Provincia-Emilia

Nuovi autobus, più corse: cambia il servizio pubblico

Nuovi autobus, più corse: cambia il servizio pubblico
Ricevi gratis le news
0

Chiara De Carli

Nuovi autobus accessibili a tutti, nuove pensiline, nuove corse, più piazzole di sosta e messa in sicurezza delle intersezioni: sono questi i progetti relativi al trasporto pubblico che la Provincia attiverà insieme a Smtp, Tep e i Comuni. La finalità è quella di garantire sempre più qualità al trasporto pubblico in ambito provinciale, migliorando là dove è presente un nuovo bisogno. E’ questo il caso degli interventi programmati per il rafforzamento delle linee con i poli scolastici di Fornovo, Fidenza, San Secondo, Borgotaro e Langhirano e le zone produttive del territorio.
Ad illustrare alla stampa il piano delle iniziative che saranno realizzate nei prossimi mesi sono stati l’assessore provinciale alla Viabilità e Infrastrutture Ugo Danni, affiancato da Mariangela Pacchiani del servizio Viabilità, Pier Domenico Belli, presidente Smtp, e Raimondo Brizzi Albertelli, direttore della programmazione di Tep.
«Nelle prossime settimane andremo a potenziare i servizi extraurbani per poter far fronte alle esigenze di miglioramento della qualità dei servizi. Aggiungendo nuovi autobus eviteremo i casi di sovraffollamento dei mezzi negli orari di punta - ha spiegato Danni, dando così una prima buona notizia a chi usufruisce abitualmente del servizio pubblico -. L’integrazione delle nuove corse andrà incontro anche alle esigenze di molti studenti che, per motivi di orari scolastici, con le sole linee attive ad oggi si trovano in difficoltà negli spostamenti casa scuola».
Il riferimento è al nuovo servizio sulla tratta Fidenza-Soragna che prevede, fino al termine dell’anno scolastico, una corsa e un bus in più per tre volte alla settimana ma, ad essere potenziate, saranno anche le tratte Felino-Parma, Parma-Noceto e Parma-Colorno. Su quest’ultima direttrice sarà attivato, inoltre, il prolungamento a cadenza oraria delle corse della linea 2, in test fino al mese di settembre. Confermate, infine, la linea diretta Parma-Mezzani che, dall’attivazione nello scorso mese di ottobre, ha fatto riscontrare un ottimo gradimento dell’utenza registrando punte di utilizzo di 50 persone, e il prolungamento fino a Sorbolo della linea 21. «Tep, oltre ad essere l’ente gestore e attuatore del servizio di trasporto pubblico, per tradizione e missione mette al primo posto l’efficacia dei servizi e il comfort dei suoi passeggeri - ha precisato Raimondo Brizzi Albertelli -. Nel caso del prolungamento delle linee urbane e dell’aumento delle corse extraurbane, oltre ad esserci resi disponibili ad attuare le richieste in tempi stretti, abbiamo previsto nuovi autobus che siano più comodi e che abbiano più posti a sedere per accogliere tutti gli utenti».
Accanto a ciò prosegue l’impegno della Provincia, soprattutto nelle zone montane, per contribuire ad attivare servizi innovativi e sperimentali quali il taxi sociale e il pronto bus a chiamata: il servizio di pronto bus è attivo continuativamente in Valtaro e nella Montagna Est mentre è previsto per il periodo estivo in Valceno.
«Grazie a questi servizi a chiamata - ha spiegato l'assessore Danni - riusciamo a garantire una buona qualità della vita anche ai residenti delle cosiddette “aree deboli”. Il contributo determinante di Smtp ci permette di mantenere questi servizi nonostante il basso numero di utilizzatori». Il potenziamento delle linee di trasporto pubblico vuole essere un incentivo per tutti i residenti della provincia ad utilizzare più frequentemente gli autobus per gli spostamenti sgravando così strade come Cisa e Asolana, oggi spesso congestionate dal traffico, e riducendo contemporaneamente l’inquinamento dato dai gas di scarico. «L'accordo di programma sottoscritto con la Regione Emilia Romagna poco prima di Natale dall’assessore Danni, dal sottoscritto e dall’allora assessore Somenzi - ha precisato Pier Domenico Belli - ci consente di investire maggiormente nel trasporto pubblico grazie ad un incremento dei contributi che porterà dai 21 milioni del 2007 ai quasi 25 per il 2010. Cercheremo quindi di dare ancora maggior peso al trasporto pubblico arrivando ad una percorrenza minima per il 2009 di oltre dodici milioni e ottocentomila chilometri».
Proseguirà infine, anche per il 2009, il programma per l’ammodernamento e la messa in sicurezza delle fermate bus esistenti e l’allestimento di nuove fermate su linee extraurbane provinciali. Ad oggi la Provincia ha messo in sicurezza circa 300 fermate bus extraurbane tra le più frequentate, di queste 216 sono attrezzate con pensilina e altre 20 coperture verranno posizionate nel corso dell’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS