Provincia-Emilia

Bovis: «Non sto al gioco di Vicini»

Bovis: «Non sto al gioco di Vicini»
Ricevi gratis le news
0

Le ultime dichiarazioni di Antonio Vicini sono senza dubbio l’argomento principale di conversazione a Langhirano. La sua ricandidatura, ma ancor di più le sue considerazioni sul paese, su quello che, a suo dire, «era un territorio baciato da Dio ora in pieno degrado» hanno punto sul vivo il sindaco Stefano Bovis. E inevitabile  è giunta la replica.
«Questa situazione è imbarazzante: non sono abituato a lavorare subendo colpi bassi e tradimenti. La correttezza è fondamentale in politica e nei rapporti interpersonali. Non voglio stare al gioco di Vicini che punta solo ad arrivare alla poltrona... e dire che di poltrone ne ha avute così tante. Ormai gli va posto un argine. Non fidiamoci di chi non è mai sazio».
Ciò che a Bovis proprio non va giù è il ritratto che l’ex sindaco ha fatto del paese. «Non può definire Langhirano “frazione di Collecchio” e “luogo di degrado”. Langhirano è migliorato in questi anni e si è affermato come cerniera per la Pedemontana. Il Censis in gennaio ci ha messo al secondo posto tra le aree produttive. Lo stesso si può dire della Comunità montana: io l’ho portata fuori da una situazione critica ottenendo riconoscimenti regionali e nazionali che ci inducono a essere ottimisti sul futuro. Vicini aveva lasciato la Comunità montana, guarda caso, proprio nel momento massimo di difficoltà».
Bovis si dichiara soddisfatto di quanto realizzato nel suo mandato e sostiene di aver portato importanti esempi di rinnovamento: «Poco dopo la mia vittoria alle elezioni mi sono ritrovato fermo in coda a due chilometri dal semaforo di Pilastro. Vicini quel semaforo l’aveva voluto a tutti i costi e cosa aveva ottenuto? Il traffico aveva finito con l’intasare tutto. Noi abbiamo ribaltato la situazione riuscendo a realizzare una tangenziale che ha snellito la viabilità e contemporaneamente abbiamo ridato vita alla frazione e creato la scuola materna: Pilastro finirà col diventare un paese a tutti gli effetti. E non si può negare che tante nuove realtà animano Langhirano e offrono il loro eccellente servizio. Dall’Hospice ai Servizi sociali, dalla nuova caserma dei Vigili del fuoco al Distretto del prosciutto. E se Vicini dice che stiamo per perdere l’Inps voglio ricordargli che si sta semplicemente trasferendo, ma forse non lo sa perché si è trasferito anche lui».
L’ufficializzazione della candidatura di Vicini ha sconvolto la realtà del consiglio comunale e l’esecutivo langhiranese: Vincenzo Dieci, assessore al Bilancio, ha rassegnato nei giorni scorsi le sue dimissioni e, insieme a Maurizio Gardoni e Angelo Balestrieri, è uscito dal gruppo di maggioranza formandone uno di «indipendenti». Bovis non si dice stupito, ma deluso sì: «Nelle scorse settimane li ho cercati, per confrontarci, per parlare. Ma si sono sempre negati. Non sono certo un bell'esempio di coraggio, lealtà e coerenza. Sono davvero curioso di vedere come si esprimeranno in consiglio comunale lunedì in merito alle questioni urbanistiche in ordine del giorno e se almeno lì saranno coerenti. La nostra era comunque una lista composita, averla portata fino a un mese dalle elezioni è già tanto».
Ma Bovis nutre anche fiducia e ottimismo: «Ho incontrato e incontro tante persone che mi esprimono la loro solidarietà. E posso sempre contare su collaboratori fidati. Ammiro molto il vicesindaco Boschi che in questi anni ha sempre dimostrato un’intelligenza politica estrema».G.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

1commento

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

tennis

Seppi saluta Melbourne, Nadal e Cilic ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova