21°

31°

salso

Ravasini: «Nel bilancio del Comune una voce solo per Tabiano»

Il rappresentante degli albergatori: «Il rilancio deve per forza partire dall'azienda termale»

Francesco Ravasini, Tabiano

Francesco Ravasini, Tabiano

Ricevi gratis le news
0

Angelica Siclari

«Una voce del bilancio comunale dedicata a Tabiano. Un piano marketing delle Terme che torni a fare conoscere le proprietà delle nostre acque. Una sinergia forte fra operatori economici e amministrazione». Necessità evidenziate dal presidente dell’Asat (l’associazione albergatori di Tabiano) Francesco Ravasini per poter guardare con maggior speranza al 2014.

La stagione turistico termale 2013 per Tabiano come è andata?

Come negli ultimi anni. Commentare la stagione appena conclusa è estremamente desolante. Infatti, anche se non siamo ancora in possesso dei dati della Provincia e delle Terme, sappiamo che le aziende di Tabiano hanno subito un’ulteriore diminuzione di presenze. Sappiamo delle difficoltà economiche degli alberghi, dovute anche alla difficoltà ad accedere a finanziamenti da parte delle banche: tale chiusura ha contribuito a far sì che molte aziende non siano riuscite a pagare sia l’Imu che la Tares. Come andrà a finire? Quanto resisteremo ancora? 

Il rilancio delle Terme è sicuramente il nodo principale: è in stesura il nuovo piano industriale. Cosa chiedete per Tabiano?

Il rilancio della nostra economia deve vedere come protagonista principale l’azienda termale, in quanto unica risorsa e con la quale siamo assolutamente disponibili a collaborare. Le priorità sono il ripristino dei servizi, una ristrutturazione della direzione sanitaria e ad un piano marketing che torni a far conoscere le proprietà delle acque di Tabiano. 

Oltre a Terme, Tabiano soffre anche per altre problematiche. Quali?

I problemi sono sempre quelli che si trascinano ormai da anni, a partire dalla cura del paese, al decoro urbano, ai collegamenti, per arrivare alla quasi assoluta mancanza di promozione. 

Come si è posta nei confronti di Tabiano la nuova amministrazione comunale? 

La collaborazione con l’amministrazione attuale è stata da subito ricca di confronti, ma quello che vorremmo che si attuasse è la presa di coscienza da parte degli amministratori che Tabiano debba avere la sua corsia tramite una voce di bilancio dedicata alla località: questo per far sì che per ogni necessità non si debbano fare cento telefonate e cento incontri. Tabiano in questi anni con il contributo degli imprenditori e dell’amministrazione, che sono imprescindibili l’uno dall’altro, ha dimostrato autonomia nella programmazione degli eventi e della promozione, rendicontando sempre ogni spesa sostenuta, tramite i nostri uffici, sollevando così l’amministrazione dalla mole di lavoro che questo impegno comporta. 

Come pensate di affrontare il 2014?

I presupposti per far sì che Tabiano possa avere una sua dignità ci sono, e il nostro impegno sarà sempre costante. Per la prossima stagione bisogna assolutamente che in tempi rapidi i soggetti preposti alle azioni di rilancio e cioè Comune, Terme e associazioni, insieme ognuno per la sua competenza riescano a costruire e a dare una risposta alla richiesta di rilancio dell’ economia di Tabiano, in modo da evitare l’imminente collasso delle aziende.

Angelica Siclari
«Una voce del bilancio comunale dedicata a Tabiano. Un piano marketing delle Terme che torni a fare conoscere le proprietà delle nostre acque. Una sinergia forte fra operatori economici e amministrazione». 
Necessità evidenziate dal presidente dell’Asat (l’associazione albergatori di Tabiano) Francesco Ravasini per poter guardare con maggior speranza al 2014.
La stagione turistico termale 2013 per Tabiano come è andata?
Come negli ultimi anni. Commentare la stagione appena conclusa è estremamente desolante. Infatti, anche se non siamo ancora in possesso dei dati della Provincia e delle Terme, sappiamo che le aziende di Tabiano hanno subito un’ulteriore diminuzione di presenze. Sappiamo delle difficoltà economiche degli alberghi, dovute anche alla difficoltà ad accedere a finanziamenti da parte delle banche: tale chiusura ha contribuito a far sì che molte aziende non siano riuscite a pagare sia l’Imu che la Tares. Come andrà a finire? Quanto resisteremo ancora? 
Il rilancio delle Terme è sicuramente il nodo principale: è in stesura il nuovo piano industriale. Cosa chiedete per Tabiano?
Il rilancio della nostra economia deve vedere come protagonista principale l’azienda termale, in quanto unica risorsa e con la quale siamo assolutamente disponibili a collaborare. Le priorità sono il ripristino dei servizi, una ristrutturazione della direzione sanitaria e ad un piano marketing che torni a far conoscere le proprietà delle acque di Tabiano. 
Oltre a Terme, Tabiano soffre anche per altre problematiche. Quali?
I problemi sono sempre quelli che si trascinano ormai da anni, a partire dalla cura del paese, al decoro urbano, ai collegamenti, per arrivare alla quasi assoluta mancanza di promozione. 
Come si è posta nei confronti di Tabiano la nuova amministrazione comunale? 
La collaborazione con l’amministrazione attuale è stata da subito ricca di confronti, ma quello che vorremmo che si attuasse è la presa di coscienza da parte degli amministratori che Tabiano debba avere la sua corsia tramite una voce di bilancio dedicata alla località: questo per far sì che per ogni necessità non si debbano fare cento telefonate e cento incontri. Tabiano in questi anni con il contributo degli imprenditori e dell’amministrazione, che sono imprescindibili l’uno dall’altro, ha dimostrato autonomia nella programmazione degli eventi e della promozione, rendicontando sempre ogni spesa sostenuta, tramite i nostri uffici, sollevando così l’amministrazione dalla mole di lavoro che questo impegno comporta. 
Come pensate di affrontare il 2014?
I presupposti per far sì che Tabiano possa avere una sua dignità ci sono, e il nostro impegno sarà sempre costante. Per la prossima stagione bisogna assolutamente che in tempi rapidi i soggetti preposti alle azioni di rilancio e cioè Comune, Terme e associazioni, insieme ognuno per la sua competenza riescano a costruire e a dare una risposta alla richiesta di rilancio dell’ economia di Tabiano, in modo da evitare l’imminente collasso delle az

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti