22°

salso

Ravasini: «Nel bilancio del Comune una voce solo per Tabiano»

Il rappresentante degli albergatori: «Il rilancio deve per forza partire dall'azienda termale»

Francesco Ravasini, Tabiano

Francesco Ravasini, Tabiano

Ricevi gratis le news
0

Angelica Siclari

«Una voce del bilancio comunale dedicata a Tabiano. Un piano marketing delle Terme che torni a fare conoscere le proprietà delle nostre acque. Una sinergia forte fra operatori economici e amministrazione». Necessità evidenziate dal presidente dell’Asat (l’associazione albergatori di Tabiano) Francesco Ravasini per poter guardare con maggior speranza al 2014.

La stagione turistico termale 2013 per Tabiano come è andata?

Come negli ultimi anni. Commentare la stagione appena conclusa è estremamente desolante. Infatti, anche se non siamo ancora in possesso dei dati della Provincia e delle Terme, sappiamo che le aziende di Tabiano hanno subito un’ulteriore diminuzione di presenze. Sappiamo delle difficoltà economiche degli alberghi, dovute anche alla difficoltà ad accedere a finanziamenti da parte delle banche: tale chiusura ha contribuito a far sì che molte aziende non siano riuscite a pagare sia l’Imu che la Tares. Come andrà a finire? Quanto resisteremo ancora? 

Il rilancio delle Terme è sicuramente il nodo principale: è in stesura il nuovo piano industriale. Cosa chiedete per Tabiano?

Il rilancio della nostra economia deve vedere come protagonista principale l’azienda termale, in quanto unica risorsa e con la quale siamo assolutamente disponibili a collaborare. Le priorità sono il ripristino dei servizi, una ristrutturazione della direzione sanitaria e ad un piano marketing che torni a far conoscere le proprietà delle acque di Tabiano. 

Oltre a Terme, Tabiano soffre anche per altre problematiche. Quali?

I problemi sono sempre quelli che si trascinano ormai da anni, a partire dalla cura del paese, al decoro urbano, ai collegamenti, per arrivare alla quasi assoluta mancanza di promozione. 

Come si è posta nei confronti di Tabiano la nuova amministrazione comunale? 

La collaborazione con l’amministrazione attuale è stata da subito ricca di confronti, ma quello che vorremmo che si attuasse è la presa di coscienza da parte degli amministratori che Tabiano debba avere la sua corsia tramite una voce di bilancio dedicata alla località: questo per far sì che per ogni necessità non si debbano fare cento telefonate e cento incontri. Tabiano in questi anni con il contributo degli imprenditori e dell’amministrazione, che sono imprescindibili l’uno dall’altro, ha dimostrato autonomia nella programmazione degli eventi e della promozione, rendicontando sempre ogni spesa sostenuta, tramite i nostri uffici, sollevando così l’amministrazione dalla mole di lavoro che questo impegno comporta. 

Come pensate di affrontare il 2014?

I presupposti per far sì che Tabiano possa avere una sua dignità ci sono, e il nostro impegno sarà sempre costante. Per la prossima stagione bisogna assolutamente che in tempi rapidi i soggetti preposti alle azioni di rilancio e cioè Comune, Terme e associazioni, insieme ognuno per la sua competenza riescano a costruire e a dare una risposta alla richiesta di rilancio dell’ economia di Tabiano, in modo da evitare l’imminente collasso delle aziende.

Angelica Siclari
«Una voce del bilancio comunale dedicata a Tabiano. Un piano marketing delle Terme che torni a fare conoscere le proprietà delle nostre acque. Una sinergia forte fra operatori economici e amministrazione». 
Necessità evidenziate dal presidente dell’Asat (l’associazione albergatori di Tabiano) Francesco Ravasini per poter guardare con maggior speranza al 2014.
La stagione turistico termale 2013 per Tabiano come è andata?
Come negli ultimi anni. Commentare la stagione appena conclusa è estremamente desolante. Infatti, anche se non siamo ancora in possesso dei dati della Provincia e delle Terme, sappiamo che le aziende di Tabiano hanno subito un’ulteriore diminuzione di presenze. Sappiamo delle difficoltà economiche degli alberghi, dovute anche alla difficoltà ad accedere a finanziamenti da parte delle banche: tale chiusura ha contribuito a far sì che molte aziende non siano riuscite a pagare sia l’Imu che la Tares. Come andrà a finire? Quanto resisteremo ancora? 
Il rilancio delle Terme è sicuramente il nodo principale: è in stesura il nuovo piano industriale. Cosa chiedete per Tabiano?
Il rilancio della nostra economia deve vedere come protagonista principale l’azienda termale, in quanto unica risorsa e con la quale siamo assolutamente disponibili a collaborare. Le priorità sono il ripristino dei servizi, una ristrutturazione della direzione sanitaria e ad un piano marketing che torni a far conoscere le proprietà delle acque di Tabiano. 
Oltre a Terme, Tabiano soffre anche per altre problematiche. Quali?
I problemi sono sempre quelli che si trascinano ormai da anni, a partire dalla cura del paese, al decoro urbano, ai collegamenti, per arrivare alla quasi assoluta mancanza di promozione. 
Come si è posta nei confronti di Tabiano la nuova amministrazione comunale? 
La collaborazione con l’amministrazione attuale è stata da subito ricca di confronti, ma quello che vorremmo che si attuasse è la presa di coscienza da parte degli amministratori che Tabiano debba avere la sua corsia tramite una voce di bilancio dedicata alla località: questo per far sì che per ogni necessità non si debbano fare cento telefonate e cento incontri. Tabiano in questi anni con il contributo degli imprenditori e dell’amministrazione, che sono imprescindibili l’uno dall’altro, ha dimostrato autonomia nella programmazione degli eventi e della promozione, rendicontando sempre ogni spesa sostenuta, tramite i nostri uffici, sollevando così l’amministrazione dalla mole di lavoro che questo impegno comporta. 
Come pensate di affrontare il 2014?
I presupposti per far sì che Tabiano possa avere una sua dignità ci sono, e il nostro impegno sarà sempre costante. Per la prossima stagione bisogna assolutamente che in tempi rapidi i soggetti preposti alle azioni di rilancio e cioè Comune, Terme e associazioni, insieme ognuno per la sua competenza riescano a costruire e a dare una risposta alla richiesta di rilancio dell’ economia di Tabiano, in modo da evitare l’imminente collasso delle az

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»