-3°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

maria chiara cavalli 1

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

di Andrea Violi

1commento

fidenza

Ottobrino, Marusi, Mareschi e Uni: la città ha quattro nuovi cavalieri

Riconoscimento ai volontari di Avis e Pubblica assistenza e al professore dell'Itis. Le onorificenze sono state consegnata a Parma. Presente anche il sindaco Cantini

Da sinistra: Carmelo Ottobrino, Remo Marusi, Giuseppe Mareschi e Benvenuto Uni

Da sinistra: Carmelo Ottobrino, Remo Marusi, Giuseppe Mareschi e Benvenuto Uni

http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/news/provincia/146685/Ottobrino---Marusi--.html 08/12/2016 19:07:43 08/12/2016 19:07:43 40 Ottobrino, Marusi, Mareschi e Uni: la città ha quattro nuovi cavalieri false DD/MM/YYYY 0

La città ha quattro nuovi cavalieri. C'erano infatti anche i fidentini Carmelo Ottobrino, Remo Marusi, Giuseppe Mareschi e Benvenuto Uni fra i 21 cittadini insigniti al merito della Repubblica. 
La cerimonia, svoltasi a Parma, lo scorso 4 novembre, ha conosciuto il suo momento culminante all’auditorium del Carmine dove è avvenuta la consegna delle onorificenze dell’ordine «Al merito della Repubblica» da parte del prefetto Luigi Viana, del presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e dei sindaci del territorio in cui risiedono gli insigniti. 
Ad accompagnare i fidentini c'era il sindaco Mario Cantini. 
I nei cavalieri sono i generosi volontari Giuseppe Mareschi e Remo Marusi, per avere effettuato oltre 3000 servizi alla Pubblica Assistenza di Fidenza, Benvenuto Uni, per il lungo e prezioso servizio svolto a nella scuola e Carmelo Ottobrino premiato con l’onorificenza di cavaliere ufficiale per il suo lungo e fattivo impegno svolto nella sezione Avis di Fidenza. 
Ottobrino ha cominciato a donare sangue nel 1976 raggiungendo 98 donazioni. E’ il primo non vedente nella provincia di Parma a ricevere questa onorificenza. Oltre ad essere un generoso donatore è stato anche componente del consiglio direttivo. Eletto per due mandati nel consiglio Avis, ha ricoperto la carica di vice presidente prima e di segretario successivamente.
Remo Marusi  è stato insignito dell’onorificenza  per avere svolto oltre tremila servizi alla Pubblica Assistenza di Fidenza. Ma è  stato anche un generoso donatore di sangue della locale sezione Avis, con oltre 90 donazioni e iscritto anche all’Aido. Marusi ha partecipato come laico a una missione in Venezuola insieme a don Gianni Regolani, come volontario per portare soccorso alle popolazioni terremotate di Gemona, dell’Irpinia e svolge volontariato anche in parrocchia. E’ stato anche cerimoniere del Comune. Marusi detiene anche un piccolo record di 52 anni di contributi lavorativi, di cui 37 trascorsi alle dipendenze dell’Azienda dell’Università di Parma.
Altro «cavaliere» borghigiano dal cuore d’oro, è il noto volontario Giuseppe Mareschi. Anche lui, con tremila servizi effettuati alla Pubblica Assistenza di Fidenza, raggiunti in soli dieci anni, detiene una generosa media di un servizio al giorno. Mareschi è anche un donatore di sangue della locale sezione Avis, con oltre novanta donazioni all’attivo.Tre volontari che rappresentano il fiore all’occhiello di queste associazioni fidentine.
Anche Benvenuto Uni, «anima» dell’Itis Berenini, è stato insignito del cavalierato per una vita dedicata alla scuola. «Benve» come lo chiamano tutti ha contribuito a far crescere la scuola di via Alfieri. Una colonna portante che, in 25 anni di insegnamento, ha portato l’istituto prima all’autonomia e poi a crescere passando da 16 classi a 34, con 700 studenti, e a tanti nuovi indirizzi. Uni, fidentino, dopo i primi anni di supplenza a Bore, Bardi e all’Ulivi di Parma, entrò di ruolo a Remedello di Sotto (Brescia) per poi approdare nell’85 all’Itis di Fidenza, dove ha ricoperto per 18 anni anche la carica di vicepreside. Amato dagli studenti, è riuscito negli anni a creare un rapporto di grande collaborazione con i colleghi contribuendo, insieme a loro, a portare l’istituto ai livelli di eccellenza di oggi. Grande impegno ha profuso anche nel progetto di «guida sicura-no alcol». S.L.
