provincia

I 140 nuovi angeli della Volontaria

Numerosi cittadini stanno imparando come comportarsi davanti a una eventuale emergenza. Successo senza precedenti per il corso di primo soccorso alla Pubblica di Collecchio, Felino e Sala

Corso Assistenza volontaria - Collecchio

Corso Assistenza volontaria - Collecchio

Ricevi gratis le news
0
Gian Franco Carletti
Successo di adesioni, certamente inaspettato,  al corso di primo intervento sanitario promosso dall’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino e organizzato dall’ufficio coordinamento volontari con la collaborazione di numerosi medici che si sono resi disponibili a tenere le lezioni.  
Sono ben centoquaranta i cittadini che stanno partecipando all’iniziativa: fra di loro una quarantina di volontari già iscritti al sodalizio anche da tempo, una ventina di nuovi iscritti all’Assistenza e molti cittadini che stanno valutando l’idea di entrare nell'associazione come i volontari. Sono residenti non solo nei tre comuni del comprensorio ma anche nei comuni limitrofi; assai varia l’età che va dai 16 anni ai 75 anni.
La presenza di un così alto numero di persone ha suggerito agli organizzatori di spostare la sede del corso dalla sala riunione dell’Assistenza all’auditorium di Casa i Prati, concesso dalla Polisportiva Il Cervo e più adatto a contenere tutti i partecipanti.  
Una così massiccia partecipazione era certamente inaspettata, ma al tempo stesso si è trasformata in una gradita sorpresa per tutto lo staff della Volontaria. Come ha detto Andrea Ponzini,  responsabile assieme a Francesco Manici del corso  «così tanta gente conferma l’interesse dei cittadini per questa nostra iniziativa. E' bello che così tante persone abbiano seguito questo nostro corso anche con l'intenzione di entrare poi nell’associazione». 
Ponzini ha poi fatto presente che «l’Assistenza Volontaria è sempre aperta a consigli volti a migliorare quanto già viene fatto». 
Unanimi i commenti positivi dei partecipanti. Milite da sei anni, Maurizio Beccatelli partecipa per la prima volta al corso: «lo faccio per continuare il mio aggiornamento anche nell’ottica delle nuove normative vigenti in materia».  
Valentina Burrelli si è iscritta per poter essere di aiuto ai familiari in caso di bisogno: «la mia indole è quella di aiutare gli altri; per questo in un momento di bisogno voglio essere pronta. Il corso rappresenta un’opportunità in più».  
Laura Brusotti ha deciso di partecipare «per la mia cultura personale. Voglio essere pronta in caso di bisogno». 
Sulla stessa lunghezza d’onda Susanna Corsi che avendo genitori anziani vuole sapere «come comportarsi in caso di bisogno». 
Era da tempo che Alessandro Canali voleva seguire questo corso: «nella vita non si sa mai cosa può accadere».  Aggiunge Greta Maldini: «ho sempre avuto predisposizione ad aiutare la gente. Ho deciso di partecipare per ampliare la mia conoscenza personale».   
Infine Silvana Valenti: «era da tempo che pensavo di seguire questo corso per poi diventare volontaria all’Assistenza, come del resto già fa mio marito, ma anche perché ho la possibilità di capire come devo comportarmi in certe situazioni, soprattutto di pericolo».  
Il corso di primo intervento sanitario si concluderà il 18 novembre con l’ultima delle nove lezioni che riguarderà le manovre riabilitative di base. 
Per tutti coloro che decideranno di diventare volontari, l’Assistenza organizzerà un successivo corso che inizierà a gennaio con lezioni più specifiche e in particolare riguardanti i traumi e l’uso del defibrillatore semi automatico.
Gian Franco Carletti

Successo di adesioni, certamente inaspettato,  al corso di primo intervento sanitario promosso dall’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino e organizzato dall’ufficio coordinamento volontari con la collaborazione di numerosi medici che si sono resi disponibili a tenere le lezioni.  

Sono ben centoquaranta i cittadini che stanno partecipando all’iniziativa: fra di loro una quarantina di volontari già iscritti al sodalizio anche da tempo, una ventina di nuovi iscritti all’Assistenza e molti cittadini che stanno valutando l’idea di entrare nell'associazione come i volontari. Sono residenti non solo nei tre comuni del comprensorio ma anche nei comuni limitrofi; assai varia l’età che va dai 16 anni ai 75 anni.

La presenza di un così alto numero di persone ha suggerito agli organizzatori di spostare la sede del corso dalla sala riunione dell’Assistenza all’auditorium di Casa i Prati, concesso dalla Polisportiva Il Cervo e più adatto a contenere tutti i partecipanti.  Una così massiccia partecipazione era certamente inaspettata, ma al tempo stesso si è trasformata in una gradita sorpresa per tutto lo staff della Volontaria. Come ha detto Andrea Ponzini,  responsabile assieme a Francesco Manici del corso  «così tanta gente conferma l’interesse dei cittadini per questa nostra iniziativa. E' bello che così tante persone abbiano seguito questo nostro corso anche con l'intenzione di entrare poi nell’associazione». Ponzini ha poi fatto presente che «l’Assistenza Volontaria è sempre aperta a consigli volti a migliorare quanto già viene fatto». 

Unanimi i commenti positivi dei partecipanti. Milite da sei anni, Maurizio Beccatelli partecipa per la prima volta al corso: «lo faccio per continuare il mio aggiornamento anche nell’ottica delle nuove normative vigenti in materia».  Valentina Burrelli si è iscritta per poter essere di aiuto ai familiari in caso di bisogno: «la mia indole è quella di aiutare gli altri; per questo in un momento di bisogno voglio essere pronta. Il corso rappresenta un’opportunità in più».  Laura Brusotti ha deciso di partecipare «per la mia cultura personale. Voglio essere pronta in caso di bisogno». Sulla stessa lunghezza d’onda Susanna Corsi che avendo genitori anziani vuole sapere «come comportarsi in caso di bisogno». 

Era da tempo che Alessandro Canali voleva seguire questo corso: «nella vita non si sa mai cosa può accadere».  Aggiunge Greta Maldini: «ho sempre avuto predisposizione ad aiutare la gente. Ho deciso di partecipare per ampliare la mia conoscenza personale».  Infine Silvana Valenti: «era da tempo che pensavo di seguire questo corso per poi diventare volontaria all’Assistenza, come del resto già fa mio marito, ma anche perché ho la possibilità di capire come devo comportarmi in certe situazioni, soprattutto di pericolo».  

Il corso di primo intervento sanitario si concluderà il 18 novembre con l’ultima delle nove lezioni che riguarderà le manovre riabilitative di base. Per tutti coloro che decideranno di diventare volontari, l’Assistenza organizzerà un successivo corso che inizierà a gennaio con lezioni più specifiche e in particolare riguardanti i traumi e l’uso del defibrillatore semi automatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan 

LONDRA

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan 

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Vendeva cocaina in viale dei Mille: giovane pusher arrestato. Ma è subito libero

POLIZIA

Vende cocaina in viale dei Mille: giovane pusher arrestato. Ma è subito libero

Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto la scarcerazione in attesa del processo, fissato per il 23 marzo

13commenti

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

INCIDENTI

Incidente a Tortiano: disagi e deviazioni in mattinata. Scontro in piazza a Soragna

Auto fuori strada in A15: un ferito

COMUNE

Varato un piano triennale di opere pubbliche: investimenti per 134 milioni Video

I punti principali del programma di lavori pubblici: le interviste del TgParma

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

1commento

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.3 a Castelnovo Monti. "Avvertita anche a Traversetolo"

Commenti sui social: c'è chi ha avvertito la scossa anche nella Val d'Enza parmense

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

LUTTO

Addio al ragionier Bandini

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

GAZZAREPORTER

Incidente nella rotatoria del Petitot Foto

CALCIO

Verso Parma-Venezia, parla Gazzola: «Vincere per ripartire»

2commenti

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

1commento

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

GAZZAFUN

Come è bella Parma! Scegli il tuo posto all'aperto preferito!

ITALIA/MONDO

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

12commenti

STATI UNITI

Florida: personale armato di fucile a scuola dopo la strage

SPORT

olimpiadi

Medaglia di bronzo per Arianna Fontana

SPORT

Formula Uno: la Mercedes svela la vettura W09

SOCIETA'

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra