-4°

provincia

I 140 nuovi angeli della Volontaria

Numerosi cittadini stanno imparando come comportarsi davanti a una eventuale emergenza. Successo senza precedenti per il corso di primo soccorso alla Pubblica di Collecchio, Felino e Sala

Corso Assistenza volontaria - Collecchio

Corso Assistenza volontaria - Collecchio

0
Gian Franco Carletti
Successo di adesioni, certamente inaspettato,  al corso di primo intervento sanitario promosso dall’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino e organizzato dall’ufficio coordinamento volontari con la collaborazione di numerosi medici che si sono resi disponibili a tenere le lezioni.  
Sono ben centoquaranta i cittadini che stanno partecipando all’iniziativa: fra di loro una quarantina di volontari già iscritti al sodalizio anche da tempo, una ventina di nuovi iscritti all’Assistenza e molti cittadini che stanno valutando l’idea di entrare nell'associazione come i volontari. Sono residenti non solo nei tre comuni del comprensorio ma anche nei comuni limitrofi; assai varia l’età che va dai 16 anni ai 75 anni.
La presenza di un così alto numero di persone ha suggerito agli organizzatori di spostare la sede del corso dalla sala riunione dell’Assistenza all’auditorium di Casa i Prati, concesso dalla Polisportiva Il Cervo e più adatto a contenere tutti i partecipanti.  
Una così massiccia partecipazione era certamente inaspettata, ma al tempo stesso si è trasformata in una gradita sorpresa per tutto lo staff della Volontaria. Come ha detto Andrea Ponzini,  responsabile assieme a Francesco Manici del corso  «così tanta gente conferma l’interesse dei cittadini per questa nostra iniziativa. E' bello che così tante persone abbiano seguito questo nostro corso anche con l'intenzione di entrare poi nell’associazione». 
Ponzini ha poi fatto presente che «l’Assistenza Volontaria è sempre aperta a consigli volti a migliorare quanto già viene fatto». 
Unanimi i commenti positivi dei partecipanti. Milite da sei anni, Maurizio Beccatelli partecipa per la prima volta al corso: «lo faccio per continuare il mio aggiornamento anche nell’ottica delle nuove normative vigenti in materia».  
Valentina Burrelli si è iscritta per poter essere di aiuto ai familiari in caso di bisogno: «la mia indole è quella di aiutare gli altri; per questo in un momento di bisogno voglio essere pronta. Il corso rappresenta un’opportunità in più».  
Laura Brusotti ha deciso di partecipare «per la mia cultura personale. Voglio essere pronta in caso di bisogno». 
Sulla stessa lunghezza d’onda Susanna Corsi che avendo genitori anziani vuole sapere «come comportarsi in caso di bisogno». 
Era da tempo che Alessandro Canali voleva seguire questo corso: «nella vita non si sa mai cosa può accadere».  Aggiunge Greta Maldini: «ho sempre avuto predisposizione ad aiutare la gente. Ho deciso di partecipare per ampliare la mia conoscenza personale».   
Infine Silvana Valenti: «era da tempo che pensavo di seguire questo corso per poi diventare volontaria all’Assistenza, come del resto già fa mio marito, ma anche perché ho la possibilità di capire come devo comportarmi in certe situazioni, soprattutto di pericolo».  
Il corso di primo intervento sanitario si concluderà il 18 novembre con l’ultima delle nove lezioni che riguarderà le manovre riabilitative di base. 
Per tutti coloro che decideranno di diventare volontari, l’Assistenza organizzerà un successivo corso che inizierà a gennaio con lezioni più specifiche e in particolare riguardanti i traumi e l’uso del defibrillatore semi automatico.
Gian Franco Carletti

Successo di adesioni, certamente inaspettato,  al corso di primo intervento sanitario promosso dall’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino e organizzato dall’ufficio coordinamento volontari con la collaborazione di numerosi medici che si sono resi disponibili a tenere le lezioni.  

Sono ben centoquaranta i cittadini che stanno partecipando all’iniziativa: fra di loro una quarantina di volontari già iscritti al sodalizio anche da tempo, una ventina di nuovi iscritti all’Assistenza e molti cittadini che stanno valutando l’idea di entrare nell'associazione come i volontari. Sono residenti non solo nei tre comuni del comprensorio ma anche nei comuni limitrofi; assai varia l’età che va dai 16 anni ai 75 anni.

La presenza di un così alto numero di persone ha suggerito agli organizzatori di spostare la sede del corso dalla sala riunione dell’Assistenza all’auditorium di Casa i Prati, concesso dalla Polisportiva Il Cervo e più adatto a contenere tutti i partecipanti.  Una così massiccia partecipazione era certamente inaspettata, ma al tempo stesso si è trasformata in una gradita sorpresa per tutto lo staff della Volontaria. Come ha detto Andrea Ponzini,  responsabile assieme a Francesco Manici del corso  «così tanta gente conferma l’interesse dei cittadini per questa nostra iniziativa. E' bello che così tante persone abbiano seguito questo nostro corso anche con l'intenzione di entrare poi nell’associazione». Ponzini ha poi fatto presente che «l’Assistenza Volontaria è sempre aperta a consigli volti a migliorare quanto già viene fatto». 

Unanimi i commenti positivi dei partecipanti. Milite da sei anni, Maurizio Beccatelli partecipa per la prima volta al corso: «lo faccio per continuare il mio aggiornamento anche nell’ottica delle nuove normative vigenti in materia».  Valentina Burrelli si è iscritta per poter essere di aiuto ai familiari in caso di bisogno: «la mia indole è quella di aiutare gli altri; per questo in un momento di bisogno voglio essere pronta. Il corso rappresenta un’opportunità in più».  Laura Brusotti ha deciso di partecipare «per la mia cultura personale. Voglio essere pronta in caso di bisogno». Sulla stessa lunghezza d’onda Susanna Corsi che avendo genitori anziani vuole sapere «come comportarsi in caso di bisogno». 

Era da tempo che Alessandro Canali voleva seguire questo corso: «nella vita non si sa mai cosa può accadere».  Aggiunge Greta Maldini: «ho sempre avuto predisposizione ad aiutare la gente. Ho deciso di partecipare per ampliare la mia conoscenza personale».  Infine Silvana Valenti: «era da tempo che pensavo di seguire questo corso per poi diventare volontaria all’Assistenza, come del resto già fa mio marito, ma anche perché ho la possibilità di capire come devo comportarmi in certe situazioni, soprattutto di pericolo».  

Il corso di primo intervento sanitario si concluderà il 18 novembre con l’ultima delle nove lezioni che riguarderà le manovre riabilitative di base. Per tutti coloro che decideranno di diventare volontari, l’Assistenza organizzerà un successivo corso che inizierà a gennaio con lezioni più specifiche e in particolare riguardanti i traumi e l’uso del defibrillatore semi automatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery