12°

26°

Provincia-Emilia

Bovis: «Non sto al gioco di Vicini»

Bovis: «Non sto al gioco di Vicini»
0

Le ultime dichiarazioni di Antonio Vicini sono senza dubbio l’argomento principale di conversazione a Langhirano. La sua ricandidatura, ma ancor di più le sue considerazioni sul paese, su quello che, a suo dire, «era un territorio baciato da Dio ora in pieno degrado» hanno punto sul vivo il sindaco Stefano Bovis. E inevitabile  è giunta la replica.
«Questa situazione è imbarazzante: non sono abituato a lavorare subendo colpi bassi e tradimenti. La correttezza è fondamentale in politica e nei rapporti interpersonali. Non voglio stare al gioco di Vicini che punta solo ad arrivare alla poltrona... e dire che di poltrone ne ha avute così tante. Ormai gli va posto un argine. Non fidiamoci di chi non è mai sazio».
Ciò che a Bovis proprio non va giù è il ritratto che l’ex sindaco ha fatto del paese. «Non può definire Langhirano “frazione di Collecchio” e “luogo di degrado”. Langhirano è migliorato in questi anni e si è affermato come cerniera per la Pedemontana. Il Censis in gennaio ci ha messo al secondo posto tra le aree produttive. Lo stesso si può dire della Comunità montana: io l’ho portata fuori da una situazione critica ottenendo riconoscimenti regionali e nazionali che ci inducono a essere ottimisti sul futuro. Vicini aveva lasciato la Comunità montana, guarda caso, proprio nel momento massimo di difficoltà».
Bovis si dichiara soddisfatto di quanto realizzato nel suo mandato e sostiene di aver portato importanti esempi di rinnovamento: «Poco dopo la mia vittoria alle elezioni mi sono ritrovato fermo in coda a due chilometri dal semaforo di Pilastro. Vicini quel semaforo l’aveva voluto a tutti i costi e cosa aveva ottenuto? Il traffico aveva finito con l’intasare tutto. Noi abbiamo ribaltato la situazione riuscendo a realizzare una tangenziale che ha snellito la viabilità e contemporaneamente abbiamo ridato vita alla frazione e creato la scuola materna: Pilastro finirà col diventare un paese a tutti gli effetti. E non si può negare che tante nuove realtà animano Langhirano e offrono il loro eccellente servizio. Dall’Hospice ai Servizi sociali, dalla nuova caserma dei Vigili del fuoco al Distretto del prosciutto. E se Vicini dice che stiamo per perdere l’Inps voglio ricordargli che si sta semplicemente trasferendo, ma forse non lo sa perché si è trasferito anche lui».
L’ufficializzazione della candidatura di Vicini ha sconvolto la realtà del consiglio comunale e l’esecutivo langhiranese: Vincenzo Dieci, assessore al Bilancio, ha rassegnato nei giorni scorsi le sue dimissioni e, insieme a Maurizio Gardoni e Angelo Balestrieri, è uscito dal gruppo di maggioranza formandone uno di «indipendenti». Bovis non si dice stupito, ma deluso sì: «Nelle scorse settimane li ho cercati, per confrontarci, per parlare. Ma si sono sempre negati. Non sono certo un bell'esempio di coraggio, lealtà e coerenza. Sono davvero curioso di vedere come si esprimeranno in consiglio comunale lunedì in merito alle questioni urbanistiche in ordine del giorno e se almeno lì saranno coerenti. La nostra era comunque una lista composita, averla portata fino a un mese dalle elezioni è già tanto».
Ma Bovis nutre anche fiducia e ottimismo: «Ho incontrato e incontro tante persone che mi esprimono la loro solidarietà. E posso sempre contare su collaboratori fidati. Ammiro molto il vicesindaco Boschi che in questi anni ha sempre dimostrato un’intelligenza politica estrema».G.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelo Pintus fa la sua proposta di matrimoni durante il concerto a Verona

musica

Pintus, proposta di matrimonio "live". E commovente Video

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella, continuano i contrlli sulla rete idrica di Arpa

tg parma

Legionella, continuano i controlli sulla rete idrica di Arpa Video

Cos'è la legionella e come si trasmette

via Toscana

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

fidenza

Schianto tra tir e furgone in tangenziale Nord: un ferito grave

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

8commenti

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva. Rifiuti pronti per essere interrati?

2commenti

tg parma

Parma, Apolloni prova il 4-4-2 Video

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

5commenti

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

3commenti

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Cagliari

Multe auto per 10mila euro a un ambulante: poi gli regalano la bici per andare al mercato

Pinerolo

Unioni civili: due ex suore si sposano nel Torinese

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

SPORT

Calciomercato

Il Suning manda Biabiany allo Jiangsu

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

CURIOSITA'

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

1commento

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

1commento