre  a Mamiano rimpiange la sua chiesa: «siamo tutti sparsi; non si vede più nessuno».
 Tiziana Cavalli, da 32 anni a Mamiano è preoccupata: «Soffriamo tanto senza la chiesa;  il pensiero di celebrare anche la Pasqua altrove, come è accaduto a Natale, mi rattrista. Spero che venga fatto qualcosa al più presto per risolvere il problema».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sara in campo per i diritti dei sordi

Social network

Sara Giada Gerini in campo per i diritti dei sordi: il video è virale

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano

Pgn

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano 

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

ALLARME

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

San Leonardo

Quattordicenne rapinato in pieno giorno

1commento

Pallavolo

Un codice etico per le società

3commenti

L'INTERVISTA

Corapi: «Vietato fermarsi»

CARIPARMA

In mostra le grandi opere di Maria Luigia

Proposta

«Il Sant'Ilario 2017 a Giulia Ghiretti»

Allarme

Un topo al nido Zucchero Filato

Parma

Botte e offese alla figlia 12enne: madre violenta condannata a due anni

1commento

Inquinamento

Limitazioni al traffico e domenica ecologica anche a Parma

La mappa dell'area "off limits" per i veicoli inquinanti 

1commento

via Toscana

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

3commenti

Parma

Legionella: ancora nessuna certezza sulle cause del contagio Video

2commenti

Mezzani

Spaccata al bar ElyRose

Fidenza

L'addetto ai parchimetri col vizio delle slot si intasca 46 mila euro

Un 35enne era accusato di peculato e ha patteggiato due anni e mezzo

stessa posa, stesso luogo

Oggi come ieri: sorrisi e nostalgia Gallery Inviateci le vostre foto

1commento

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

17commenti

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

PREVIDENZA

Pensioni: ecco le novità 

ITALIA/MONDO

Modena

Cadavere in un'auto: è giallo

Omicidio Rea

Parolisi perde i gradi militari

SOCIETA'

Auto

Salone di Parigi: tutti vogliono l'elettrico Foto

CASSAZIONE

La ex convive? Perde per sempre il diritto all'assegno

SPORT

tg parma

Parma, Apolloni prova il 4-4-2 Video

Formula 1

Libere 1 a Sepang, Rosberg il più veloce

CURIOSITA'

DOPO LE POLEMICHE

I blogger sono figli di questi tempi: assurdo ignorarli

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

2commenti