La città ha quattro nuovi cavalieri. C'erano infatti anche i fidentini Carmelo Ottobrino, Remo Marusi, Giuseppe Mareschi e Benvenuto Uni fra i 21 cittadini insigniti al merito della Repubblica. La cerimonia, svoltasi a Parma, lo scorso 4 novembre, ha conosciuto il suo momento culminante all’auditorium del Carmine dove è avvenuta la consegna delle onorificenze dell’ordine «Al merito della Repubblica» da parte del prefetto Luigi Viana, del presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e dei sindaci del territorio in cui risiedono gli insigniti. Ad accompagnare i fidentini c'era il sindaco Mario Cantini. I nei cavalieri sono i generosi volontari Giuseppe Mareschi e Remo Marusi, per avere effettuato oltre 3000 servizi alla Pubblica Assistenza di Fidenza, Benvenuto Uni, per il lungo e prezioso servizio svolto a nella scuola e Carmelo Ottobrino premiato con l’onorificenza di cavaliere ufficiale per il suo lungo e fattivo impegno svolto nella sezione Avis di Fidenza. Ottobrino ha cominciato a donare sangue nel 1976 raggiungendo 98 donazioni. E’ il primo non vedente nella provincia di Parma a ricevere questa onorificenza. Oltre ad essere un generoso donatore è stato anche componente del consiglio direttivo. Eletto per due mandati nel consiglio Avis, ha ricoperto la carica di vice presidente prima e di segretario successivamente.Remo Marusi  è stato insignito dell’onorificenza  per avere svolto oltre tremila servizi alla Pubblica Assistenza di Fidenza. Ma è  stato anche un generoso donatore di sangue della locale sezione Avis, con oltre 90 donazioni e iscritto anche all’Aido. Marusi ha partecipato come laico a una missione in Venezuola insieme a don Gianni Regolani, come volontario per portare soccorso alle popolazioni terremotate di Gemona, dell’Irpinia e svolge volontariato anche in parrocchia. E’ stato anche cerimoniere del Comune. Marusi detiene anche un piccolo record di 52 anni di contributi lavorativi, di cui 37 trascorsi alle dipendenze dell’Azienda dell’Università di Parma.Altro «cavaliere» borghigiano dal cuore d’oro, è il noto volontario Giuseppe Mareschi. Anche lui, con tremila servizi effettuati alla Pubblica Assistenza di Fidenza, raggiunti in soli dieci anni, detiene una generosa media di un servizio al giorno. Mareschi è anche un donatore di sangue della locale sezione Avis, con oltre novanta donazioni all’attivo.Tre volontari che rappresentano il fiore all’occhiello di queste associazioni fidentine.Anche Benvenuto Uni, «anima» dell’Itis Berenini, è stato insignito del cavalierato per una vita dedicata alla scuola. «Benve» come lo chiamano tutti ha contribuito a far crescere la scuola di via Alfieri. Una colonna portante che, in 25 anni di insegnamento, ha portato l’istituto prima all’autonomia e poi a crescere passando da 16 classi a 34, con 700 studenti, e a tanti nuovi indirizzi. Uni, fidentino, dopo i primi anni di supplenza a Bore, Bardi e all’Ulivi di Parma, entrò di ruolo a Remedello di Sotto (Brescia) per poi approdare nell’85 all’Itis di Fidenza, dove ha ricoperto per 18 anni anche la carica di vicepreside. Amato dagli studenti, è riuscito negli anni a creare un rapporto di grande collaborazione con i colleghi contribuendo, insieme a loro, a portare l’istituto ai livelli di eccellenza di oggi. Grande impegno ha profuso anche nel progetto di «guida sicura-no alcol». S.L.

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

D'Aversa, buona la prima:  1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

11commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

2commenti

Inchiesta

Emergenza truffe agli anziani: come difendersi

2commenti

politica

Alfieri: "Richiedenti asilo, nel 2017 potrebbero essere 1700"

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Gazzareporter

Discarica abusiva a Parma Foto

Parma

Atti vandalici al gattile

1commento

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

12commenti

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia Video

Attorno alle 22 di ieri

1commento

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

SPORT

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

CALCIO

Conceicao (ex del Parma) nuovo allenatore del Nantes

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis