22°

35°

PROVINCIA-EMILIA

Berceto, Lucchi si ricandida. "Non diventeremo frazione di Borgotaro"

Il sindaco uscente riconferma anche tutta la squadra

Luigi Lucchi sindaco di Berceto

Luigi Lucchi si ricandida a sindaco di Berceto

1

 

“Nessuno obbliga candidarsi in competizione in cui servono i voti per essere eletti. L’ho fatto liberamente nel 2009 e lo faccio ora per le elezioni del 2014. Fare il Sindaco nel Comune dove si è nati e vissuti è un onore. Farlo in un momento decisivo della sua storia quando vorrebbero sopprimerlo, offuscarlo, sminuirlo comporta una grande passione, direi Fede, con la F maiuscola, perché devi attingere agli ideali piu’ profondi che ti ritrovi inculcati per amore della libertà, della democrazia, della giustizia e dell’equità per non soccombere davanti al fuoco di sbarramento che la cattiva politica mette sempre in atto per piegare tutti al proprio volere. Hai chiaro, anche se non hai doti di chiaroveggente, che a  soccombere, con te, le tue idee, le tue ragioni, sarebbe il paese, la Comunità di Berceto, che diventerebbe, a lato pratico, poco di piu’, di una frazione di Borgotaro. I soldi delle nostre tasse e imposte comunali, che già servono poco, purtroppo, visto la burocrazia ottusa che brucia, stupidamente, le risorse,  per realizzare servizi ai cittadini, servirebbero solo ad altri, ad altri territori. Ci ritroveremmo tutti, infatti, a pagare e non avere nulla in cambio. Mi candido per salvaguardare, come vuole la nostra Costituzione, l’autonomia di Berceto, per tutelare i soldi dei miei concittadini versati, a fatica, con sacrifici, con tasse e imposte comunali. Voglio mettere la stessa tenacia ed estro profusi in questi primi cinque anni di vacche magre che sono stati una scuola faticosa ma entusiasmante per l’amore, la stima raccolta tra la gente, tra i miei concittadini, che comprendono e ammirano l’impegno totale che metto. Voglio mettere a frutto, nei prossimi cinque anni, se eletto, tutta la mia esperienza del passato politico e quella fatta sul campo, come Sindaco, in anni tremendi per la mancanza di risorse e impazzimento di Leggi e normative. Desidero dare il mio contributo di conoscenza e conoscenze per non perdere nessuna occasione che possa portare serenità e benessere per il mio Comune e la sua gente, per creare le condizioni per avere cento famiglie in piu’, nel nostro Comune e trarne tutta la serenità conseguente.  Confermo tutta la squadra. Ringrazio quanti mi hanno sempre aiutato con entusiasmo perché hanno a cuore, come me, le sorti del Comune di Berceto. Da soli, infatti, non si va da nessuna parte. Ora c’è una COMUNITA’ che nei prossimi anni verrà rafforzata e organizzata” 
“Nessuno obbliga a candidarsi in una competizione in cui servono i voti per essere eletti. L’ho fatto liberamente nel 2009 e lo faccio ora per le elezioni del 2014. Fare il Sindaco nel Comune dove si è nati e vissuti è un onore". E' con questa parole che Luigi Lucchi annuncia la decisione di tentare il bis da primo cittadino. 

 

"Farlo in un momento decisivo della sua storia quando vorrebbero sopprimerlo, offuscarlo, sminuirlo comporta una grande passione, direi Fede, con la F maiuscola, perché devi attingere agli ideali piu’ profondi che ti ritrovi inculcati per amore della libertà, della democrazia, della giustizia e dell’equità per non soccombere davanti al fuoco di sbarramento che la cattiva politica mette sempre in atto per piegare tutti al proprio volere - aggiunge -. Hai chiaro, anche se non hai doti di chiaroveggente, che a  soccombere, con te, le tue idee, le tue ragioni, sarebbe il paese, la Comunità di Berceto, che diventerebbe, a lato pratico, poco di piu’, di una frazione di Borgotaro. I soldi delle nostre tasse e imposte comunali, che già servono poco, purtroppo, vista la burocrazia ottusa che brucia, stupidamente, le risorse,  per realizzare servizi ai cittadini, servirebbero solo ad altri, ad altri territori. Ci ritroveremmo tutti, infatti, a pagare e non avere nulla in cambio". 

"Mi candido - prosegue Lucchi - per salvaguardare, come vuole la nostra Costituzione, l’autonomia di Berceto, per tutelare i soldi dei miei concittadini versati, a fatica, con sacrifici, con tasse e imposte comunali. Voglio mettere la stessa tenacia ed estro profusi in questi primi cinque anni di vacche magre che sono stati una scuola faticosa ma entusiasmante per l’amore, la stima raccolta tra la gente, tra i miei concittadini, che comprendono e ammirano l’impegno totale che metto. Voglio mettere a frutto, nei prossimi cinque anni, se eletto, tutta la mia esperienza del passato politico e quella fatta sul campo, come Sindaco, in anni tremendi per la mancanza di risorse e impazzimento di Leggi e normative. Desidero dare il mio contributo di conoscenza e conoscenze per non perdere nessuna occasione che possa portare serenità e benessere per il mio Comune e la sua gente, per creare le condizioni per avere cento famiglie in piu’, nel nostro Comune e trarne tutta la serenità conseguente.  Confermo tutta la squadra. Ringrazio quanti mi hanno sempre aiutato con entusiasmo perché hanno a cuore, come me, le sorti del Comune di Berceto. Da soli, infatti, non si va da nessuna parte. Ora c’è una comunità che nei prossimi anni verrà rafforzata e organizzata” 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lanfranco

    16 Dicembre @ 12.12

    Discorso convincente. Complimenti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

1commento

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Siccità mai così grave dal 1878

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

4commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

2commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

fiamme gialle

Guardia di finanza: in 5 mesi scoperti 20 evasori totali. Tutti i numeri della Gdf

Durante la cerimonia del 240° della fondazione del Corpo 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

FERRARA

Bimba di 4 mesi cade dal secondo piano e muore

Afghanistan

Cecchino canadese uccide un jihadista a 3.5 Km di distanza

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...