20°

36°

provincia

I 140 nuovi angeli della Volontaria

Numerosi cittadini stanno imparando come comportarsi davanti a una eventuale emergenza. Successo senza precedenti per il corso di primo soccorso alla Pubblica di Collecchio, Felino e Sala

Corso Assistenza volontaria - Collecchio

Corso Assistenza volontaria - Collecchio

Ricevi gratis le news
0
Gian Franco Carletti
Successo di adesioni, certamente inaspettato,  al corso di primo intervento sanitario promosso dall’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino e organizzato dall’ufficio coordinamento volontari con la collaborazione di numerosi medici che si sono resi disponibili a tenere le lezioni.  
Sono ben centoquaranta i cittadini che stanno partecipando all’iniziativa: fra di loro una quarantina di volontari già iscritti al sodalizio anche da tempo, una ventina di nuovi iscritti all’Assistenza e molti cittadini che stanno valutando l’idea di entrare nell'associazione come i volontari. Sono residenti non solo nei tre comuni del comprensorio ma anche nei comuni limitrofi; assai varia l’età che va dai 16 anni ai 75 anni.
La presenza di un così alto numero di persone ha suggerito agli organizzatori di spostare la sede del corso dalla sala riunione dell’Assistenza all’auditorium di Casa i Prati, concesso dalla Polisportiva Il Cervo e più adatto a contenere tutti i partecipanti.  
Una così massiccia partecipazione era certamente inaspettata, ma al tempo stesso si è trasformata in una gradita sorpresa per tutto lo staff della Volontaria. Come ha detto Andrea Ponzini,  responsabile assieme a Francesco Manici del corso  «così tanta gente conferma l’interesse dei cittadini per questa nostra iniziativa. E' bello che così tante persone abbiano seguito questo nostro corso anche con l'intenzione di entrare poi nell’associazione». 
Ponzini ha poi fatto presente che «l’Assistenza Volontaria è sempre aperta a consigli volti a migliorare quanto già viene fatto». 
Unanimi i commenti positivi dei partecipanti. Milite da sei anni, Maurizio Beccatelli partecipa per la prima volta al corso: «lo faccio per continuare il mio aggiornamento anche nell’ottica delle nuove normative vigenti in materia».  
Valentina Burrelli si è iscritta per poter essere di aiuto ai familiari in caso di bisogno: «la mia indole è quella di aiutare gli altri; per questo in un momento di bisogno voglio essere pronta. Il corso rappresenta un’opportunità in più».  
Laura Brusotti ha deciso di partecipare «per la mia cultura personale. Voglio essere pronta in caso di bisogno». 
Sulla stessa lunghezza d’onda Susanna Corsi che avendo genitori anziani vuole sapere «come comportarsi in caso di bisogno». 
Era da tempo che Alessandro Canali voleva seguire questo corso: «nella vita non si sa mai cosa può accadere».  Aggiunge Greta Maldini: «ho sempre avuto predisposizione ad aiutare la gente. Ho deciso di partecipare per ampliare la mia conoscenza personale».   
Infine Silvana Valenti: «era da tempo che pensavo di seguire questo corso per poi diventare volontaria all’Assistenza, come del resto già fa mio marito, ma anche perché ho la possibilità di capire come devo comportarmi in certe situazioni, soprattutto di pericolo».  
Il corso di primo intervento sanitario si concluderà il 18 novembre con l’ultima delle nove lezioni che riguarderà le manovre riabilitative di base. 
Per tutti coloro che decideranno di diventare volontari, l’Assistenza organizzerà un successivo corso che inizierà a gennaio con lezioni più specifiche e in particolare riguardanti i traumi e l’uso del defibrillatore semi automatico.
Gian Franco Carletti

Successo di adesioni, certamente inaspettato,  al corso di primo intervento sanitario promosso dall’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino e organizzato dall’ufficio coordinamento volontari con la collaborazione di numerosi medici che si sono resi disponibili a tenere le lezioni.  

Sono ben centoquaranta i cittadini che stanno partecipando all’iniziativa: fra di loro una quarantina di volontari già iscritti al sodalizio anche da tempo, una ventina di nuovi iscritti all’Assistenza e molti cittadini che stanno valutando l’idea di entrare nell'associazione come i volontari. Sono residenti non solo nei tre comuni del comprensorio ma anche nei comuni limitrofi; assai varia l’età che va dai 16 anni ai 75 anni.

La presenza di un così alto numero di persone ha suggerito agli organizzatori di spostare la sede del corso dalla sala riunione dell’Assistenza all’auditorium di Casa i Prati, concesso dalla Polisportiva Il Cervo e più adatto a contenere tutti i partecipanti.  Una così massiccia partecipazione era certamente inaspettata, ma al tempo stesso si è trasformata in una gradita sorpresa per tutto lo staff della Volontaria. Come ha detto Andrea Ponzini,  responsabile assieme a Francesco Manici del corso  «così tanta gente conferma l’interesse dei cittadini per questa nostra iniziativa. E' bello che così tante persone abbiano seguito questo nostro corso anche con l'intenzione di entrare poi nell’associazione». Ponzini ha poi fatto presente che «l’Assistenza Volontaria è sempre aperta a consigli volti a migliorare quanto già viene fatto». 

Unanimi i commenti positivi dei partecipanti. Milite da sei anni, Maurizio Beccatelli partecipa per la prima volta al corso: «lo faccio per continuare il mio aggiornamento anche nell’ottica delle nuove normative vigenti in materia».  Valentina Burrelli si è iscritta per poter essere di aiuto ai familiari in caso di bisogno: «la mia indole è quella di aiutare gli altri; per questo in un momento di bisogno voglio essere pronta. Il corso rappresenta un’opportunità in più».  Laura Brusotti ha deciso di partecipare «per la mia cultura personale. Voglio essere pronta in caso di bisogno». Sulla stessa lunghezza d’onda Susanna Corsi che avendo genitori anziani vuole sapere «come comportarsi in caso di bisogno». 

Era da tempo che Alessandro Canali voleva seguire questo corso: «nella vita non si sa mai cosa può accadere».  Aggiunge Greta Maldini: «ho sempre avuto predisposizione ad aiutare la gente. Ho deciso di partecipare per ampliare la mia conoscenza personale».  Infine Silvana Valenti: «era da tempo che pensavo di seguire questo corso per poi diventare volontaria all’Assistenza, come del resto già fa mio marito, ma anche perché ho la possibilità di capire come devo comportarmi in certe situazioni, soprattutto di pericolo».  

Il corso di primo intervento sanitario si concluderà il 18 novembre con l’ultima delle nove lezioni che riguarderà le manovre riabilitative di base. Per tutti coloro che decideranno di diventare volontari, l’Assistenza organizzerà un successivo corso che inizierà a gennaio con lezioni più specifiche e in particolare riguardanti i traumi e l’uso del defibrillatore semi automatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti